Bertrand Lavier, Doraz, 1995

alessandro broggi

Alessandro Broggi (1973) ha pubblicato: Avventure minime (Transeuropa/Nuova poetica, 2014), Non è cosa (Gattili, 2014), Gli stessi (Gattili, 2013), Coffee-table book (Transeuropa, 2011), Antologia (in AAVV, Prosa in prosa, Le Lettere, 2009), Nuovo paesaggio italiano (Arcipelago, 2009), Total living (La Camera Verde, 2007), Quaderni aperti (nel Nono quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2007), Inezie (LietoColle, 2002). Co-dirige la testata web monografica di poesia, arti e scritture “L’Ulisse” ed è tra i redattori di “GAMMM”, "Punto Critico" e “Nazione Indiana”. [N.B. Prego non inviare proposte di testi alla mia attenzione presso la mail di Nazione Indiana, perché non verranno considerate.] 

  1 comment for “Bertrand Lavier, Doraz, 1995

  1. giuseppe martella
    12 Febbraio 2013 at 17:22

    Condivido molte cose dell’articolo. Ma il problema è andare più a fondo e riconoscere che, nell’attuale orizzonte interdisciplinare e intermediale, la teoria letteraria, in quanto disciplina autonoma, non ha più ragion d’essere, così de iure come de facto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *