La legge sulla tortura

16 giugno 2004
Pubblicato da

titolo.gif

Insieme ad altri amici di Nazione Indiana, un mese fa mi sono impegnato a tenere d’occhio l’iter parlamentare della legge sulla tortura. In futuro magari farò qualche considerazione su questa vicenda. Nel frattempo pubblico molto volentieri una comunicazione del Comitato Verità e Giustizia per Genova che ho ricevuto in questi giorni. T. S.

Cari amici,
l’adesione al nostro appello, per l’introduzione della legge sulla tortura in Italia e contro l’emendamento votato dalla maggioranza, è stata ampia e partecipata, grazie della vostra solidarietà.

Potete trovare l’elenco completo delle adesioni e il nostro appello sul sito:

www.veritagiustizia.it

e potrete inviare le nuove adesioni a: info@veritagiustizia.it

Le vostre adesioni sono già state inoltrate ad alcuni parlamentari affinché questa legge sia approvata dal Parlamento senza l’emendamento della Lega, perché in Italia ci sia finalmente una legge che prevede questo reato.

Perché l’Italia torni ad essere un paese civile e democratico che non accetta e punisce le torture ed i trattamenti inumani e degradanti sulle persone private della propria libertà, come accaduto a Genova a luglio del 2001, nella caserma di Bolzaneto e a San Giuliano, come spesso accade a coloro che transitano nei Centri di Permanenza Temporanea, ed in alcune carceri italiane.

Se siete interessati a seguire le attività del Comitato Verità e Giustizia per Genova potete iscrivervi alla newsletter: newsletter@veritagiustizia.it

Enrica Bartesaghi
(Presidente Comitato Verità e Giustizia per Genova – autrice del libro Genova il posto sbagliato)

Marco Poggi
(ex-infermiere di Bolzaneto – autore del libro Io, l’infame di Bolzaneto)

Tag:



indiani