Le classi all’università

17 novembre 2010
Pubblicato da
Presentazione del libro

L’università struccata

Il movimento dell’Onda tra Marx, Toni Negri e il professor Perotti

di Raul Mordenti

Mercoledì 17 novembre, ore 15.30
Dipartimento di Lingue e Letterature straniere moderne – Aula VI, Via Cartoleria 5, Bologna
introducono Daniela GallinganiGiovanni Marchetti
ne discutono con l’autore Daniele Giglioli e Mario Lavagetto
coordina Rosa Pugliese
Dal sito di Punto Rosso:

L’obiettivo, assai ambizioso, di questo libro è contribuire alla definizione di un’analisi della composizione di classe dell’Università. Per “composizione di classe” intendo il peculiare rapporto, sempre dinamico e di difficile individuazione, che esiste fra i connotati oggettivi e – per così dire – “tecnici” delle varie figure presenti in un processo produttivo, e i loro connotati soggettivi, cioè “politici”, in altre parole il loro potenziale di conflitto; come si comprende, deriva anzitutto dall’adeguata comprensione di questo nodo, nelle forme specifiche e originali con cui esso si presenta nell’Università, la possibilità di individuare e praticare una linea politica utile.

Raul Mordenti è professore ordinario di “Critica letteraria” all’Università di Roma ‘Tor Vergata’.
Ha partecipato ai movimenti del ’68 e del ’77, a Dp e alla fondazione del Prc, di cui attualmente fa parte.
Si è occupato di censure del “Decameron”, di “libri di famiglia”, di didattica della letteratura, dei rapporti fra informatica e filologia e di Walter Benjamin. Fra i suoi libri ricordiamo “La Rivoluzione” (Marco Tropea, 2003), “Gramsci: la rivoluzione necessaria” (Editori Riuniti, 2007), “L’altra critica” (Meltemi, 2007), “Frammenti di un discorso politico: ricominciare dal ’68” (Edizioni Rinascita, 2008).

Tag: , , ,



indiani