Akhmatova. Poems

31 agosto 2006
Pubblicato da

akhm_invito_mail.jpg

mostra fotografica di Asya Nemchenok
Inaugurazione il 4 settembre, 18:00-21:00
NewOldCamera via Dante 12 Milano

poemabezgeroya03_s.jpg

5 Responses to Akhmatova. Poems

  1. Luigi Fera il 31 agosto 2006 alle 09:48

    A proposito di mostre a Milano.

    I cittadini di Milano debbono sopportare di avere come assessore alla cultura un pregiudicato, incompetente e fuori competenza, mentalmente labile che disturba e mette a soqquadro le mostre d’arte, interferisce nei mestieri altrui, mette le mani sudate sugli affreschi appena restaurati, sposta i mobili degli uffici, spende soldi in scorte armate pagate dallo stato per tirare tardi sino alle cinque del mattino, quando potrebbe assoldare picciotti suoi amici come guardie private sul fulgido esempio di don Rodrigo.
    La sua carriera senza il piduista si sarebbe fermata con il licenziamento per il certificato medico attestante il falso in cimurro. Trombato da tutte le urne del regno, ripescato da un inutile signor sindaco con tanti cognomi e blasoni, tutti gli amici della stampa gli danno spazio, altrimenti sarebbe un piccolo peto nell’universo dell’effimero della finta cultura. Per favore chiudete l’audio ai tromboni che pontificano per lasciare le cose come stanno nel senso gattopardesco. Un mese di bombe a Beirut porta indietro l’orologio della storia di venti anni. Sedici anni di Maurizio Costanzo Show di quattrocento anni.

  2. Andrea Raos il 31 agosto 2006 alle 10:02

    Non mi risulta che questa mostra abbia alcunché a che fare con il Comune di Milano. Per gli sfoghi generici (e molto altro) abbiamo un’apposita Bacheca.

  3. cf05103025 il 31 agosto 2006 alle 10:05

    Mi paiono due belle immagini,
    e Luigi Fera la dice più che giusta dell’assessorgangster

    MarioB.

  4. cf05103025 il 31 agosto 2006 alle 23:43

    Però è impressionante, cioè io mi impressiono forse mi sconvolgo,
    però a dire il vero, quando c’è una roba d’Arte qui in NI,
    non ci viene nessuno, o 3 o 8.
    Se c’è ‘na polemica letteraria, hai voglia: arrivano in 246 o 257 a far mazziate o disquisizioni.
    Non è mica consolazione sapete, a me mi vien da pensar male.
    O no ?

    Allora penso bene…..
    MarioB.

  5. temperanza il 3 settembre 2006 alle 14:56

    Belle le due immagini.

    Sgarbi è un pregiudicato e un gangster? Non lo sapevo. Spero per voi che sia vero, perché se non lo è io al posto suo mi seccherei parecchio.



indiani