Articoli con tag ‘ Virginia Woolf ’

Gli scrittori sullo schermo e Nella casa di François Ozon

Pubblicato da
29 aprile 2013
Gli scrittori sullo schermo e Nella casa di François Ozon

di Giuseppe Zucco

Un fotogramma del film Nella casa, di François Ozon, 2013

Si sa, gli scrittori sono esemplari romantici: così il cinema, quando non è impegnato nella caccia al retino della propria figura romantica per eccellenza, cioè il regista (ultimo capofila, Leggi il seguito »

poso la testa sopra i tuoi ginocchi

Pubblicato da
4 febbraio 2012
poso la testa sopra i tuoi ginocchi

di Chiara Valerio

Ventitrè anni, e una vita intera,/che ti perdo, Giovanni, e che ti trovo/Tutti questi anni, ci ho messo, Giovanni,/per non mancarti ogni volta di nuovo. La poesia somiglia spesso, e forse anche per una mera abitudine grafica, a una preghiera, a qualcosa che...
Leggi il seguito »

VISIONI in TRALICE [II] But doth suffer a sea-change…

Pubblicato da
24 luglio 2011
VISIONI in TRALICE [II] But doth suffer a sea-change…

Questa sea-change, metamorfosi sostanziale quasi ovidiana, a partire dal 20° secolo, prescindendo piano piano dall’agente marino originario, si focalizza in un significato di mera trasformazione radicale e profonda, che conserva del contesto acquatico un che di abissale in senso traslato.
Leggi il seguito »

VivaVoce#07: Virginia Woolf [ 1882 – 1941 ]

Pubblicato da
9 aprile 2011
220px-Virginia_Woolf_by_George_Charles_Beresford_(1902)

… le parole, le parole inglesi sono piene di echi, di memorie, di associazioni. Hanno vagabondato sulle labbra della gente, nelle loro case, nelle strade, nei campi per così tanti secoli.
Leggi il seguito »

il critico e il suo personaggio

Pubblicato da
28 marzo 2011
il critico e il suo personaggio

di Ginevra Bompiani

Quando uno scrittore scrive di altri scrittori, che cosa fa?…


Leggi il seguito »

God bless you please Mrs Ramsay

Pubblicato da
21 giugno 2008
God bless you please Mrs Ramsay

di Chiara Valerio

Da bambina temevo che sotto al letto si annidassero esseri mostruosi. Demoni non meglio identificati ma assolutamente sanguinari con lunghi denti a sciabola occhi di bragia e artigli acuminati. Non sapevo quanti erano o da dove venivano ma sapevo che stavano sotto al letto in attesa del mio sonno.…


Leggi il seguito »

Una stanza tutta per Flush

Pubblicato da
27 aprile 2008
Una stanza tutta per Flush


di Chiara Valerio

Flush è il nome del cane di Elizabeth Barrett Browning, poetessa, nata nel 1801 a Durham.

Se Elizabeth Barrett Browning, poetessa, fosse nata cinquanta anni più tardi, se dunque il giovane cane le fosse giunto invece che nel 1842, nel 1886, anno in cui...
Leggi il seguito »