Photoshoperò#28 Marina Cvetaeva

27 agosto 2009
Pubblicato da

Tag: , , ,

8 Responses to Photoshoperò#28 Marina Cvetaeva

  1. Marianna il 27 agosto 2009 alle 10:55

    OT – Scusate, ma qualcuno sa per caso che fine ha fatto il sito de “il primo amore”? Volevo rileggervi tra l’altro delle cose lette tempo fa.

  2. véronique vergé il 27 agosto 2009 alle 16:10

    Les retrouvailles avec Photoshopero: un puro delizio.

    L’anima di Marina Cvetaeva allacciata alla voce di effeffe e alla musica del mare entra nella mia anima con gridi.

    Grido della fame dell’esiliata, senza niente nella bocca, eccetto la poesia;
    grido dell’amore; come è malinconico sdraio: è l’alba della fine; per Marina morta in estate, allontanata del respiro del mare.
    Effeffe tocca l’assoluto della fame; e il mare è sempre avanti del nostro cuore in solitudine, riconosce l’ombra.

    Guardo vicino e si vede mille punti d’aria nell’onda, un respiro che si allunga per non morire.

    Una meraviglia, effeffe.

  3. aparrag aculnaig il 27 agosto 2009 alle 16:42

    i ricami del mare
    i richiami del mare
    origami del mare
    orizzonti del mare
    i rizomi del mare
    i ragazzi del mare
    i ricami del mare
    i richiami del mare

  4. francesco forlani il 27 agosto 2009 alle 17:06

    spesso il mare di vivere ho incontrato
    effeffe

  5. MARLENE il 27 agosto 2009 alle 17:53

    Ho provato una grande tristezza.Ed una rabbia immensa.
    “Tolleranza zero: LA LEGGE 94,DEL 15 LUGLIO 2009, E’ UN CAPOLAVORO
    DI XENOFOBIA E INCONGRUENZE.E’ SCIATTA E FARRAGINOSA, FORMATA DA SOLI 3 ARTICOLI SUDDIVISI IN UNA MIRIADE DI COMMI E SUBARTICOLAZIONI:E’ DISPENDIOSA, COSTERA’ TAGLI PER 166 MILIONI DI EURO.
    E’ PIENA DI ASSURDITA’,SCRIVERE SUI MURI DIVENTA PIU’ GRAVE DEL FALSO IN BILANCIO.” il Manifesto /26-agosto-2009
    E Marina Cvetaeva non basta a lenire la pena, anzi la rafforza.Vero effeeffe? ciao..Marlene

  6. effeffe il 27 agosto 2009 alle 20:24

    indefinitivamente, marlene!
    effeffe

  7. mario schiavone il 27 agosto 2009 alle 23:03

    questo filmato mette i brividi.
    questo filmato provoca la pelle d’oca.
    questo filmato richiamo ricordi, sorrisi, lacrime e rabbia.

  8. véronique vergé il 28 agosto 2009 alle 11:58

    Ho avuto la stessa impressione Mario.



indiani