Per Città Invisibili

12 novembre 2008
Pubblicato da

’ITALIA OSPITE D’ONORE
Guadalajara (Messico), 29 novembre- 7 dicembre 2008, Fiera Internazionale del Libro

SABATO 29 NOVEMBRE

Ore 13.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Inaugurazione del Padiglione Italia e della mostra fotografica
Le città invisibili. Scatti d’autore e sguardi inediti su alcune città italiane
Intervengono le autorità italiane e gli autori presenti

Il Padiglione Italia è connotato da un percorso visivo che rimanda allo slogan della partecipazione Italia e italianidad. La memoria, gli scambi, gli occhi, il desiderio e che è ripreso da Le città invisibili di Italo Calvino. In questo viaggio per immagini il visitatore può immergersi nell’Italia del passato e della memoria, della mescolanza secolare di culture e della nuova integrazione, della bellezza classica e delle nuove frontiere della ricerca tecnologica.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Inaugurazione della mostra dedicata a Italo Calvino
Intervengono Marco Belpoliti, Vincenzo Cerami, Alain Elkann,
Paolo Mauri

Omaggio al grande narratore e studioso del Novecento a cui si ispira la partecipazione italiana, che viene ricordato anche in un piccolo percorso per immagini attraverso la sua vita, la sua opera e i suoi rapporti con l’America Latina.

DOMENICA 30 NOVEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
L’ultima Italia tra prosa e poesia
Convegno-reading
Intervengono Antonio Debenedetti, Alain Elkann, Giorgio Ficara, Rosetta Loy, Valerio Magrelli, Paolo Mauri

Una tavola rotonda, contrappuntata da letture, che attraversa l’ultimo secolo letterario italiano. Un affresco fatto da studiosi, narratori, poeti, critici per ripercorrere alcune tappe della prosa e della poesia italiane, attraverso capolavori e protagonisti.

Ore 13
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Progetto “Un mare di sogni”. I classici
Cooperazione culturale Italia-Messico. Percorso didattico per studenti, insegnanti e bibliotecari, con omaggio ai partecipanti
A cura di Danilo Manera e Silvio Mignano

Il progetto, patrocinato dai Ministeri per i Beni e le Attività Culturali e degli Affari Esteri, pubblica opere di letteratura e cultura italiana tradotte in spagnolo per donazioni a scuole, biblioteche e istituzioni culturali ispanoamericane. Nel primo appuntamento verranno presentati i classici della collana, da Collodi a Verga, da Artusi a Deledda, da Leonardo a Garibaldi, da Basile a Pascoli.

Ore 16
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Dal romanzo al grande schermo
Parole e fotogrammi. Una vita di incontri
Incontro con Vincenzo Cerami

La testimonianza di uno scrittore, autore teatrale e sceneggiatore, che ha avuto tra i suoi “compagni di viaggio” Alberto Moravia, Giorgio Caproni, Italo Calvino, Federico Fellini, Pier Paolo Pasolini, di cui fu allievo, e Roberto Benigni, con il quale ha firmato molti film, tra cui il Premio Oscar La vita è bella.

Ore 16.45
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Prossima Italia. Anticipazioni in versi, parole, sillabe
Incontro-reading con Valerio Magrelli

Carta bianca ad un poeta italiano contemporaneo, osservatore del presente e del quotidiano, per provare a leggere e “prefigurare” il futuro del Paese, attraverso il linguaggio della poesia.

Ore 17.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Paesaggio urbano, paesaggio naturale: una nuova mappa portatile
Intervengono Marco Belpoliti, Gianni Biondillo, Maurizio Maggiani

Il racconto della mutazione del “paesaggio culturale” italiano, dalle riqualificazioni urbane alle nuove trasformazioni rurali, del vecchio e del nuovo rapporto tra arte e territorio, del superamento di categorie tradizionali – come città e campagna – per descrivere nuovi spazi.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Italia impertinente: matematica+poesia
Incontro-reading con Piergiorgio Odifreddi ed Edoardo Sanguineti

Un matematico e un poeta parlano dell’Italia e della “prossima Italia”, a partire dalle grandi e piccole questioni e creando una feconda sinergia tra due discipline apparentemente distanti. Dalla creazione poetica e dalla finzione matematica un’analisi, una prefigurazione e, forse, una ricetta, in formule e versi.

Ore 20
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Raccontare con parole e immagini
Lo scrittore dietro la macchina da presa
Incontro con Cristina Comencini

La passione per la narrativa e l’amore per la settima arte riunite in una scrittrice, sceneggiatrice e regista che racconta come è approdata alla scrittura e alla macchina da presa e come convivono in lei queste due vocazioni.

LUNEDÌ 1 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario
L’Italia e gli scambi
Presentazione del libro Caballero Andante
incentrato su Lorenzo Boturini Benaduci (1698-1755)
viaggiatore, storiografo e archeologo italiano in Messico nel primo Settecento
Interviene l’autore Giorgio Antei
A cura del Ministero degli Affari Esteri

Ore 11
Padiglione Italia
Caffè letterario
L’Italia e gli scambi
Progetto “Un mare di sogni”. I contemporanei
Cooperazione culturale Italia-Messico. Percorso didattico per studenti, insegnanti e bibliotecari
A cura di Danilo Manera e Silvio Mignano

Il secondo appuntamento con la collana che si propone di contribuire a diffondere la letteratura italiana in America Latina è dedicato agli autori del Novecento: da Alvaro a Landolfi, da Prezzolini a Malaparte, da Atzeni a Fenoglio, senza dimenticare le storie per i piccoli lettori di Enna o Pitzorno.

Ore 12.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Il viaggio della letteratura: scoprire, tradurre, pubblicare
Incontro sulla traduzione
Intervengono Franco Buffoni, Pino Cacucci, Danilo Manera,
Juan Carlos Reche, Tomás Serrano, Mario Spagnol

Un appuntamento di confronto sullo stato delle traduzioni tra Italia e America Latina, e di approfondimento sull’evoluzione del mestiere del traduttore, con operatori del settore dei due Paesi. Durante l’incontro viene anche presentata l’antologia Un’altra voce (Marcos y Marcos) edita grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e distribuita in omaggio al pubblico del Padiglione Italia, che raccoglie testi di poeti italiani contemporanei tradotti in spagnolo.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi.
Città invisibili. Venezia è donna
Intervengono Giuliana Morandini e Isabella Panfido

Per Calvino ne Le città invisibili è la “città implicita”. Due scrittrici legate a Venezia raccontano la città merletto, la città lagunare e amniotica, languida e irrazionale, e tutte le città che a lei rimandano nelle loro opere.

Ore 17.30 – 19.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e la memoria
Pensare l’Italia contemporanea
Intervengono Giorgio Agamben, Remo Bodei,
Luciano Canfora, Giulio Giorello

Non solo una riflessione sull’attualità del Paese ma anche sulle diverse forme di riflessioni possibili, o necessarie, che richiedono la compartecipazione dei molti approcci del sapere, come in questa discussione che riunisce studiosi della storia, della filosofia e della scienza.

Ore 18
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Scritture a confronto
Intervengono Rosetta Loy e Angeles Mastretta (da confermare)

Due signore della scrittura dialogano e si confrontano su temi, passioni, letture e maestri, sui diversi possibili usi della memoria, territorio che le due raffinate autrici sanno far vivere in maniera personale e originale.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Corrado Augias incontra Edoardo Sanguineti

Uno dei massimi poeti italiani viventi racconta la sua arte e la sua vita, incalzato e sollecitato da un autore, critico e giornalista.

Ore 20
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Protagonisti: Anna Maria Ortese
Incontro-reading con Valeria Parrella

Una giovane scrittrice napoletana racconta, nel decennale della scomparsa, Anna Maria Ortese (1914-1998): considerata oggi una delle più importanti autrici italiane ed europee, ha “abitato” il mondo attraverso la sua opera e a lei, va il merito, tra l’altro, di aver puntato luci inedite sulla sua città d’adozione, Napoli.

MARTEDÌ 2 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Rapporti letterari tra Italia e Messico, dalla colonia al Novecento (Cecchi, Moravia, Calvino, Coccioli)
Intervengono Emilia Perassi, Irina Bajini, Annamaria González Luna, Gabriela Vallejo Cervantes, Elizabeth Vivero

Un colloquio a molte voci dedicato ad alcuni significativi legami letterari tra i due Paesi, dai librai dell’epoca coloniale agli autori italiani del Novecento che hanno conosciuto e raccontato il Messico, fino a toccare l’influsso italiano in alcune narratrici messicane attuali.

Ore 11.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Incontri professionali. Il mercato editoriale in Italia e in Messico
In collaborazione con FIL
Intervengono Juan Arzoz (Presidente Caniem – Cámara Nacional de la Industria Editorial Mexicana), Alfieri Lorenzon (Direttore AIE – Associazione Italiana Editori), Federico Motta (Presidente AIE – Associazione Italiana Editori), consigliere Caniem (relatore da definire)

Una presentazione dello stato dell’editoria in Italia e in Messico a cura delle rispettive Associazioni di categoria degli editori:  i dati sul mercato librario e sulla lettura, l’import-export di diritti e di libri le tendenze e le prospettive del settore nei due Paesi.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Scritture a confronto. Scrivere per il teatro
Incontro con Corrado Augias, Sergio Pitol (da confermare), Alessandro Trigona

Un incontro tra autori teatrali, ma anche scrittori, per indagare i diversi processi creativi e le tecniche di scrittura, per un confronto di lavori, storie, percorsi personali e professionali intorno al palcoscenico.

Ore 17.30 – 19.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e la memoria
Incidere sul presente. Letteratura e realtà
Intervengono Giorgio De Rienzo, Diego De Silva, Valeria Parrella, Antonio Pascale

Al di là delle categorie di fiction e non-fiction, la narrativa non solo può raccontare la realtà ma può anche cambiarne la visione, la conoscenza e la comprensione per il lettore, fino ad arrivare a incidere sulla realtà, modificandola. Ne discutono narratori che hanno offerto strumenti nuovi per leggere il recente passato, l’attualità, la cronaca.

Ore 18
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Protagonisti. Dante e Petrarca: la nascita della modernità
Incontro con Marco Santagata

Lo studioso, italianista e narratore, racconta gli albori della lirica italiana, attraverso due protagonisti, Dante Alighieri e Francesco Petrarca, rivoluzionari per l’epoca e straordinariamente attuali oggi.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi.
Città invisibili. Mi sono perso a Genova
Incontro con Maurizio Maggiani

Un’esplorazione di luoghi che coincidono con la memoria della città e al contempo con la memoria che l’autore ha del suo rapporto con la città: una visione quasi onirica di Genova che segna molta parte della maniera dello scrittore ligure di “guardare” alla città e di raccontarla per “prospettive sghembe”.

Ore 20
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Il futuro della scienza e della fantascienza
Intervengono Valerio Evangelisti e Piergiorgio Odifreddi

Uno scrittore di fantascienza e un matematico, scrittore e divulgatore, si confrontano sul futuro, tra entropia e futuribile.

MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Legami letterari tra Messico e Italia
Moderano Alberto Ruy Sánchez ed Emilia Perassi
Intervengono Francesca Gargallo, Fabio Morabito, Marco Perilli, Gabriela Vallejo

Una tavola rotonda con autori messicani d’origine italiana o legati in varia misura all’Italia, esempi e testimonianze di scrittura migrante e meticciato culturale tra i due Paesi.

Ore 11.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Incontri professionali. L’impatto delle nuove tecnologie nell’editoria
in Italia e in Messico
In collaborazione con FIL
Intervengono Riccardo Botrini (Vice Presidente Loescher Editore), Cristina Mussinelli (Consultente per l’editoria digitale dell’AIE- Associazione Italiana Editori), Barbara Casalini (Casalini Editore), relatori messicani (da definire).

Una panoramica dell’editoria digitale e dell’uso delle nuove tecnologie in Italia e in Messico e delle possibilità di business offerte  dal web anche attraverso la presentazione di case histories Italiane e messicane.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
De la página a la pantalla
In collaborazione con Filmitalia

In Italia la più recente produzione di film ha visto un esponenziale incremento dei titoli tratti da opere letterarie (circa un quarto della quota annuale). Ne discutono alcuni tra i più illustri esponenti del panorama letterario e cinematografico nazionale.

Ore 17.30 – 19.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e la memoria
Romanzo storico? L’invenzione nelle pieghe della storia.
Intervengono Bruno Arpaia, Luigi Guarnieri, Giovanni De Luna, Valerio Massimo Manfredi, Alessandro Piperno, Antonio Scurati, Giorgio Todde

Innestare su sfondo storico vicende di fantasia, far vivere a personaggi storici brani di vita inventati, mescolare storia collettiva e memoria individuale per offrire una prospettiva personale del passato: ne parlano un gruppo di autori di “romanzi storici”, molto diversi fra loro, insieme ad uno storico che spiega come dalla letteratura possa nascere materiale di riflessione per la ricerca storica.

Ore 18
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Città invisibili. I segreti della Capitale
Aspetti invisibili delle città visibili
Incontro con Corrado Augias

Lo scrittore e giornalista romano descrive un percorso insolito attraverso gli angoli nascosti di Roma, quelli che pochi conoscono, le storie leggendarie legate a vicoli e case, le figure dirompenti e dimenticate, ma anche gli aspetti misteriosi, spesso ignorati, dei grandi monumenti.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
L’Italia a regola d’arte. Un percorso nella bellezza
Incontro con Philippe Daverio

Il critico d’arte, conduttore televisivo della rubrica d’arte Passepartout e direttore della rivista Art e Dossier, è la guida che accompagna i visitatori in un viaggio virtuale attraverso le bellezze artistiche e architettoniche conservate nel Paese che è tra i più ricchi al mondo di opere d’arte.

Ore 20
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Protagonisti: Elsa Morante
Incontro-reading con Melania G. Mazzucco

All’autrice de L’isola di Arturo, Premio Strega nel 1957, la giovane scrittrice romana che ha vinto il noto premio letterario italiano mezzo secolo dopo la Morante, dedica un ricordo e una riflessione sulla sua opera, che ha contribuito a rinnovare il romanzo italiano del secondo Novecento.

GIOVEDÌ 4 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Racconti animati
Incontro sull’illustrazione e l’animazione con Anton Gionata Ferrari

Un noto illustratore della letteratura per bambini in Italia, da anni impegnato anche nel cinema di animazione, spiega ai giovani visitatori i segreti di un’arte dal fascino intramontabile. Per l’età scolare.

Ore 11
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
La verità della fiaba
Incontro con Silvana De Mari

La letteratura fantastica è la più antica nella storia dell’Uomo, così come è la prima nella storia di ogni individuo. Il poema epico e la fiaba hanno il compito di contenere la realtà, nascondendola nella metafora, così da permettere di sperimentare emozioni negative ed esorcizzarne la paura. L’autrice per ragazzi spiega come nella fiaba debbano convivere verità e magia.

Ore 12
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia, la memoria e il desiderio
Ieri, oggi, domani. Lo stato del Paese
Intervengono Lucio Caracciolo, Gherardo Colombo, Gianni Vattimo, Marcello Veneziani, Franco Volpi

Un panel di personalità della politica, del diritto, della filosofia, attenti osservatori dell’attualità, per un confronto fecondo sull’Italia, le sue trasformazioni sociali, economiche, culturali, in evoluzione, e i suoi rapporti con l’Europa e  il contesto internazionale.

Ore 16
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Protagonisti: Il mestiere di vivere.
Centenario della nascita di Cesare Pavese
Omaggio con Giovanni De Luna, Giorgio De Rienzo,
Stefano Giovanardi, Danilo Manera
Modera Franco Vaccaneo

Nel 1908, a Santo Stefano Belbo, nelle Langhe, in Piemonte, nasceva Cesare Pavese, poeta, scrittore, intellettuale impegnato e traduttore raffinato: un maestro dalla complessa e tormentata figura. A lui è dedicato questo ricordo al termine del quale, viene presentata la traduzione di Paesi tuoi – De tu tierra di Cesare Pavese per il progetto “Un mare di sogni”, con omaggio ai partecipanti.

Ore 17.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Scrittura per immagini. Narrativa, fumetto, fotogrammi
Intervengono Niccolò Ammaniti e Francesco Piccolo

Uno scrittore della nuova generazione, autore di romanzi e racconti di grande successo, di cui alcuni trasformati in fumetti, che nella sua scrittura rimanda spesso il lettore al linguaggio visivo, si confronta con uno scrittore che è anche un apprezzato sceneggiatore cinematografico.

Ore 17.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e gli scambi
Il Messico e l’America Latina visti dall’Italia
Intervengono Marco Archetti, Bruno Arpaia, Pino Cacucci,
Valerio Evangelisti
Modera Danilo Manera

Conoscitori, appassionati e amanti dell’America Latina raccontano la ricezione e la percezione della cultura – letteratura, musica, costume, ecc… – messicana e degli altri Paesi dell’area latina al di là dell’Oceano..

Ore 18.30
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Città invisibili. Il Sud dietro il paesaggio
Intervengono Raffaele La Capria, Salvatore Niffoi, Antonio Pascale, Giorgio Todde
Modera Silvio Mignano

Un gruppo di narratori di diverse generazioni, raccontano i molti Sud: come territorio della geografia dell’anima, come ricchezza e dolcezza del paesaggio, come spazio della contaminazione più antica e radicata, ma anche come contraddizione, come moderna difficoltà allo sviluppo, come costante ricerca di un riscatto.

Ore 18.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e la memoria
Italia: singolare femminile. Una storia di genere
Intervengono Eva Cantarella, Giovanni De Luna, Dacia Maraini, Elisabetta Rasy

Un percorso storico-letterario sulla figura femminile in Italia, dal passato più remoto, fino all’evoluzione più recente, all’impegno nella Resistenza, al voto, al femminismo e alle conquiste sociali, per giungere al presente e al ruolo della donna oggi nella società.

VENERDÌ 5 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
La sesta luna e il pianeta della fantasia
Incontro con Moony Witcher

Un incontro all’insegna della magia e della creatività con personaggi molto amati dai ragazzi, usciti dalla fantasia di un’autrice per l’infanzia tradotta in molti Paesi. Per l’età scolare.

Ore 11
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Il futuro salvato dalle bambine
Incontro con Paola Zannoner

Appuntamento in rosa, ma dedicato anche ai maschietti, alla scoperta delle storie di una scrittrice per l’infanzia che spazia dai romanzi ispirati agli eventi storici, ai temi sociali, fino all’approfondimento degli aspetti critici della crescita, il tutto sempre con il linguaggio e gli occhi dei bambini. Per l’età scolare.

Ore 12
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Città invisibili. Milano, l’officina verso un nuovo risorgimento
Incontro con Antonio Scurati

Un percorso nel tempo: dalla luminosa Milano ottocentesca e risorgimentale, attraverso l’impegno civile e la spinta allo sviluppo, fino all’importante ruolo politico ed economico attuale.

Ore 13
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
La poesia italiana del secondo Novecento
Intervengono Maurizio Cucchi, Stefano Giovanardi, Davide Rondoni

Un critico e due poeti di diverse generazioni delineano un percorso attraverso gli ultimi cinquanta anni del panorama poetico italiano del Novecento, passando attraverso i maestri, le “officine”, l’avanguardia, il dialetto e le nuove leve.

Ore 16
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Caos calmo. Dal romanzo al grande schermo
Incontro con Sandro Veronesi

Un romanzo denso di immagini, che schiera davanti al lettore un “cast” di personaggi che si alternano nel quadro al fianco del protagonista, al centro della scena, con la sua caotica calma: l’autore racconta la genesi dell’opera e il suo rapporto con l’evoluzione in film.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Scritture a confronto
Intervengono Raffaele La Capria e Carlos Fuentes (da confermare)

Due tra i più importanti autori della letteratura contemporanea riflettono insieme e dialogano sulla propria storia letteraria, sul rapporto con la propria terra così presente nel lavoro di entrambi, sul mestiere dello scrittore oggi…

Ore 17.30 – 19.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e gli scambi
Sfumature di giallo e nero
Intervengono Giancarlo De Cataldo, Giorgio Faletti, Marcello Fois, Melania G. Mazzucco, Gabriel Trujillo Muñoz (da confermare),
Jorge Volpi (da confermare)
Modera Silvio Mignano

Una selezione e un confronto delle molte tonalità che il “giallo”, una definizione tutta italiana (che deriva dalla copertina, gialla appunto, della prima collana totalmente dedicata al genere) per i racconti incentrati sul crimine, genere tra i più amati in Italia e non solo, che va dal classico racconto poliziesco al complementare “noir”, dal thriller al legal thriller fino al “giallo” storico.

Ore 18
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Dal romanzo al grande schermo
Fellini e i lunatici
Incontro con Ermanno Cavazzoni
e proiezione di brani di La voce della luna di Federico Fellini

Da un narratore, docente di poetica e retorica, un romanzo che ha ispirato l’ultimo film di Federico Fellini: da questo spunto prende le mosse un incontro che rievoca anche la nascita della sceneggiatura, il rapporto con il grande regista e l’evoluzione dell’opera dello scrittore dopo quell’esperienza.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e la memoria
Linguaggi: cronache o narrazioni. Giornalismo e narrativa
Intervengono Pietrangelo Buttafuoco, Roberta Rizzo (Moony Witcher), Antonio Scurati

Tre scrittori che conoscono il mondo del giornalismo, dalla critica alla cronaca nera, incrociano le proprie esperienze per tentare di delineare quali elementi accomunano i linguaggi di due forme, a volte lontanissime a volte contigue, del raccontare

SABATO 6 DICEMBRE

Ore 10
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Il futuro raccontato ai bambini
Laboratorio-incontro sull’illustrazione con Nicoletta Costa

L’illustratrice per l’infanzia, amata dai bambini per i suoi personaggi come la pecora Benny, Giulio coniglio e la nuvola Olga, incontra i piccoli visitatori per scoprire insieme a loro come nascono le sue storie, inconfondibili per la loro solarità, per la chiarezza e la felicità narrativa. Per l’età prescolare.

Ore 11
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Scrivere per i lettori di domani
Incontro con Silvana Gandolfi

Autrice per l’infanzia e grande viaggiatrice: da questo connubio nascono i romanzi di una narratrice per ragazzi capace di mescolare con sapienza la realtà all’avventura, alla magia e ai desideri. Per l’età scolare.

Ore 12
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Contemporaneamente. L’arte in Italia
Incontro con Achille Bonito Oliva

Il critico d’arte, fondatore del movimento della Transavanguardia e curatore di mostre e progetti di arte contemporanea in tutto il mondo, traccia un panorama delle nuove tendenze e dei protagonisti dell’arte in Italia oggi.

Ore 13
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Città invisibili. Gli “equilibri” di Torino
Intervengono Caterina Bonvicini e Paolo Giordano

Due giovani narratori che hanno scelto la città sabauda come sfondo alle loro storie, che svelano disagi e turbamenti dell’animo umano, dialogano, a partire dalle loro opere, sulle contraddizioni di una città magica, austera e creativa, culla di grandi trasformazioni e di innovazione.

Ore 16
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Prossima Italia. La cultura della legge a difesa del valore dei diritti
Interviene Gherardo Colombo

La giustizia non può funzionare se i cittadini non comprendono il perché delle regole. Da un ex magistrato protagonista di alcune inchieste giudiziarie che hanno segnato la storia italiana recente, una riflessione sulla cultura della legge per immaginare nuovi diritti e forme migliori di convivenza.

Ore 17
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Scritture a confronto
Intervengono Giorgio Faletti e Paco Ignacio Taibo II (da confermare)

Sul filo del “giallo” si incontrano l’artista poliedrico autore di thriller e lo scrittore “giallista”, storico e giornalista per confrontarsi su tecniche narrative, ispirazioni, differenze.

Ore 17.30
Gran Salone della FIL    L’Italia e la memoria
La letteratura al femminile, dietro e dentro le pagine
Intervengono Sveva Casati Modignani, Rosa Matteucci,
Giorgio Montefoschi, Sandra Petrignani, Davide Rondoni

Una riflessione sul “punto di vista femminile”, dalle grandi scrittrici alle poetesse italiane fino alle eroine dei romanzi, attraverso la testimonianza di un gruppo di narratori, critici e saggisti che hanno affrontato il tema in modi anche diversissimi con la propria opera.

Ore 18
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli scambi
Il Messico nell’obiettivo di Tina Modotti
Incontro con Pino Cacucci

Il narratore e traduttore, esperto di Messico e America Latina, racconta l’avventura di un’artista di grande fascino, una donna appassionata che si dedicò alla causa rivoluzionaria in Messico, divenendo anche “fotografa ufficiale” del movimento muralista messicano.

Ore 18.30
Gran Salone della FIL     L’Italia e il desiderio
Sulla soglia dell’infanzia. Raccontare il “passaggio”
Intervengono Niccolò Ammaniti, Silvana De Mari, Paolo Giordano,
Sandro Veronesi

L’epica della crescita, l’esperienza del diventare adulti attraverso una catena di eventi, o anche solo un evento, che per sempre modifica o innesca il cambiamento dell’approccio al mondo: un dialogo tra quattro narratori che hanno assunto, con modalità diverse, lo sguardo dell’infanzia per mostrare cosa si vede quando si sta “sulla soglia”.

Ore 19
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e il desiderio
Prossima Italia. Le poesie cambieranno il paese?
Incontro-reading con Patrizia Cavalli
Introduce Fabio Morabito

Parafrasando una delle più celebri raccolte della poetessa italiana, Le mie poesie non cambieranno il mondo, l’incontro ancora una volta dà “carta bianca” alla poesia, per lasciare che i poeti, che sanno “arrischiarsi”, possano prefigurare in versi la “prossima Italia”.

Ore 20
Padiglione Italia
Caffè letterario    L’Italia e gli occhi
Città invisibili. La seducente Parma degli scandali
Incontro con Alberto Bevilacqua

Il narratore, poeta, sceneggiatore, regista racconta la sua città-musa, che come lui stesso dice ha sempre “odiosamato”, illuminata “piccola capitale”, colma di fascino e di seduzioni, tagliata dal torrente in due metà contrapposte per ricchezza e fantasia, cui ha dedicato memorabili pagine di narrativa.

7 Responses to Per Città Invisibili

  1. Leo il 12 novembre 2008 alle 20:45

    sono curioso di sapere chi sarà il Marco Polo e chi il Kublai Kan della situazione!

  2. sparz il 12 novembre 2008 alle 21:42

    dove il tutto? In quale città? Ciao a.

  3. Leo il 12 novembre 2008 alle 22:13

    forse qui Guadalajara (Messico). Non si capisce bene se in italia o in america latina avviene questo evento… no… non volevo fare la solita battuta.

  4. Marco Candida il 13 novembre 2008 alle 01:04

    Calvino…

  5. Leo il 13 novembre 2008 alle 01:46

    marco sei ancora nel futuro o sei tornato nell’infelice terra dei poeti?
    :)

  6. soldato blu il 13 novembre 2008 alle 06:13

    Calvino…

  7. macondo il 13 novembre 2008 alle 23:20

    Calvino… e se invece fosse stato un poeta, sarebbe stato Montale? Che conformisti l’AIE, il ministero, gli organizzatori messicani e gli amici degli amici… E i Carneadi che ci sono, poi!
    PS.: io nel sito messicano della FIL il Maggiani non l’ho trovato nell’elenco degli autori invitati. E nemmeno in quello inglese. Né il buon Manera. Mah.



indiani