Piccoli Maestri è diventata un’associazione culturale

31 ottobre 2012
Pubblicato da

(Ricevo questa buona notizia da Federico Cerminara, e la pubblico qui molto volentieri.)

La fotografia è di Rino Bianchi

Siamo lieti di comunicarvi la nascita dell’associazione culturale Piccoli Maestri, affiliata Endas. Il progetto, nato nel 2011 da un’idea di Elena Stancanelli, su ispirazione del lavoro di Dave Eggers in America (826 Valencia) e Nick Hornby a Londra (Il ministero delle storie), coinvolge un gruppo di scrittori che, mettendo a disposizione tempo e passione, legge e racconta un libro ai ragazzi delle scuole medie e superiori. All’iniziativa, di carattere totalmente gratuito, hanno già aderito numerose scuole e centri di aggregazione giovanile.

Con l’intento di rendere sempre più viva e solida la scuola di lettura dei Piccoli Maestri, abbiamo fondato l’omonima associazione culturale il cui consiglio direttivo è composto da Elena Stancanelli (presidente), Federico Cerminara (segretario), Vins Gallico, Chiara Mezzalama, Roberto Parpaglioni, Emiliano Sbaraglia, Emilia Zazza. Il ruolo del tesoriere è affidato a Rino Bianchi.

Stimolare la curiosità dei ragazzi e tenere vivo lamore per la lettura, questo è il nostro obbiettivo. Inizia un nuovo anno scolastico, e i Piccoli Maestri sono pronti. Carichi di libri e di buone intenzioni. L’elenco degli scrittori e delle scrittrici, abbinato ai libri che hanno proposto, è presente sul blog, a disposizione delle scuole che potranno invitarci presso le loro sedi.

 

Ulteriori informazioni e contatti:

rassegna stampa: http://piccolimaestri.wordpress.com/rassegna-stampa/

elenco libri: http://piccolimaestri.wordpress.com/piccoli-grandi-libri-2/

blog: http://piccolimaestri.wordpress.com/

mail: piccolimaestri.info@gmail.com

facebook: Piccoli Maestri – scuola di lettura per ragazzi

twitter: @piccolimaestri

Tag: , , , , , , , , ,

2 Responses to Piccoli Maestri è diventata un’associazione culturale

  1. paolo rassatti il 31 ottobre 2012 alle 22:39

    viva la parola viva

  2. chiappanuvoli il 2 novembre 2012 alle 11:10

    Che la strada davanti sia tanta e ricca.



indiani