La scoperta del romanzo

6 maggio 2004
Pubblicato da

Corso di aggiornamento in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento
primavera – autunno 2004
Sala riunioni I.T.I. Marconi
Via P. Monti S. Ilario
Rovereto

“Il ciclo sul romanzo, diviso in sette sezioni, che non sono altro che sette modi possibili di esplorare il suo territorio, è stato concepito con un duplice intento: dare la parola non solo agli specialisti, ma anche ai narratori, ai romanzieri stessi, i quali sono qui chiamati a controbilanciare la tendenza generale che pretende che essi si occupino solo dei loro libri; in secondo luogo, fare in modo che, sia pure a distanza, si instauri un dialogo tra la critica degli autori e la critica degli studiosi. Questo dialogo mi sembra più che mai necessario se non si vuole correre il rischio, di fronte all’inaudita svalutazione della riflessione estetica del nostro tempo, di ridurre il romanzo a un’arte decorativa, a un passatempo per un pubblico di eterni turisti in vacanza sulle rovine della storia, non più in grado di radiografare l’essenza del presente né di scoprire le possibilità inedite dell’esistenza umana che solo il romanzo può scoprire”.
Il coordinatore: Massimo Rizzante (Università di Trento)

Sezione Immaginare
Venerdì 30 aprile h 15.00
“Il fiore inosservato della bellezza romanzesca”
(Massimo Rizzante)

Sezione Leggere
Venerdì 14 maggio h 15.00
“Compagni segreti”
(Eraldo Affinati)

Sezione Insegnare
Venerdì 21 maggio h 15.00
“Il viatico romanzesco”
(Michele Mari)

Sezione Pensare
Venerdì 8 ottobre h 15.00
“Polifonia e intreccio nella storia del romanzo”
(Cesare Segre)

Sezione Narrare
Venerdì 15 ottobre h 15.00
“Il mestiere di Omero: raccontare storie”
(Sebastiano Vassalli)

Sezione Tradurre
Venerdì 22 ottobre h 15.00
“Attraverso il tempo e lo spazio: l’arte della traduzione”
(Fulvio Ferrari)

Sezione Scrivere
Venerdì 29 ottobre h 15.00
“Su alcune difficoltà di narrare”
(Luigi Grazioli)

Tag: ,



indiani