Le scimmie… (69)

23 dicembre 2004
Pubblicato da

di Dario Voltolini

barcolla
completamente alcolizzato
di lui si diceva che si portasse di notte una puttana nella sua cabina
di guardia ai bagni
e che distribuiva riviste porno ai ragazzini
poi veniva fuori che la puttana in verità era sua moglie
che non sapeva dove andare a dormire
come se non avessero avuto una casa da qualche parte
e forse era proprio così
che la casa in realtà non c’era
o non c’era sempre
in quegli anni le cose andavano così
si favoleggiava della puttana però
la moglie era una signora completamente onesta
ma allora la puttana?
da qualche parte una ce ne doveva essere
e fu così che venne inventata quella puttana di sua figlia
una ragazza dalla pelle bianca e dai capelli nerissimi
occhi celeste chiarissimo
quella puttana!
e lei se ne stava per i fatti suoi e lavorava
in quartieri della città molto lontani
ogni tanto compariva
puttana!
poi come era venuta se ne andava e per mesi magari non la si vedeva più
non ha mai saputo di passare per puttana
agli occhi di qualche spaventato ragazzo atterrito dal tempo
che passava senza lasciare traccia di sé in nessun posto
passava come un treno sui binari
che fa quel ritmo rovinoso sferragliato
non si sapeva da che parte voltarsi per il vento
del tempo che fischiava a raffica in orizzontale con forza e continuità
levigando smerigliando la pelle accecando gli occhi
sfascia sfascia
a caccia di libellule nel canneto
fruscia fruscia
tornando in automobile fermarsi in un pioppeto
masturbarsi in gran segreto
la mattina al mercato sotto tende svolazzanti
verdure scarpe formaggi
tira vento
un vento tiepido un po’ primaverile un po’ fuori stagione
scende dalle montagne in bella mostra a ovest
e scendendo raschia striscia sulle pietre dove
il monte pende e scende a valle
l’attrito della massa d’aria sulla pietra
genera calore
e il vento arriva surriscaldato fra le tende del mercato
pesce tute piante d’appartamento
c’è gente strana in giro
in quel piccolo assembramento alla fermata
quel padre con la faccia maniacale
e quella coppia completamente ideologica
non portano nemmeno gli orologi
è la legge! è la legge!

Tag:



indiani