4 testi da “Maniera nera”

di Marco Giovenale

 ¤

 

Dissenso

dieci decimi (sezioni, sono,

dissezioni).

 

Non tiene per nessuno

in particolare, particola, è

tenuto, tenuta, piega

piegata: fiuta il fiume

 

(sa la casa)

 

*

 

Quasi-cit.

 

(cosa c’è qui dentro)

 

 

nodo (uno) quasi dove

per diversione stessa

«il dolore dà fame a sé»

da sé diverso cane

che a muso preso cerca nella cesta

in basso, dove la materia morta

è stata nascosta

e se ne imbratta

e ne riporta

 

*

 

riscatti

a C.

 

 

Pezzi di primi

documenti vagano e valgono

in altri, successivi,

seminativi, hanno

la coda viva quando è morta

la testa, da un pezzo proprio

non censito, amato mancante

dalle altre carte, che le serpi

ci si girano di scatto tu

non ritrai l’ombra in tempo

 

*

 

Due figure vengono e due vanno.

 

A feste, alle alberate (nome come

un altro) –

finiscono dove

finiscono loro, se pure è,

se è così, al curvamuro, a quello

 

strano aggettare del palazzo

da dove (verso dove) danno

ombre loro che sono, come devono,

ombre soltanto, piene per mattina

di notte, non simili, e simili

 

appaiate, appena

 

(Aragno, collana ‘i domani’, 2015)

andrea inglese

Andrea Inglese (1967) originario di Milano, vive nei pressi di Parigi. È uno scrittore e traduttore. È stato docente di filosofia al liceo e ha insegnato per alcuni anni letteratura e lingua italiana all’Università di Paris III. Ha pubblicato uno studio di teoria del romanzo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e la raccolta di saggi La confusione è ancella della menzogna per l’editore digitale Quintadicopertina (2012). Ha scritto saggi di teoria e critica letteraria, due libri di prose per La Camera Verde (Prati / Pelouses, 2007 e Quando Kubrick inventò la fantascienza, 2011) e sette libri di poesia, l’ultimo dei quali, Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, è apparso in edizione italiana (Italic Pequod, 2013), francese (NOUS, 2013) e inglese (Patrician Press, 2017). Nel 2016, ha pubblicato per Ponte alle Grazie il suo primo romanzo, Parigi è un desiderio (Premio Bridge 2017). Nella collana “Autoriale”, curata da Biagio Cepollaro, è uscita Un’autoantologia Poesie e prose 1998-2016 (Dot.Com Press, 2017). Ha curato l’antologia del poeta francese Jean-Jacques Viton, Il commento definitivo. Poesie 1984-2008 (Metauro, 2009). È uno dei membri fondatori del blog letterario Nazione Indiana. È nel comitato di redazione di alfabeta2. È il curatore del progetto Descrizione del mondo (www.descrizionedelmondo.it), per un’installazione collettiva di testi, suoni & immagini. 

Tags:

  5 comments for “4 testi da “Maniera nera”

  1. 16 settembre 2015 at 06:11

    Il lago: la sua capacità di aspettare supera il desiderio di arrivare fino al mare
    (Fabrizio Caramagna)

Comments are closed.