indiani

comunicazioni di servizio, vita di Nazione Indiana

Miti Moderni/11: violini

Pubblicato da
26 marzo 2015
Enrico Benetta

Enrico Benetta

di Francesca Fiorletta

La violinista ha un vestito azzurro, con le balze, sale sul palcoscenico, il teatro è pieno ma nessuno batte le mani, è prima mattina e nessuno batte le mani, si aspetta soltanto, in silenzio, si sbadiglia e si aspetta, l’inizio del concerto.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/10: la rete

Pubblicato da
19 marzo 2015
uvotavota

di Francesca Fiorletta

I giorni della ripresa sono così.

Aveva provato a raggiungere il concerto, c’era il sound check, gli artisti con la chitarra, gli artisti obesi, svaccati, a bere birra intorno a un tavolo, giocare a carte, con le nuvole grosse dietro, pesanti, marroni, un brutto effetto dell’ iPhone,...
Leggi il seguito »

Un amore crudele (Piero Pieri)

Pubblicato da
19 marzo 2015

di Francesca Tuscano

Nei romanzi di Piero Pieri il corpo, nelle varianti espressive della violenza e del sesso, ha sempre un ruolo centrale, anche se con funzioni stilistiche diverse. In La notte di Stalin (Stampa Alternativa 1999) e in Furio (Allori 2004), diventa oggetto di rappresentazione, grottesca e palesemente metaforica; in Vaporidis...
Leggi il seguito »

Swank oder Spass – Inediti

Pubblicato da
2
15 marzo 2015
Swank oder Spass – Inediti

di Daniele Ventre

Incipit

Ma il compostaggio e il suo composto
era dopotutto il principio
della carreggiata alla fine
del mio principio e al principio
della mia fine e della fine
di tutto la coincidenza
degli opposti rimane
dietro la linea gialla
e perde il treno
-e ne era contento

* * *

ἐκλαλέοντ’ἀλαλοῦντες ἀπεκλαλέουσ’ἀποροῦντες

*...
Leggi il seguito »

Al parco

Pubblicato da
13 marzo 2015
Al parco

di Elisabetta Scantamburlo

Avevo una cotta per Gabriele, il ragazzo dai capelli rossi della classe vicina alla mia. Anche Valentina, mia compagna di classe, aveva una cotta per lui. Nessuna di noi due lo ammetteva, ma entrambe lo sapevamo. Quel pomeriggio di inizio maggio le nostre due classi avevano organizzato un incontro di pallavolo...
Leggi il seguito »

Miti Moderni/9: strade

Pubblicato da
12 marzo 2015
Luigi Ghirri, Bologna - Tangenziale

Luigi Ghirri, Bologna – Tangenziale

di Francesca Fiorletta

andare per le strade, a sbattere. i viali illuminati nella notte, stretti e lunghi, le rotaie accese, larghe,  i lampioni blu, come stormi di primavera. le conifere ai lati delimitano un percorso che non conosci, ancora.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/8: fine di un amore noir

Pubblicato da
6 marzo 2015
tumblr_mkhd493FR91qghl49o1_r1_500

di Francesca Fiorletta

Non si dovrebbe tenere un diario, quando si soffre, si rischia di ricordarlo sempre, quanto fa bene, quel dolore. Si rischia la confessione, e lo sparo.

Senti come pulsa, la lingua gonfia, l’amianto sterile non ha sapore, dopo il caffè, resta ancora lì accucciato nel giardino...
Leggi il seguito »

Dove mente il fiume

Pubblicato da
4 marzo 2015
dove mente il fiume

di Daniele Bellomi

di maree, anatomia

ancora in corsa dal poco al niente, nel cordone
donato alla discarica, messo da una parte il plastico
dell’acqua vista quando ancora sborda fuori, nonostante
la fatica nel respiro: andarsene negli anni a nominare
spazi vuoti, posti...
Leggi il seguito »

Piccola storia di Dio

Pubblicato da
5
27 febbraio 2015

di Daniele Ventre

C’era una volta il cielo, con i suoi pianeti e il suo calendario prima lunare e poi solare. Insomma, la dea bianca sacerdotessa e poi l’eroe. O anche tutti e due, madre e pàredro, madre e pargolo, in varie forme.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/7: l’uscita di scena

Pubblicato da
13 febbraio 2015
Francesca Woodman

di: Francesca Fiorletta

Francesca Woodman

Una vera specialità, nei film: la scelta, sublime, dei tempi.

Smettere di parlare, spiegare, giustificarsi, indagare, approfondire, sviscerare tematiche e situazioni, estrapolare sentimenti e paure, speranze e delusioni, preconizzare e verbalizzare e dissimulare e arrivare persino alle mani, troppi lividi bui, le borse sotto gli...
Leggi il seguito »

Francesca Borri, La guerra dentro

Pubblicato da
7 febbraio 2015
Francesca Borri, La guerra dentro

di Mario Sechi

Free Syrian Army fighters run for cover as a tank shell explodes on a wall during heavy fighting in the Ain Tarma neighbourhood of Damascus
Foto: Goran Tomasevic

Diciamo giornalisti free lance, o giornalisti embedded, e ci interroghiamo magari sulla nuovissima specie dei citizen journalists, e proviamo a farci un’idea...
Leggi il seguito »

La creazione del lutto

Pubblicato da
4 febbraio 2015
Marco Peano, L'invenzione della madre, Minimumfax

Marco Peano, L’invenzione della madre, Minimumfax

di: Alessandro Garigliano

Non so se durante la lettura de L’invenzione della madre di Marco Peano (minimum fax 2015) mi abbia commosso più la storia o lo stile. Non starò qui a rimuginare se ciò che si racconta sia biografia o invenzione, e in che percentuali.…


Leggi il seguito »

«l’amor di sistema»: Giacomo Leopardi e la contraddittorietà

Pubblicato da
30 gennaio 2015
Raoul Bruni, Da un luogo altro, Su Leopardi e il leopardismo, La Nuova Meridiana, Le Lettere, Firenze 2014

Raoul Bruni, Da un luogo alto, Su Leopardi e il leopardismo, La Nuova Meridiana, Le Lettere, Firenze 2014

di: Francesca Fiorletta

Esce per Le Lettere, nella collana La Nuova Meridiana, Da un luogo alto. Su Leopardi e il leopardismo, una dotta e ben articolata raccolta di saggi di Raoul Bruni,...
Leggi il seguito »

Gioco, memoria, conflitto. I musei europei raccontano la Grande Guerra

Pubblicato da
30 gennaio 2015
Bersaglieri

Piccola guida non esauriente alle mostre e iniziative di commemorazione della Prima guerra mondiale. Tra esperienza e ricostruzione, finzione e didattica. L’illusione di rivivere. L’ossessione del ricordare. …


Leggi il seguito »

I commenti si spostano su Eulalia

Pubblicato da
27 gennaio 2015

Nei prossimi giorni il sistema dei commenti di Nazione Indiana si rinnoverà e verrà sostituito gradualmente con il nostro nuovo forum, Eulalia. I commenti saranno aperti come al solito, ma per scrivere si passerà attraverso Leggi il seguito »

La borsa di Shaima El Sabbagh

Pubblicato da
27 gennaio 2015
La borsa di Shaima El Sabbagh

Una lettera in borsa

di Shaima El Sabbagh, attivista e poetessa egiziana, uccisa dal regime il 24 gennaio mentre portava fiori rossi a piazza Tahrir, per ricordare l’anniversario delle rivolte del 2011

Non sono sicura

Davvero, non era altro che una borsa

Ma da quando l’ho persa, sono guai

Come affrontare il mondo senza di lei

Specialmente

Perché le strade...
Leggi il seguito »

Il mio bambino

Pubblicato da
13 gennaio 2015

di Francesca Genti

mi ha detto di quella volta
che era un pesciolino nel mare di Norvegia
e andava veloce nella corrente
con gli altri pesciolini suoi fratelli
di qua e di là per l’oceano Atlantico
e nel mare di Barents vedeva i fiordi
prendeva in giro le balene e se si arrabbiavano
scappava fino...
Leggi il seguito »

CH, l’attentato e la liberté de la presse – Intervista a Vincenzo Sparagna

Pubblicato da
10 gennaio 2015

D.Che cosa hanno rappresentato, per lei e per Frigidaire, Charlie Hebdo e la sua redazione?


Leggi il seguito »