carte

scritti già pubblicati altrove o interventi letti a convegni

Sei poesie

Pubblicato da
0
17 aprile 2014
Sei poesie

di Daniele Bellomi

Da Ripartizione della volta, Cierre Grafica / Collana Opera Prima, 2013.

da novae

potrei restare lontano dal luogo dell’osservazione, non farne mai più
parola per la parte in ombra con nessuno, valutare le distanze con occhi
abituati all’ipotetica esplosione, precedere come si procede fra variabili
e...
Leggi il seguito »

Amarcord Poétique : Charles Bukowski

Pubblicato da
2
15 aprile 2014
Amarcord Poétique : Charles Bukowski

Nota

di

Alida Airaghi

CHARLES BUKOWSKI -UNA TORRIDA GIORNATA D’AGOSTO – GUANDA -PARMA  2014 -  EURO 14 -  PAGINE 159 – Traduzione di Simona Viciani

 

sto usando questa poesia per riempire lo spazio/ mentre bevo/ il mio ultimo bicchiere di vino//stasera// è stata una serata soddisfacente: ho visto un/ eccellente incontro di pugilato/ prima//messo l’antipulci...
Leggi il seguito »

Da “Una lunghissima rincorsa”

Pubblicato da
0
14 aprile 2014
Una lunghissima rincorsa - Cover 1   di Jacopo Ramonda
.
L’APPARTAMENTO (cut-up n. 155)
.
Quando ne notava una la estirpava, ma di solito si riformava rapidamente, in un altro punto dell’appartamento. Una lotta impari. Ricrescevano come erbacce. Erano ragnatele sottili e perfette, costruite ad alta quota, agli angoli del soffitto. Vibravano per correnti d’aria quasi impercettibili. Come reti, trattenevano la polvere e alcuni dei pensieri sospinti dal calore verso gli strati più alti e rarefatti dell’atmosfera interna alla casa. Da terra erano visibili soltanto in particolari condizioni di luce, quindi piuttosto difficili da individuare durante le pulizie. Talvolta, prima di rimuoverle, Nina ne ammirava la perfezione. Per ragioni imperscrutabili, le sembravano opere incompiute: l’ossatura trasparente di un progetto più ambizioso. Continua a leggere »

L’arrivo dell’Uomo

Pubblicato da
0
12 aprile 2014
L’arrivo dell’Uomo

di Marisa Fasanella

(Le prime pagine di Nina, il romanzo di Marisa Fasanella pubblicato da Editori Internazionali Riuniti, 2014)

L’Uomo arrivò alla città dei due fiumi con la cremagliera delle diciassette e quaranta. I barellieri, quando scese dal treno, si portavano via i restituiti dal fronte sulle lettighe, tra i batticuori patriottici dei...
Leggi il seguito »

Da “Sibber”

Pubblicato da
0
11 aprile 2014
Da “Sibber”

 di Walter Nardon

 1.

            Questa non è una storia come tutte le altre. Non lo è perché io mi butto via ogni giorno e la storia l’ho cominciata proprio adesso. Quindi, almeno questo lo posso assicurare. Mi butto via in modo sistematico, un po’ alla volta.…


Leggi il seguito »

Sibille e profeti: sulle tracce di Benjamin

Pubblicato da
3
10 aprile 2014
Sibille e profeti: sulle tracce di Benjamin

di Nicola Fanizza

Il libro di Federico La Sala – Della Terra, il brillante colore, Prefazione di Fulvio Papi, Edizioni nuove scritture, Milano 2013 – si configura come un viaggio nei sotterranei della cultura occidentale. Il protagonista del viaggio è il classico flâneur, che ha la straordinaria capacità di cogliere nell’opacità delle immagini...
Leggi il seguito »

Via dalla pazza morte

Pubblicato da
3
7 aprile 2014
Via dalla pazza morte

di Mario Sammarone

Gilles Dostaler, Bernard Maris
Capitalismo e pulsione di morte
ed. La Lepre, 2010

Non tutti gli dei antichi sono stati rimossi dal mondo degli uomini. Segretamente, alcuni di loro operano ancora presso di noi e congiurano con le loro arti oscure, reggendo le sorti dell’odierna esistenza.…


Leggi il seguito »

Overbooking: Luca Rastello

Pubblicato da
0
6 aprile 2014
Overbooking: Luca Rastello

Un libro a lettere chiare

Nota sul romanzo I buoni di Luca Rastello

di

Francesco Forlani

Dalla casa editrice milanese fondata nel 2007 e con un catalogo all’insegna della sua vocazione, saggistica e  d’inchiesta, la nuova collana di narrativa,  Narrazioni, ha fatto in questi giorni il suo debutto nel nostro panorama letterario.…


Leggi il seguito »

I fatti di Roland Barthes (seconda parte)

Pubblicato da
0
5 aprile 2014
I fatti di Roland Barthes (seconda parte)

« Structure du fait divers », Roland Barthes, in Essais critiques (1964)

qui la versione originale e qui la prima parte

In Italia questo testo è già stato tradotto e pubblicato in una versione differente.

“Struttura del fatto di cronaca”

Quella vita dove sono io, cioè La Casa in Via Palestro di Franco Buffoni

Pubblicato da
7
3 aprile 2014
Quella vita dove sono io, cioè La Casa in Via Palestro di Franco Buffoni

di Marco Corsi

Una dislocazione autobiografica della realtà: forse coniando qualche nuova formula risulta più accessibile questo ultimo lavoro in prosa di Franco Buffoni. Una dislocazione, agli effetti, che passa attraverso fatti, personaggi, eventi, documenti, e compone in filigrana il Bildungsroman dell’uomo e del poeta, rendicontando il tempo della storia e...
Leggi il seguito »

I fatti di Roland Barthes (prima parte)

Pubblicato da
1
2 aprile 2014
I fatti di Roland Barthes (prima parte)

« Structure du fait divers », Roland Barthes, in Essais critiques (1964)

 qui la versione originale

In Italia questo testo è già stato tradotto e pubblicato in una versione differente.

 ”Struttura del fatto di cronaca”

di Roland Barthes 

traduzione di Francesco Forlani

Leggi il seguito »

L’amore e Gödel

Pubblicato da
7
2 aprile 2014
Chiara Valerio

Alcune considerazioni su Almanacco del Giorno Prima di Chiara Valerio

di Vanni Santoni

Ho conosciuto Chiara Valerio dieci anni fa; eravamo due esordienti (anche se lei non lo sembrava, appartenendo a quella categoria di persone che sembrano sempre “nate imparate”) ed eravamo stati invitati a Roma, assieme ad altre due persone, nella sede di una casa...
Leggi il seguito »

Amarcord Poétique : Italo Testa

Pubblicato da
0
30 marzo 2014
Amarcord Poétique : Italo Testa

Nota

di

Alida Airaghi

Questi versi di Italo Testa interrogano il lettore -emozionandolo, anche- già dal titolo, che (al di là del riferimento al gruppo punk inglese Joy Division) non allude come ci si aspetterebbe a una “condivisione” della gioia (tra l’autore e chi legge, tra protagonista recitante e deuteragonista che ascolta), bensì a una...
Leggi il seguito »

Juan Pablo Villalobos. “Se vivessimo in un paese normale”

Pubblicato da
0
30 marzo 2014
Juan Pablo Villalobos. “Se vivessimo in un paese normale”

(L’incipit del romanzo di Juan Pablo Villalobos, Se vivessimo in un paese normale, Gran Vía, 2014. – Lagos de Moreno, Messico, fine anni Ottanta: in una catapecchia alla periferia del paese vivono il tredicenne Oreste e la sua scombinata famiglia…)

Professionisti dell’insulto

«Va’ a farti quella gran puttana di tua madre,...
Leggi il seguito »

Trafficare con i piedi

Pubblicato da
7
28 marzo 2014
Trafficare con i piedi

di Gianni Biondillo

La storia della medicina ha visto nascere quasi contemporaneamente, nell’Ottocento, le pratiche anestetiche e quelle di sterilizzazione degli ospedali. La chirurgia cambiò radicalmente, oggi non riusciremmo a concepirla altrimenti. Se dapprima i dottori dovevano operare in tutta fretta, ed anzi la loro velocità era un merito perché evitava atroci sofferenze...
Leggi il seguito »

Drink Me

Pubblicato da
8
24 marzo 2014
Drink Me

 di Francesca Matteoni

schiudi:

sangue
latte
saliva
lacrime che si allargano
riflettono sagome e volti

devi avanzare a rapide bracciate
finché si secca il mare
sui tuoi bordi.
Vedi fluire
al vetro del fondale
i liquidi
che ti escono dal corpo.…


Leggi il seguito »

Reader’s Digest: Zena Roncada

Pubblicato da
2
18 marzo 2014
Reader’s Digest: Zena Roncada

da Margini
Storie di donne e di uomini senza storia

di

Zena Roncada

 

Bigio

Un bicchiere di clinto, che la Gemma gli segnò in conto del prossimo fagiano o di un gobbo da mettere nel forno. Uno schiocco di soddisfazione, per sentire più forte il sapore di fragola e di uva.…


Leggi il seguito »

Juggernaut

Pubblicato da
0
18 marzo 2014
Juggernaut

 di Gianni Biondillo

Alan D. Altieri, Juggernaut, TEA, 2013, 251 pag.

 

I veri scrittori sono sempre ossessionati da qualcosa. Le storie sono solo espedienti per espettorare dal buio di sé le angosce più profonde e inconfessabili. Tutto si può dire di Alan D.…


Leggi il seguito »

Sei poesie

Pubblicato da
5
17 marzo 2014
Sei poesie

di Luigi Socci

Da Il rovescio del dolore, Italic Pequod, 2013.

Il viaggiatore ignoto

Accappatoi fregati negli alberghi
saponi con i peli appiccicati
sfoghi d’acne da treno:
segni inequivocabili di viaggio
più o meno.

L’avviso ai naviganti era criptato.
Era evidente il posto era sbagliato.…


Leggi il seguito »

da “Utopie Letali”

Pubblicato da
1
13 marzo 2014

[Da quando, più di tre anni fa, è iniziata l'avventura di "alfabeta2", ho cominciato a seguire il lavoro di Carlo Formenti, e mi è parso ben presto insostituibile all'interno della costellazione teorica dell'anticapitalismo di sinistra. Insostituibile, innanzitutto, per la sua capacità di criticare parole d'ordine che in questi anni hanno facilmente attecchito tra le file della pur dispersa sinistra radicale. Parole d'ordine spesso elaborate in laboratori universitari e poi date per buone dai movimenti. In questo suo libro appena uscito, di cui pubblichiamo le conclusioni, è possibile anche leggere la parte propositiva della sua riflessione. a. i.] Continua a leggere »

I dimenticati del terremoto

Pubblicato da
2
12 marzo 2014
small

di Angelo Mastrandrea

da IL PAESE DEL SOLE
EDIESSE Marzo 2014

    All’ingresso di San Gregorio c’è una voragine lunga qualche decina di metri e larga un po’ meno. «Lì c’era casa mia, è stata abbattuta perché pericolante, attendo che arrivino i soldi per ricostruirla».…


Leggi il seguito »