Il presente della poesia italiana

A Milano, mercoledì 29 marzo 2006 alle ore 18.00, presso la libreria Archivi del ‘900 in via Montevideo, 9

presentazione dell’antologia IL PRESENTE DELLA POESIA ITALIANA, a cura di Carlo Dentali e di Stefano Salvi

assieme ai curatori e all’editore Camilliti, interverranno alcuni degli autori: Fabiano Alberghetti, Vincenzo Bagnoli, Pietro Berra, Alessandro Broggi, Tiziana Cera Rosco, Paolo Fichera, Patrizia Mari, Andrea Ponso, Stefano Raimondi, Jacopo Ricciardi, Massimo Sannelli e Italo Testa.

IL PRESENTE DELLA POESIA ITALIANA propone al lettore un ragionato lavoro di ordinamento e di analisi degli esiti più vivi della poesia italiana contemporanea, e delle attitudini che le sono proprie. L’idea è quella di presentare alcune voci della nostra attualità ritenute già differentemente rappresentative, e di considerare ed approfondire le linee di tendenza giunte a compiuta maturazione. Un’ampia prefazione affianca la proposizione dei testi, per fornire una lettura interpretativa, come pure un esame delle correnti esistenti.
Questi gli autori antologizzati:

Fabiano Alborghetti
Vincenzo Bagnoli
Fabrizio Bernini
Pietro Berra
Alessandro Broggi
Tiziana Cera Rosco
Mario Desiati
Paolo Fichera
Marco Giovenale
Stefano Guglielmin
Andrea Inglese
Patrizia Mari
Andrea Ponso
Nicola Ponzio
Laura Pugno
Stefano Raimondi
Andrea Raos
Jacopo Ricciardi
Massimo Sannelli
Italo Testa
Michele Zaffarano

È possibile acquistare l’antologia IL PRESENTE DELLA POESIA ITALIANA presso il catalogo on-line della casa editrice LietoColle [clicca qui per accedere alla pagina di prenotazione].

andrea inglese

Andrea Inglese (1967) originario di Milano, vive nei pressi di Parigi. È uno scrittore e traduttore. È stato docente di filosofia al liceo e ha insegnato per alcuni anni letteratura e lingua italiana all’Università di Paris III. Ha pubblicato uno studio di teoria del romanzo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e la raccolta di saggi La confusione è ancella della menzogna per l’editore digitale Quintadicopertina (2012). Ha scritto saggi di teoria e critica letteraria, due libri di prose per La Camera Verde (Prati / Pelouses, 2007 e Quando Kubrick inventò la fantascienza, 2011) e sette libri di poesia, l’ultimo dei quali, Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, è apparso in edizione italiana (Italic Pequod, 2013), francese (NOUS, 2013) e inglese (Patrician Press, 2017). Nel 2016, ha pubblicato per Ponte alle Grazie il suo primo romanzo, Parigi è un desiderio (Premio Bridge 2017). Nella collana “Autoriale”, curata da Biagio Cepollaro, è uscita Un’autoantologia Poesie e prose 1998-2016 (Dot.Com Press, 2017). Ha curato l’antologia del poeta francese Jean-Jacques Viton, Il commento definitivo. Poesie 1984-2008 (Metauro, 2009). È uno dei membri fondatori del blog letterario Nazione Indiana. È nel comitato di redazione di alfabeta2. È il curatore del progetto Descrizione del mondo (www.descrizionedelmondo.it), per un’installazione collettiva di testi, suoni & immagini.