When the Aliens Arrived

22 dicembre 2008
Pubblicato da

(shadows bewitched ours hearts and the aliens chose better on our behalf.)

***

Gherardo Bortolotti ha iniziato un nuovo blog: When the Aliens Arrived. Si tratta di una ricognizione ulteriore nell’infraordinario, dei livelli non percepiti delle nostre vicende, degli spazi in cui viviamo. Il taglio, in questo caso, è però virato verso il fantastico, anzi, il fantascientifico: fotografie di angoli anonimi, di situazioni anodine, trasformati dall’utilizzo del negativo, resi alieni a dimostrare come aree inesplorate si trovino accanto a noi, nascoste in alcuni scorci che il nostro sguardo non ci fa percepire.

Tag: , ,

16 Responses to When the Aliens Arrived

  1. bimodale il 22 dicembre 2008 alle 01:23

    wow! ci sono anche gli ORB? bravo gherardo!

  2. franz krauspenhaar il 22 dicembre 2008 alle 02:17

    bortolotti è un genio.

  3. bimodale il 22 dicembre 2008 alle 02:50

    anche io.

  4. soldato blu il 22 dicembre 2008 alle 06:21

    Io le ho sempre viste tutte queste cose. E per questo mi hanno sempre dato del matto.
    Ma ora che Gherardo riesce a fotografarle, userò le sue foto come prova
    che matto non lo sono.

    Un doppio grazie a Gherardo.

  5. jan il 22 dicembre 2008 alle 09:55

    Bello anche monotone, il tema utilizzato:

    http://monotonedemo.wordpress.com/

  6. gherardo bortolotti il 22 dicembre 2008 alle 10:28

    grazie a tutti, davvero! come mi fanno bene i complimenti ;-)
    cmq sì, ci sono gli orb e anche “when two worlds collide” degli inspiral carpets (olter che dick, ballard e metà della sf).
    jan: la prima idea per il blog l’ho avuto quando ho scoperto quel tema (mi son detto: lo devo utilizzare in qualche modo ;-)

  7. bimodale il 22 dicembre 2008 alle 13:38

    gherardo mi piace l’idea del ‘tema’ come con-testo o cotesto. nel senso che ogni tema rientra, secondo me, nella diversificazione dei con-tenuti.
    p.s.
    quando dicevo che sono un genio era ironico, era per rispondere a franz :)
    se gg dovesse riscrivere la sua tesi, la tua opera rientrerebbe chiaramente, nella biblografia.

  8. macondo il 22 dicembre 2008 alle 16:36

    @ gherardo,
    hai letto l’ultimo best-seller di sf italiana (lo so, l’Italia è una cenerentola in campo sf, ma questo vale la pena): “L’invasione dei Berlusconidi”? La storia finisce male, perché questi aliens invasori hanno infettato tutti col loro virus dell’ottimismo mendace. Cmq dovresti inserirlo nel tuo blog.

  9. Francesco Marotta il 22 dicembre 2008 alle 20:03

    Auguri gb: un’idea splendida, e una realizzazione all’altezza dell’idea.

    fm

  10. Maria Luisa il 22 dicembre 2008 alle 22:15

    bellissimo!

  11. gherardo bortolotti il 22 dicembre 2008 alle 23:23

    @bimodale: sì beh, per quel che mi riguarda la forma blog è una forma da colonizzare (come un virus, direbbero alcuni ;-) e cerco sempre di far entrare almeno uno degli elementi strutturali come elemento testuale. ti segnalo questo, per esempio, con tutte le date al futuro (quando ancora blogger lo permetteva):
    http://presavisione.blogspot.com/

    @macondo: no, in effetti non l’ho detto. aggiunto alla lista!

    @ francesco e maria luisa: grazie, perbacco :-)

  12. bimodale il 22 dicembre 2008 alle 23:53

    sì, l’avevo già visto, :) m’ha colpito l’idea della foto che scatta il presente e il futuro improbabile ma possibile… visioni e transvisioni…. che bello se ci potessimo connettere mentre si sogna e vedere cosa si direbbero le visioni del nostro subconscio… ti piacerebbe, no? :)

  13. alessandro il 23 dicembre 2008 alle 10:07

    When I was an alien, cultures weren’t opinions.

  14. franz krauspenhaar il 23 dicembre 2008 alle 10:59

    anche bimodale è un genio.

  15. bimodale il 23 dicembre 2008 alle 13:05

    sì franz, hai ragione! povero a te.

  16. maria v il 24 dicembre 2008 alle 10:51

    carissimo gherardo
    auguri per il tuo nuovo blog – splendida idea, parole, immagini..bel mix!

    ps: adesso, però, complimenti a parte, avrei una richiesta davvero urgente…potrei prendere in prestito o noleggiare uno dei tuoi alieni, un principe verde-visitors-et- senza telefono-cavallo e senza casa, qualunque creatura-cosa, che venga a salvarmi dalle “feste”? ti prego, va benissimo anche un tipo talmente sonnifero in grado di farmi dormire da oggi fino al 7 genn…aiuto!



indiani