video arte #25 – william kentridge

William Kentridge, Automatic Writing, 2003.

William Kentridge, Mine, 1991.

William Kentridge, Felix in Exile, 1994.

alessandro broggi

Alessandro Broggi (1973) ha pubblicato: Avventure minime (Transeuropa/Nuova poetica, 2014), Non è cosa (Gattili, 2014), Gli stessi (Gattili, 2013), Coffee-table book (Transeuropa, 2011), Antologia (in AAVV, Prosa in prosa, Le Lettere, 2009), Nuovo paesaggio italiano (Arcipelago, 2009), Total living (La Camera Verde, 2007), Quaderni aperti (nel Nono quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2007), Inezie (LietoColle, 2002). Co-dirige la testata web monografica di poesia, arti e scritture “L’Ulisse” ed è tra i redattori di “GAMMM”, "Punto Critico" e “Nazione Indiana”. [N.B. Prego non inviare proposte di testi alla mia attenzione presso la mail di Nazione Indiana, perché non verranno considerate.] 

Tags:

  4 comments for “video arte #25 – william kentridge

  1. 24 agosto 2013 at 09:30

    E’ bellissimo…

    L’ho utilizzato per una mia video-poesia, o meglio, video-prosa-poetica

    Ora me lo censureranno…

    http://youtu.be/K_VDtMtsKko

    fc

  2. arsenio
    24 agosto 2013 at 12:00

    La cosa bella dell’arte è che sembra democratica, ma per fortuna non lo è. Kentridge è un genio e lo resta, anche se chiunque lo può utilizzare come sfondo di una tubo video miagolagna mal miagolata, definendola poesia.

  3. 24 agosto 2013 at 15:18

    Non ho mai affermato di aver composto un capolavoro. Anzi…
    Ammiro la bravura di Kentridge e gioco, come posso, ispirata.
    Credo solo nella libera espressione di TUTTI.

    Gradirei, fra l’altro, che in un contesto pubblico, dove le persone lasciano il loro nome, la loro firma, il sig. arsenio, che si cela sotto un nick, si identifichi, se non ha niente da nascondere.
    Grazie.

  4. daniele ventre
    26 agosto 2013 at 17:21

    @ Arsenio

    Ovviamente ci si può esprimere sul valore di un articolo o dei contributi altrui a una discussione.

    Il modo ineducato in cui hai ritenuto di esprimere la tua opinione non è però l’espressione di un parere, ma un mero insulto. D’ora in poi provvederemo a che il trollaggio gratuito passi di moda.

Comments are closed.