POVERI MA VECCHI ::: rassegnetta di suoni apparentemente italiani :::

24 febbraio 2009
Pubblicato da

camomilla

A Roma, giovedì 26 febbraio 2009, dalle ore 19:00

presso la Libreria Empiria (via Baccina 79)

POVERI MA VECCHI

— rassegnetta di suoni apparentemente italiani —

quattro giovani poeti attestati negli anta
introducono testi nuovi :

Andrea Inglese, Andrea Raos, Marco Giovenale, Michele Zaffarano

leggono pagine inedite e èdite.

da
A. I.: La distrazione (Sossella, 2008)
A. R.: Le api migratori (Oèdipus, 2007)
M. G.: La casa esposta (Le Lettere, 2007)
M. Z.: A New House (La Camera Verde, 2008)

*

reading presso

Edizioni Empirìa

Via Baccina 79, Roma (quartiere Monti)
tel.06 6994 0850 — email: info [at] empiria [dot] com

*

Marco Giovenale (1969) è redattore di www.gammm.org, «bina» e «OR». Con la Camera Verde ha pubblicato Curvature (2002, con F.Vitale), Altre ombre (2004), Superficie della battaglia (2006), Spleen / Macchinazioni per fiori (2007, con A. Anzellini). Altri libri recenti: Numeri primi (Arcipelago, 2006), Criterio dei vetri (Oèdipus, 2007), La casa esposta (Le Lettere, 2007). L’e-book Endoglosse è ospitato da Biagio Cepollaro E-dizioni. È presente in alcune antologie, tra cui Parola plurale (Luca Sossella, 2005) e Poesia contemporanea. Nono quaderno italiano (Marcos y Marcos, 2007). Ha curato il volume di Roberto Roversi Tre poesie e alcune prose (Sossella, 2008). Pagine web: www.slowforward.wordpress.com, www.differx.blogspot.com.

Andrea Inglese (1967) ha pubblicato un saggio di teoria del romanzo dal titolo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e le raccolte poetiche Prove d’inconsistenza, in Poesia contemporanea. Sesto quaderno italiano (Marcos y Marcos, 1998), Inventari (Zona, 2001), Bilico (d’if, 2004), Quello che si vede (Arcipelago, 2006), Prati / Pelouses (La Camera Verde, 2007), La distrazione (Luca Sossella, 2008) e l’e-book L’indomestico (Biagio Cepollaro E-dizioni, www.cepollaro.it, 2005). In Francia, è stato pubblicato Colonne d’aveugles, in edizione bilingue con traduzione di Pascal Leclercq (Le Clou Dans Le Fer, 2007). È uno dei fondatori del blog letterario Nazioneindiana (www.nazioneindiana.com) e cura Per una critica futura, trimestrale di critica in rete (www.cepollaro.it/poesiaitaliana/CRITICA/critica.htm). È redattore di www.gammm.org.

Andrea Raos (1968) ha pubblicato Discendere il fiume calmo, in F. Buffoni (a cura di), Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Crocetti, 1996), Aspettami, dice. Poesie 1992-2002 (Pieraldo, 2003), Luna velata (CipM – Les Comptoirs de la Nouvelle B.S., 2003) e Le api migratori (Oèdipus – Liquid, 2007). È redattore di Nazione Indiana e www.gammm.org. Traduce dal francese, dall’inglese e dal giapponese.

Michele Zaffarano è nato nel 1970 a Milano e vive a Roma. Suoi testi sono apparsi su «Qui. Appunti dal presente», «Poesia», «New Review of Literature», www.cepollaro.it, www.nazioneindiana.com, www.absolutepoetry.org, www.sitaudis.com, «Nioques», «International Exchange for Poetic Invention», www.nuovetendenze.org, «OEI», e in antologie. Per La Camera Verde sono usciti: E l’amore fiorirà splendidamente ovunque (2007), Il culto dei feticci nell’Italia contemporanea (2007) e A New House (2008). Come traduttore dal francese (Denis Roche, Jean-Marie Gleize, Claude Royet-Journoud, Olivier Cadiot, Christophe Tarkos, Jean-Michel Espitallier, ecc.) ha collaborato con «Testo a fronte», «Exit», «Nuovi argomenti», «L’Ulisse», «L’immaginazione». Dirige la collana «chapbooks» (ed. Arcipelago, Milano). È redattore di www.gammm.org. Si occupa di installazioni sonore.

Tag: , , , , , , , , ,

10 Responses to POVERI MA VECCHI ::: rassegnetta di suoni apparentemente italiani :::

  1. Carla il 24 febbraio 2009 alle 10:24

    ma che bella locandina :-)
    in bocca al lupo!
    :-)

  2. véronique vergé il 24 febbraio 2009 alle 11:00

    Auguri per la serata!
    Per me, una camomilla con miele per cacciare l’angina.

    A presto…

  3. sergio falcone il 24 febbraio 2009 alle 15:02

    Il tutto, per conciliare il sonno…

  4. gherardo bortolotti il 24 febbraio 2009 alle 15:35

    poveri, vecchi ma bellissimi, per altro :-P

  5. véronique vergé il 24 febbraio 2009 alle 17:02

    Invece ho letto sogno.

  6. carla il 24 febbraio 2009 alle 18:17

    ciao vèro, volevi dire che invece a letto sogni?:-)

  7. lucia cossu il 25 febbraio 2009 alle 21:48

    dalle 19 significa che si protrae anche fino alle 22?

  8. maria v il 25 febbraio 2009 alle 22:18

    ma non era questa la “GIOVANE poesia a ITALIAna? ;-))
    E Aalora, Allons enfants … ;-))

  9. maria v il 25 febbraio 2009 alle 22:24

    non so quante aaaa… ho azzeccato..il fatto è che ho chiesto un cocktail e il barista che mi conosce mi ha detto “stasera ti voglio trattare”
    mmmHHHmm…la cosa si fa interessante…mi ha poi riferito di un mix Jack daniels + cointreau+ vodka +tequila (bum Bum) + succo di fragoal…sto lievitando
    salute ;-)
    aaaaa—

  10. maria v il 25 febbraio 2009 alle 22:45

    scusate ma ci sta proprio troppo una canzone d’accompagnamento adesso…check it out!

    http://www.youtube.com/watch?v=iZLXiYsffTc&feature=related



indiani