orsola puecher

Nasce. [ in un giorno di rose e bandiere ] E scrive. [ con molta calma ] ,\\'

Web Site: http://www.orsolapuecher.org/


♫ dei poeti le voci [2]: VIOLA AMARELLI

28 novembre 2008
♫ dei poeti le voci [2]: VIOLA AMARELLI

Ballate senza tempo

1660 a.C. circa – eruzione del Vesuvio detta delle “pomici di Avellino”

Fuggimmo, il cielo s’era fatto
basso, umido il vento
fuggimmo quando l’odore della sera
venne marcio
l’ammasso in volo di zanzare.
In fretta, tagliando i rovi,
battendo il sottobosco,
avanti con le...
Leggi il seguito »

Ah, non parlatemi della Duncan!…

25 novembre 2008
Ah, non parlatemi della Duncan!…

 


F. Chopin, Berceuse in D flat major, Op.57, Andante

 

di Anna Tellini

Seduto nel secondo palco di prima fila della soffocante sala del teatro Malyj di San Pietroburgo, Rozanov assiste a un’esibizione di Isadora, impegnata in una delle sue numerose...
Leggi il seguito »

ANIMAzioni#04: “Kafka” [1991] di Piotr Dumała

23 novembre 2008

«un’immagine della mia esistenza sarebbe una pertica inutile, incrostata di brina e di neve, infilata obliquamente nel terreno, in un campo profondamente sconvolto, al margine di una grande pianura, in una buia notte invernale»

Franz Kafka, Confessioni e Diari (1972), Mondadori, Milano, a cura di Ervino Pocar


Leggi il seguito »

FINZIONI

12 novembre 2008
FINZIONI

 

 

di Nadia Agustoni

“SEMPRE SOFFIAVA il vento e sempre faceva buio
e sempre la voce lontana arrivava ai suoi orecchi: “una
vita intera”… “una vita intera…”.

Sul muro di fronte le ombre degli alberi danzavano come
su uno schermo.”

Odisseas Elitis; Diario...
Leggi il seguito »

ANNA LAMBERTI-BOCCONI

3 novembre 2008

CANTO DI UNA RAGAZZA FASCISTA DEI MIEI TEMPI

Bella ragazza, andavo male a scuola
son fuori tempo, sono già partita,
mio padre un avvocato anni Sessanta
se fossi viva sarei non so cosa
bruciavo come grano sulla brace
non riconosco niente del 2000
non ho strumenti, straccio la partita,
la batteria rullata giù...
Leggi il seguito »

Vsevolod Ėmil’evič Mejerchol’d [28 gennaio 1874 – 2 febbraio 1940(?)]: LA MORTE È MEGLIO DI TUTTO QUESTO

23 ottobre 2008
Vsevolod Ėmil’evič Mejerchol’d [28 gennaio 1874 – 2 febbraio 1940(?)]: LA MORTE È MEGLIO DI TUTTO QUESTO

Dmitrij Dmitrievič Šostakovič
Piccola Polka
da Suite per orchestra jazz n. 1 op. 38b


2 gennaio 1940

Quando gli inquirenti cominciarono ad applicare nei riguardi di me, inquisito, i loro metodi di azione fisica, aggiungendo ad essi il cosiddetto “attacco psicologico”, l’una e l’altra...
Leggi il seguito »

LA FABBRICA ILLUMINATA [ 1964 ]

20 ottobre 2008
LA FABBRICA ILLUMINATA [ 1964 ]

 

 

La fabbrica illuminata

 

MUSICA
di Luigi Nono

[per nastro magnetico a quattro piste con i rumori reali del ciclo della lavorazione dell’acciaio all’Italsider di Genova-Cornigliano – registrati ed elaborati dal tecnico Marino Zuccheri presso lo Studio di Fonologia della RAI di Milano – mescolati a registrazioni dal...
Leggi il seguito »

Tre personaggi in cerca d’amore

17 ottobre 2008
Tre personaggi in cerca d’amore

di Sergio Garufi

Nicole vive col marito Martino e la figlia Arianna in un piccolo appartamento di una casa di ringhiera. Hanno appena finito di cenare. Lui è andato nello studiolo a stampare alcuni preventivi che gli serviranno l’indomani e Arianna si è chiusa in camera sua, ha mandato un...
Leggi il seguito »

“Colui che non aveva mai visto il mare” da “Mondo et autres histoires” di J. M. GUSTAVE LE CLÉZIO

14 ottobre 2008

testo in lingua originale

 

__Si chiamava Daniel, ma gli sarebbe molto piaciuto chiamarsi Sindbad, perché aveva letto le sue avventure in un grosso libro rilegato in rosso...
Leggi il seguito »

io penso che le stelle

1 ottobre 2008
io penso che le stelle

di Nadia Agustoni
________________________________________
________________________________________



________________________________________
________________________________________
pareva una gabbia la casa

l’incrinare del fuoco quel che possiede e la luce curva sulla terra
a correggersi a voler qualcosa: “è lo sguardo di chi è sempre ragazzo
e si tortura, si batte il petto e sa...
Leggi il seguito »

Libro della camera triste

29 settembre 2008
Libro della camera triste

    

di Paolo Sperandio

__Siamo in undici. Pare un po’ lugubre come sede di una casa editrice, ma forse è un ufficio secondario. Quando sono arrivato c’erano già un giovanotto barbuto e una signora di mezza età dall’aspetto comune.…


Leggi il seguito »

VivaVoce#05: Juan Gelman [ 1930, Buenos Aires ]

20 settembre 2008
VivaVoce#05: Juan Gelman [ 1930, Buenos Aires ]

  mujeres dalla viva voce di Juan Gelman

donne

dire che quella donna era due donne è dire pochino
doveva averne 12 397 di donne nella sua donna/
era difficile sapere con chi si trattava
in quel popolo di donne/ esempio:

giacevamo in...
Leggi il seguito »

L’amore a due

16 settembre 2008

di Linnio Accorroni

 

Christoph Willibald Gluck, “Philémon & Baucis”
Ditte Andersen,  Aria Il Mio Pastor Tu Sei

 

Tra le tante storie raccontate nelle Metamorfosi ovidiane ce n’è una in particolare che stranisce e turba: sta nell’ottavo libro delle Metamorfosi dove si narra la vegetale trasformazione dei due anziani sposi Filemone...
Leggi il seguito »

David Foster Wallace [Ithaca, 21 febbraio 1962 – Claremont, 12 settembre 2008]

15 settembre 2008

Reading di David Foster Wallace
celebrazione del 150° Anniversario di HARPER’S MAGAZINE
New School Writing Program, May 25th, 2000
The New School Auditorium, New York City

Ticket To The Fair

I’m once again at the capacious McDonald’s tent, at the edge, the titanic inflatable clown presiding.…


Leggi il seguito »

ANIMAzioni#03: “Father and Daughter” [2000] di Michaël Dudok De Wit

13 settembre 2008

Father and Daughter


Leggi il seguito »

Le funi

26 agosto 2008
Le funi

di Nadia Agustoni

LE TEMPS DE CERISES cantata da Edith Piaf,
parole di Jean-Baptiste Clément, musica di Antoine Renard,
canzone della Comune di Parigi

 

“Il piacere dello schizzo topografico al quale Stendhal si abbandonava con...
Leggi il seguito »

dalla rete #03: LA STORIA DELLE COSE di Annie Leonard

25 agosto 2008

 

 


Leggi il seguito »

EPITAFFI

24 agosto 2008
EPITAFFI

di Linnio Accorroni

Se, come suggerisce Nabokov ne ‘I bastardi’, tutti siamo capaci di inventare il futuro, ma solo chi è saggio può creare il (proprio) passato, la sobria compattezza dell’epitaffio è come una specie di cartina da tornasole che serve a valutare empiricamente a quale livello di saggezza si è giunti.…


Leggi il seguito »

Dodecabomber, le mucche del Wisconsin e i porcellini d’India.

19 agosto 2008

di Cristoforo Prodan

 

«Un concerto, una sonata devono dipingere qualcosa, altrimenti non saranno che rumore, armonioso se si vuole, ma senza vita». (Encyclopédie, alla voce Espressione)
«L’estetica, infatti, non è altro che una fisiologia applicata». (Friedrich Nietzsche, Nietzsche contra Wagner.


Leggi il seguito »

RADIOBAHIA: racconti per canzoni [014]

15 agosto 2008
RADIOBAHIA: racconti per canzoni [014]

di Marco Ciriello

RADIOBAHIA: suona

“Too young to die”
di Jamiroquai

14.
C’è un sogno in cerca di donna, canto bambino che si porta dietro il silenzio della valle e ancora non basta – perché nessuno la registra? – domanda l’uomo vinto dal senso di incertezza guardando lo spettacolo...
Leggi il seguito »

da FERIA D’AGOSTO Cesare Pavese [ 1908 – 1950 ]

14 agosto 2008
da FERIA D’AGOSTO Cesare Pavese [ 1908 – 1950 ]

Fine d’agosto

Osvaldo Licini Amalasunta su fondo blu

 

__Una notte di agosto, di quelle agitate da un vento tiepido e tempestoso, camminavamo sul marciapiede indugiando e scambiando rade parole. Il vento che ci faceva carezze improvvise, m’impresse su guance e labbra un’ondata odorosa, poi continuò i suoi...
Leggi il seguito »

RADIOBAHIA: racconti per canzoni [013]

8 agosto 2008

di Marco Ciriello

RADIOBAHIA: suona

“Way to blue”
di Nick Drake

13.
Fred Astaire ha un magazzino del pesce a Helsinki e non balla più. A sera, quando chiude, va a pattinare sul ghiaccio portandosi dietro l’odore di merluzzo. Tornare a casa è sempre difficile.…


Leggi il seguito »

PECHINO 2008

8 agosto 2008

LA PISTA

 

Tutto è pronto.
Vi aspettiamo…


Leggi il seguito »

Aleksandr Solzhenitsyn [ 11.XII.1918 – 3.VIII.2008 ]

5 agosto 2008

Mstislav Rostropovich
Johann Sebastian Bach, Cello Suite N.2, I. Prelude

da ARCIPELAGO GULAG
Traduzione di Maria Olsùfieva
Arnoldo Mondadori Editore 1974

A cuore stretto...
Leggi il seguito »

BRIVIDO D’INVERNO [1867] di Stéphane Mallarmé

5 agosto 2008
BRIVIDO D’INVERNO [1867] di Stéphane Mallarmé

__

a M…

Questa pendola di Sassonia, che ritarda e suona la tredicesima ora fra i suoi fiori e i suoi dei, di chi è stata? Penso sia venuta dalla Sassonia con le lente diligenze, in passato.

(Singolari ombre pendono ai vetri consunti)

E il tuo specchio di Venezia, profondo...
Leggi il seguito »

RADIOBAHIA: racconti per canzoni [012]

1 agosto 2008
RADIOBAHIA: racconti per canzoni [012]

di Marco Ciriello

RADIOBAHIA: suona

“Between the bars”
di Elliott Smith

12.
Un futuro pieno di pioggia, acqua per cuori assetati, prevede la veggente chiamata La Paca. Ha forma di un bambino, invece, per Erika Pérez, poliziotta a Città del Messico.…


Leggi il seguito »

RADIOBAHIA: racconti per canzoni [011]

25 luglio 2008
RADIOBAHIA: racconti per canzoni [011]

di Marco Ciriello

RADIOBAHIA: suona

“Sunday Morning”
dei Velvet Underground

11.
Sognando in modo percettibile, Bull Montana si vide davanti all’oceano, sembra la California, «sta succedendo davvero?» su e giù nell’ombra, «quale è il livello successivo?» Il sole splende a tutta forza, nessuno gli tiene la mano,...
Leggi il seguito »