Le convergenze parallele #2

6 gennaio 2013
Pubblicato da

di Giuseppe Zucco

Fotogramma tratto da Lost highway, di David Lynch, 1997

Trasferirsi col pensiero e col sentimento in un altro essere era un’azione spirituale estranea a Aleksjéi Aleksandrovič. Egli stimava questa azione spirituale una fantasticheria dannosa e pericolosa.
Anna Karenina, di Lev Tolstoj (fonte: l’Eugenio tascabile)

 

Quale che fosse il suo segreto, ho appreso un segreto anch’io, e cioè: che l’anima è solo un modo di essere – non uno stato costante -, che ogni anima può essere la tua se ne scopri e ne segui le ondulazioni. L’aldilà può essere la piena facoltà di vivere consciamente entro qualsiasi anima si scelga, e in quante anime si voglia, tutte inconsapevoli del loro fardello intercambiabile.
La vera vita di Sebastian Knight, di Vladimir Nabokov, pp. 221-222, Adelphi 

Tag: , , , , ,



indiani