“Prosa in prosa” a “Succursale mare”

A Genova, sabato 17 aprile, alle ore 21

presso la Galleria Studio 44
Vico Colalanza 12r

nell’ambito della seconda edizione di
“Succursale mare”, a cura di Luciano Neri

presentazione di

PROSA IN PROSA

(Le Lettere, collana fuoriformato, 2009)

con la presenza – e le letture – di

Gherardo Bortolotti, Alessandro Broggi,
Marco Giovenale, Andrea Inglese

interventi critici di

Paolo Zublena e Antonio Loreto

andrea inglese

Andrea Inglese (1967) originario di Milano, vive nei pressi di Parigi. È uno scrittore e traduttore. È stato docente di filosofia al liceo e ha insegnato per alcuni anni letteratura e lingua italiana all’Università di Paris III. Ha pubblicato uno studio di teoria del romanzo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e la raccolta di saggi La confusione è ancella della menzogna per l’editore digitale Quintadicopertina (2012). Ha scritto saggi di teoria e critica letteraria, due libri di prose per La Camera Verde (Prati / Pelouses, 2007 e Quando Kubrick inventò la fantascienza, 2011) e sette libri di poesia, l’ultimo dei quali, Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, è apparso in edizione italiana (Italic Pequod, 2013), francese (NOUS, 2013) e inglese (Patrician Press, 2017). Nel 2016, ha pubblicato per Ponte alle Grazie il suo primo romanzo, Parigi è un desiderio (Premio Bridge 2017). Nella collana “Autoriale”, curata da Biagio Cepollaro, è uscita Un’autoantologia Poesie e prose 1998-2016 (Dot.Com Press, 2017). Ha curato l’antologia del poeta francese Jean-Jacques Viton, Il commento definitivo. Poesie 1984-2008 (Metauro, 2009). È uno dei membri fondatori del blog letterario Nazione Indiana. È nel comitato di redazione di alfabeta2. È il curatore del progetto Descrizione del mondo (www.descrizionedelmondo.it), per un’installazione collettiva di testi, suoni & immagini. 

Tags:

  5 comments for ““Prosa in prosa” a “Succursale mare”

  1. véronique vergé
    15 aprile 2010 at 17:30

    Andrea et Marco ma perché non avete organisato Prosa in Prosa, prima?
    Ero a Genova la settimana scorsa!
    Sono tornata in Francia e adesso puo solo sognare il mare e sentire parole allontanate.

  2. 15 aprile 2010 at 19:17

    ahi ! excusez, Véro. speriamo in una nuova occasione.
    un grazie come sempre per i tuoi commenti e la tua gentilezza. (perdona se a volte non posso rispondere, non avendo web sempre).
    M

  3. 15 aprile 2010 at 19:18

    un’intervista qui

  4. véronique vergé
    16 aprile 2010 at 11:09

    Grazie Marco per l’intervista che dà parola a ogni poeta.

  5. 19 aprile 2010 at 21:59

    ahi ! excusez, Véro. speriamo in una nuova occasione.
    un grazie come sempre per i tuoi commenti e la tua gentilezza. (perdona se a volte non posso rispondere, non avendo web sempre).
    M

Comments are closed.