L’etica dello shomin-geki: omaggio a Naruse Mikio

12 febbraio 2008
Pubblicato da

in collaborazione con Centro La Soffitta del Dipartimento di Musica e Spettacolo Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
The Japan Foundation-Istituto Giapponese di Cultura, Cineteca di Bologna

I film della settimana:

MARTEDÌ 12 ore 20.00
Attori girovaghi (Tabi Yakusha, Giappone/1940) di Naruse Mikio (71’)
Versione originale sottotitoli italiani

VENERDÌ 15 ore 18.00
Fluttuare (Nagareru, Giappone/1956) di Naruse Mikio (120’)
Versione originale sottotitoli italiani

Biglietto intero: Euro 6,00 – Riduzione AGIS (valida tutti i giorni feriali): Euro 4,50 – Riduzione soci F.I.C.C.: Euro 4,50 – Riduzione studenti universitari e Carta Giovani: Euro 3,00 – ogni 6 ingressi 1 gratuito – Riduzione anziani: Euro 3,00; riduzione speciale studenti DAMS: Euro 1,50

TESSERA FICC: Euro 5,50.

TESSERA SPECIALE FICC: Euro 15,00 (comprende l’abbonamento ai quattro numeri speciali di Cineteca e consente l’ingresso per due persone ai film ad invito del Lumière e di Officinema, fino ad esaurimento dei posti disponibili) –
DAY CARD: Euro 7,00. Consente di vedere tutti i film della giornata.

Cinema Lumière  Sala Scorsese
via Azzo Gardino 65b, Bologna
info: 051 2195311

051 311 918  – info@nipponica.it

www.nipponica.it

Tag: , , ,

3 Responses to L’etica dello shomin-geki: omaggio a Naruse Mikio

  1. sparz il 12 febbraio 2008 alle 18:58

    dài, Andrea, spiegaci cos’è l’etica dello shomin-geki. Qualche lume….
    Grazie.

  2. Andrea Raos il 12 febbraio 2008 alle 19:09

    http://en.wikipedia.org/wiki/Mikio_Naruse

    sull’etica, non saprei… ehm…

    ma Naruse, in originale e sottotitoli, poi, se si ha tempo, vale un salto a Bologna, soprattutto.

  3. Cappuccetto rosso il 12 febbraio 2008 alle 19:24

    e poi…?
    :-)



indiani