Al rovescio del sole

30 dicembre 2010
Pubblicato da

di Mariasole Ariot

Ci sono
perchè tu non ci sia più.
Per respirare
i termini confusi
del tuo frastuono.

Quando le donne
versavano il latte dalle grondaie,
il mio seno era riverso.
E gelavo
a gambe serrate,
la finta di un suono più alto.

Ma ora il mio rumore
è un ago estratto e rovesciato,
il dolore convesso
di ciò che emerge
e ha finito di entrare.

– La piccola danza dei nove mesi
domani
sarà la ricompensa per gli arrabbiati-

E ho confuso per secoli
le teste dei mendicanti,
conservato i resti
tra le casse e le lettiere,
per bruciarne un capello
ad ogni luna piena,
per tagliare radici
nella stagione sbagliata.

Se ti ho tolto
tutto,
se la strada oggi è pulita,
mi riprendo il niente
che non ti ho mai dato.

Tag: ,

12 Responses to Al rovescio del sole

  1. Chiappanuvoli il 30 dicembre 2010 alle 12:05

    Immagini forti, controverse e contrapposte, per questo potenti.
    Ed inoltre la capacità “dilatativa” di sapersi imporre al tempo, di allungarvisi sopra e restare.
    Ho gradito.

  2. effeffe il 30 dicembre 2010 alle 12:59

    credo che Mariasole sia, senza esserne assolutamente consapevole (ed è un bene), tra i migliori poeti italiani che abbiamo.
    effeffe

  3. Marilena il 30 dicembre 2010 alle 13:33

    Bellissima.

  4. andrea branco il 30 dicembre 2010 alle 14:32

    Sorridoti.

  5. viola il 30 dicembre 2010 alle 16:29

    brava

  6. natàlia castaldi il 30 dicembre 2010 alle 18:04

    ohi ohi Marco, mea culpa, mi hai battuta sul tempo per questioni di confusione mentale e famiglia (bon!)
    mi rifaccio presto in casa :)
    brava Mariasole!
    (che sia bianca quella neve, leggera, e cancelli le storture. tvb)

  7. mario schiavone il 30 dicembre 2010 alle 21:22

    Poesia che vive.
    Grazie Mariasole!
    :)

  8. franz krauspenhaar il 2 gennaio 2011 alle 13:31

    poesia che vive, schiavone dice benissimo. poesia potente, concreta e allo stesso tempo in aria. complimenti.

  9. […] Ariot è nata nell’autunno del 1981 a Vicenza. Scrittrice e artista visiva ha pubblicato su Nazione Indiana, Primo Amore, Gamm, Arsmeteo e Metromorfosi. Per il disco “A Rotta Libera” dei […]

  10. Salvatore D'Angelo il 3 gennaio 2011 alle 20:53

    Mariasole quanto sei brava! Grazie davvero per questa piccola perla.

  11. carmine vitale il 4 gennaio 2011 alle 16:48

    brava, questa poesia respira forte
    c.

  12. mariasole ariot il 8 gennaio 2011 alle 12:33

    Grazie a tutti per ciò che avete scritto, per il respiro che avete sentito.



indiani