cinema

cinéDIMANCHE #09 JONAS MEKAS As I Was Moving Ahead Occasionally I Saw Brief Glimpses of Beauty

Pubblicato da
0
14 dicembre 2014
mekas3

 di Mariasole Ariot

Faccio film di famiglia, quindi vivo. Vivo, quindi faccio film di famiglia
Jonas Mekas

Un diario è segnare (o sognare) tracce per poterci poi tornare, ricalpestare le impronte sulla neve, ri-scrivere una vita sulla vita, costruirne una seconda, darle forma per il dimenticabile che si prepara a lasciarci un...
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #08 FOROUGH FARROKHZAD “La casa è nera” [1963]

Pubblicato da
2
7 dicembre 2014
ff


di Nadia Agustoni e Orsola Puecher

Gli intensi lirici 20 minuti di "La casa è nera" precorsero e ispirarono la successiva New Wave del cinema iraniano, che ha prodotto alcuni dei più acclamati registi del XX secolo, come Abbas Kiarostami, Mohsen Makhmalbaf, Majid Majidi e Bahram Beyzaie.
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #07 XAVIER DOLAN “Les Amours imaginaires” [2010]

Pubblicato da
0
30 novembre 2014
small

 

di Ornella Tajani

Tra pochi giorni uscirà al cinema Mommy, il primo film di Xavier Dolan a essere distribuito nelle sale italiane. L’etichetta di enfant prodige per Dolan è scontata: classe 1989, il regista -e attore- canadese ha al suo attivo già cinque lungometraggi.…


Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #06 JERZY SKOLIMOWSKI “The Shout / L’australiano” [1978]

Pubblicato da
3
23 novembre 2014
ScolimSh

di Andrea Raos

Una delle accuse più ricorrenti di mia madre a mio padre era che per via del lavoro non passava tempo a sufficienza con i figli. Il compromesso raggiunto fu che quasi tutti i fine settimana lui ci portava al cinema.…


Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #05 Jurij Borisovič Norštejn “Il riccio nella nebbia” [1975]

Pubblicato da
6
16 novembre 2014
riccio foglia


di Mariasole Ariot

Come un bambino coperto di spine che ancora non fanno casa, il riccio di Norstein si perde nella nebbia, in un sogno di ombre, di laghi, di incontri.
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #04 FRANK PERRY “Un uomo a nudo”

Pubblicato da
5
9 novembre 2014
tumblr_l7reeul1MI1qz8zcro1_500


 

Cinevisioni

di

Francesco Pecoraro

Dell’uomo nudo di Cheever/Perry/Pollack la cosa che ci crea continuo disagio fino alla fine del film e oltre (non ho letto il racconto da cui è tratto) è esattamente il suo essere nudo e bagnato tra gente estranea e implacabilmente vestita, se si eccettua una ragazzina...
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #03 CLAUDE CHABROL “L’Inferno”

Pubblicato da
1
2 novembre 2014
R30-rtk red

di Ornella Tajani

Nel folto panorama delle ossessioni, fatali «racconti personali inconsci», come le definisce Walter Siti, una delle più facilmente comprensibili, quella che si potrebbe suggerire all’ossessivo neofita che dovesse ancora farsi le ossa, è probabilmente la gelosia. Nel 1964 Henri-Georges Clouzot decise di farne il tema di...
Leggi il seguito »

“Tutti assolti? Allora Stefano è vivo!”

Pubblicato da
1 novembre 2014
stor_17194692_41500

Il 31 ottobre 2014 la Corte d’Appello di Roma ha assolto per insufficienza di prove tutti gli imputati – medici, infermieri e agenti di polizia – del processo per la morte di Stefano Cucchi, avvenuta il 22 ottobre del 2009 nel reparto protetto dell’Ospedale Sandro Pertini, sei giorni dopo il suo arresto.…


Leggi il seguito »

Class enemy : Kant torna in cattedra

Pubblicato da
1
1 novembre 2014
Class enemy : Kant torna in cattedra

di Mattia Maistri

L’opera prima di Rok Bicek ha una trama piuttosto semplice: un professore di tedesco, Robert Zupan, sostituisce una collega in congedo di maternità in un liceo sloveno.
Da quel momento in poi, tutto il film ruota attorno al difficile rapporto tra l’uomo e la classe, esasperato dal tragico suicidio di...
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #02 JAN ŠVANKMAJER “Qualcosa di Alice”

Pubblicato da
0
26 ottobre 2014
alice-svankmajer


"Usa l’animazione come fosse un’operazione magica. Animare non significa far muovere cose inanimate, ma infondere loro la vita. O meglio ancora: risvegliarle alla vita. Prima di infondere la vita in qualche oggetto del film, prova a comprenderlo."
Leggi il seguito »

Il sex appeal degli scrittori: Giacomo Leopardi (e Carver)

Pubblicato da
25 ottobre 2014
Il sex appeal degli scrittori: Giacomo Leopardi (e Carver)


di

Francesco Forlani

 

«Così ho pensato di andare verso la grotta,
in fondo alla quale, in un paese di luce,
dorme, da cento anni, il giovane favoloso»
Anna Maria Ortese

 

C’è un sito in Italia, in cui è possibile...
Leggi il seguito »

cinéDIMANCHE #01 FRANCO PIAVOLI “Al primo soffio di vento”

Pubblicato da
19 ottobre 2014
cd

Nella pausa delle domeniche, in pomeriggi verso il buio sempre più vicino, fra equinozi e solstizi, mentre avanza Autunno e verrà Inverno, poi “Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera“, riscoprire film rari, amati e importanti. Scelti di volta in volta da alcuni di noi, con criteri...
Leggi il seguito »

La quasi morte dell’autore: Near Death Experience

Pubblicato da
12 ottobre 2014
La quasi morte dell’autore: Near Death Experience

di Alberto Brodesco

 
Impiegato di un call center si dirige in tenuta da ciclista verso le montagne per suicidarsi. Sta tutta qui la trama di Near Death Experience, film di Benoît Delépine e Gustave Kervern. A interpretare l’impiegato, in un film in cui gli altri personaggi sono solo comparse, è Michel Houellebecq.…


Leggi il seguito »

Maresco e Belluscone: colpi di grazia

Pubblicato da
23 settembre 2014

di Giuseppe Schillaci

Berlusconi è solo un pretesto, una boutade, una trovata promozionale.

Il suo nome, storpiato in siciliano, evoca qualcosa di vago e di terribile: il colpo di grazia a un’Italia agonizzante, o più in generale a una certa idea d’umanità, o piuttosto al senso di fare cinema oggi o, ancora, al percorso radicale di Franco Maresco. Continua a leggere »

Prospect Cottage. Il giardino di Derek Jarman

Pubblicato da
25 agosto 2014

di Rinaldo Censi

 

Il primo di gennaio del 1989 è una domenica. Ed è forse il giorno giusto per iniziare un diario. Derek Jarman si trova nella zona costiera del Kent, a Dungeness. Lì, nel 1986, ha acquistato una casa in legno, notata durante i sopralluoghi per The Last Of England.…


Leggi il seguito »

“ABOUT GAZA” di Simone Camilli e Pietro Bellorini

Pubblicato da
15 agosto 2014

[ sub ITA ]
Le immagini girate da Simone Camilli restano in tutta la loro forza e delicatezza, nell’attenzione per i volti, i suoni, nel time-lapse del tempo che scorre via in anni lunghi di ingiustizie e sofferenze, nelle voci e nelle loro storie piccole. Continua a leggere »

NOMADICA – Mostra itinerante per il cinema di ricerca

Pubblicato da
13 agosto 2014

di Giuseppe Spina

NOMADICA – 5° anno
Mostra itinerante per il cinema di ricerca
20-24 agosto 2014
Capo D’Orlando (ME)
nomadica.eu

Dopo l’intenso passaggio dello scorso anno, in cui abbiamo presentato quei film di Vittorio Sindoni e Giuseppe Fava che raccontano la Sicilia tra inchieste, arte, poesia, denuncia, in modo ancora oggi insuperato,...
Leggi il seguito »

La forma saggio e il footage, un metodo di produzione

Pubblicato da
8 agosto 2014

di Rinaldo Censi

Nel 1983 Harun Farocki recita come attore in Klassenverhältnisse (Rapporti di classe), di Danièle Huillet e Jean-Marie Straub. Realizza un film a partire dalla sua lavorazione, Arbeiten zu, “Klassenverhältnisse” von Danièle Huillet und Jean-Marie Straub (1983). E’ un film importante che mette a nudo un processo di lavoro, di creazione:...
Leggi il seguito »

Crowdfunding per “IO STO CON LA SPOSA” di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry

Pubblicato da
17 giugno 2014

Pagina di crowdfunding

Questo film è nato dal sogno di tre persone, senza nessun produttore alle spalle. E ora quel sogno, per essere realizzato, ha bisogno del vostro aiuto. Continua a leggere »

I Droni

Pubblicato da
29 aprile 2014
I Droni

di Mattia Paganelli

 

 

 

 

 

 

Due documentari usciti di recente, e in qualche modo paralleli, mi spingono a fare alcune considerazioni sulla nozione di simulazione riguardo la guerra, la tecnologia, e le immagini nella cultura contemporanea. Non intendo farne una recensione, solo prenderli come spunto.…


Leggi il seguito »

Le occasioni della Reggia di Caserta

Pubblicato da
21 aprile 2014

Musiche di Lamberto Curtoni
Video di Francesco Forlani

Nel parco di Caserta

Dove il cigno crudele
Si liscia e si contorce,
sul pelo dello stagno, tra il fogliame,
si risveglia una sfera, dieci sfere,
una torcia dal fondo, dieci torce,

e un sole si bilancia
a stento nella prim’aria,
su domi verdicupi e globi a sghembo
d’araucaria,

che...
Leggi il seguito »

Ich bin ein Berlinguer – vɛltr.onˌʃaʊ.ʊŋ

Pubblicato da
9 aprile 2014
Ich bin ein Berlinguer – vɛltr.onˌʃaʊ.ʊŋ

Nota sul film “Quando c’era Berlinguer” di W Veltroni

di Francesco Forlani

Two, three, four, eins, zwei, drei
Es is nichts dabei
Wenn ich euch erzaehle die Geschichte

Due, tre, quattro, uno, due, tre.
Non succede niente se ti racconto...
Leggi il seguito »

ALAIN RESNAIS [ Vannes, 3 giugno 1922 – Parigi, 1 marzo 2014]

Pubblicato da
2 marzo 2014

Election day

Pubblicato da
1 marzo 2014
Election day

Votate votate ! APOLITICS NOW! (effeffe)

Tragicommedia d’una campagna elettorale

Fino al 9 marzo puoi vedere e votare on line

il film in concorso al Festival dell’Italian Cinema di London

Leggi il seguito »

Note Movie : Venere in pelliccia

Pubblicato da
3 febbraio 2014
Note Movie : Venere in pelliccia

Nota
di Sophie Brunodet

Ambiguo, no ambivalente
È come ritrovarsi nello spazio che si frappone, invisibile e quasi inconcepibile, eppure presente, tra l’immagine riflessa in uno specchio e colui che si specchia. Sono la stessa cosa e allo stesso tempo sono differenti; entrambi esistono.…


Leggi il seguito »

Il boss in salotto, senza coraggio né fantasia

Pubblicato da
28 gennaio 2014

di Angela Bubba

Nei giorni in cui La grande bellezza riceve la nomination all’Oscar come miglior film straniero, in Italia entra prepotentemente in classifica Un boss in salotto, pellicola dai risvolti prevedibili quanto noiosi, la quale s’inserisce nel già parecchio frequentato filone dei lungometraggi a tema Nord vs Sud.…


Leggi il seguito »

MICHAIL ROMM Il fascismo ordinario [1965]

Pubblicato da
27 gennaio 2014
small-romm


di Orsola Puecher

Il documentario inizia e finisce con i disegni di alcuni bambini di un asilo moscovita, simbolo della creatività naturale, innata in ogni uomo, che sempre viene brutalizzata dal concetto di massa, inerte e non pensante, insito in tutte le dittature.
Leggi il seguito »