A gamba tesa

Radical kitsch: ti spunta un Flores in bocca

Pubblicato da
8
20 settembre 2014
Radical kitsch: ti spunta un Flores in bocca

In occasione del bell’incontro su critica e letteratura che si è svolto ieri alla Galleria Ostrakon di Milano, nell’ambito del generoso festival “Tu se sai dire dillo”, organizzato da Biagio Cepollaro, a un certo punto Luigi Bosco, tra i relatori, ha citato il dibattito di qualche tempo fa a proposito del numero...
Leggi il seguito »

I poeti appartati: Andrea Leonessa

Pubblicato da
0
16 settembre 2014
I poeti appartati: Andrea Leonessa

 

Poesie

di

Andrea Leonessa

 

Tassidermia verbale

Non avendo che un tempo di curarsi, della bocca

aperta si fece spazio ad estrazione, a cassetto, vano

per Lego, d’un costrutto verbale la sede annacquata,

l’asporto delle braccia che non stanno all’incastro…


Leggi il seguito »

autocritica idraulica: Sergio Garufi

Pubblicato da
3
14 settembre 2014
autocritica idraulica: Sergio Garufi

Due cronopios: Cortázar e Jovanotti

di

Sergio Garufi

La critica idraulica, come la chiamava ironicamente Cortázar, è sempre alla ricerca delle “fonti”, dei libri che hanno influenzato il tuo libro, come se le idee non potessero sfociare che da lì. È un approccio che lui rifiutava, tipico di chi pone l’accento sul sapiens anziché sull’homo.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Simone Ghelli

Pubblicato da
0
11 settembre 2014
les nouveaux réalistes: Simone Ghelli

Più sopra il cielo è invisibile
di
Simone Ghelli

Uno scoppio rotondo, pieno d’acqua come la pancia d’una donna gravida, la sveglia per l’ennesima volta. Proprio sopra la sua testa. Tuuum!, e poi una vibrazione sorda da basso continuo.
Livia cammina sul pavimento freddo, le dita dei piedi contratte, eppure sensibili come antenne...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Leonardo Staglianò

Pubblicato da
0
9 settembre 2014
les nouveaux réalistes: Leonardo Staglianò

Maggio

di

Leonardo Staglianò

 

 

Lucia è morta all’età di ventun anni. Era maggio.

Una mattina, mentre si truccava, è svenuta. Non è caduta a terra, ma su un divano. Si trovava in salotto, davanti a uno specchio. È rimasta lì mezz’ora, fino a quando non si è svegliata Elena, la sua coinquilina.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Angelo de Matteis

Pubblicato da
0
6 settembre 2014
les nouveaux réalistes: Angelo de Matteis

 

Il documento

di

Angelo De Matteis

 

Prima di arrivare al punto, signori, m’è d’obbligo premettere alcune circostanze così da far comprendere appieno quanto ho scritto in conclusione del presente documento: i fatti prima di tutto, altrimenti si rischia di essere fraintesi.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Raul Montanari

Pubblicato da
5
5 settembre 2014
les nouveaux réalistes: Raul Montanari

foto di Philippe Schlienger

 

Il filo ritrovato

di

Raul Montanari

 

 

«Lasciami stare! Basta, basta!»

«Dimmelo, Andrea. Dimmelo, e alla svelta.»

«No!»

«Dillo a me, Andrea. Altrimenti dovrai dirlo a loro.» Oh, sì. Certo che lo dirai, a loro. «Vuoi che chiami loro?»

«Lasciami stare!…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Barbara Gozzi

Pubblicato da
1
2 settembre 2014
les nouveaux réalistes: Barbara Gozzi

La prima persona

di

Barbara Gozzi

 

Erano anni che non usava la prima persona e non le viene granché bene.

L’ultima volta era il 1997 anche se poi aveva dovuto riprendere tutto nove anni dopo quando era sbucato l’editore, ma non le va di ricordate per filo e per segno di quando aveva creduto davvero che...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Emmanuele Bianco

Pubblicato da
1
31 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Emmanuele Bianco

Acconciature

di

Emmanuele Bianco

Non era solo per i cinquant’anni di acqua, sole e vento; per il fascino di una cosa che invecchia con sfrontatezza, per una nota di armonia acidognola rimasta sotto la pelle del rione, né per quell’angolo, girato il quale si staglia, come un bambino smascherato, l’anfiteatro Flavio; e né, tantomeno, per...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Annarita Briganti

Pubblicato da
2
30 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Annarita Briganti

Lettera a un bamboccione

di

Annarita Briganti

 

Io a una donna ho dato il male e preso il bene (Claudio Baglioni)

 

Prologo

 

«Sono arrabbiata. Sono furiosa. Mi ha mostrato come avrebbe potuto essere, mi ha amata per ciò che ero.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Stefano Felici

Pubblicato da
1
28 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Stefano Felici

Il progetto Ms

di

Stefano Felici

 

«Ma il meccanismo è un’illusione, e consiste proprio in questo: ti compare una schermata di parametri e linee, grafici senza senso, percentuali di completamento, e poi, sempre con tutto bene in vista, come se un’infinità di ingranaggi avesse trovato l’allineamento perfetto, finalmente uno, due, tre, quattro messaggi che in...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Olga Gambari

Pubblicato da
2
26 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Olga Gambari

Sophie Calle, Exquisite Pain, Countdown – 67, 2000

 

I peli nel letto

di

Olga Gambari

 

 

Sta nel letto, è sveglia, a occhi chiusi. Lentamente, in punta di polpastrelli sfiora le lenzuola, la federa del cuscino, la lana della coperta.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Luca Ricci

Pubblicato da
1
23 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Luca Ricci

 

L’ultimo uomo di Roma

di Luca Ricci

Per La nuit di Guy de Maupassant

Un giorno assolato può inquietare quanto la notte più nera . Mi svegliai a quell’ora in cui l’oscurità non ha ancora ceduto il passo alla luce: un brutto sogno, o forse un cattivo presentimento.…


Leggi il seguito »

Appello di Desmond Tutu al popolo di Israele

Pubblicato da
4
22 agosto 2014

di Desmond Tutu

Il mio appello al popolo di Israele: liberate voi stessi liberando la Palestina.

(L’Arcivescovo Emerito Desmond Tutu, in un articolo in esclusiva per Haaretz, ha lanciato un appello per un boicottaggio globale di Israele, chiedendo con urgenza a israeliani e palestinesi di essere migliori dei loro leader, nel cercare una soluzione sostenibile alla...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Giorgio Mascitelli

Pubblicato da
5
17 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Giorgio Mascitelli

Forse le rose non si usano più

di

Giorgio Mascitelli

 

Si dà il caso che io e il mio barbiere di fiducia siamo molto interisti in una via di milanisti perdipiù e quando mi taglia i capelli ci piace di parlare con compassata competenza dei casi presenti e passati della nostra squadra del cuore e...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Keith Botsford

Pubblicato da
0
16 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Keith Botsford

Caro,
Je ne suis pas un nouveau réaliste mais un réaliste depuis mon enfance. Collaboration est le plus court, le plus lu, et le plus populaire et direct de mes romans. Je serais très content de voir paraître un extrait dans ta série. …


Leggi il seguito »

“ABOUT GAZA” di Simone Camilli e Pietro Bellorini

Pubblicato da
3
15 agosto 2014

[ sub ITA ]
Le immagini girate da Simone Camilli restano in tutta la loro forza e delicatezza, nell’attenzione per i volti, i suoni, nel time-lapse del tempo che scorre via in anni lunghi di ingiustizie e sofferenze, nelle voci e nelle loro storie piccole. Continua a leggere »

les nouveaux réalistes: Silvia Tessitore

Pubblicato da
0
14 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Silvia Tessitore

Tre ragazze – per me – posson bastare

di

Silvia Tessitore

Il vento riscattava assai blandamente la calura. Giorno da cani e gatti all’ombra, sieste messicane e state in casa, bevete molto, mangiate frutta e verdura, evitate sforzi inutili. Avrebbero potuto fermarsi ancora un poco...
Leggi il seguito »

Un gesto per la pace

Pubblicato da
0
12 agosto 2014

di Antonio Sparzani

Giardino tranquillo, verde, natura libera, ibischi, rose fiorite, erba tanta e spontanea che nessuno modera, lo sguardo si sperde nel golfo di Trieste e oltre, navi acquattate nella pace del pomeriggio, ma ecco che arriva la parola drammatica a svegliarmi e a strapparmi dalle allettanti persuasioni dell’indolenza, la parola pace è arrivata,...
Leggi il seguito »

Solo musica italiana ovvero opinioni di un disadattato

Pubblicato da
0
12 agosto 2014

 

di Giorgio Mascitelli

 

Nell’incantevole località marittima nella quale ho soggiornato recentemente campeggiavano manifesti annunzianti perentoriamente una grigliata danzante prevista sia per il sabato sia per la domenica nella piazza del paese esclusivamente a base di musica e carni italiane. Devo confessare che mi ha trattenuto dal parteciparvi...
Leggi il seguito »