10 search results for "claudia ruggeri"

I poeti appartati: Claudia Ruggeri


Correspondances
di
Francesco Forlani
Mi chiedo a volte se è davvero necessario parlare di poesia, spiegare il nesso, il fatto, svelare l’arcano che ci dice della fortuna o della miseria di una poetica, l’affiliazione, la bastardaggine di un verso. Per questo trovo ancora più straordinari i lavori critici in poesia, quelli di cui sono testimone, orale o scritto, portati avanti con cura certosina, attenzione sovrumana all’opera.… Leggi il resto »

5 poesie di Claudia Ruggeri


Da IL Matto

il Matto I (del buco in figura)
Beatrice

“vidi la donna che pria m’appario
velata sotto l’angelica festa…” (Pg. XXX-64)

come se avesse un male a disperdersi
a volte torna, a tratti
ridiscende a mostra, dalla caverna risorge
dal settentrion, e scaccia
per la capienza d’ogni nome (e più distratto
ché sempre più semplice si segna ai teatri,
che tace per rima certe parole….).… Leggi il resto »

Una come lei. Incontri e pratiche di poesia

UNA COME LEI

incontri e pratiche di poesia

Biblioteca Italiana delle Donne
Da gennaio a giugno 2018 per 6 martedì.

Una come lei è il titolo di una poesia di Anne Sexton.

La poeta unì l’urgenza di comunicare all’esigenza di nominare un problema taciuto: la condizione naturale e innaturale di una soggettività femminile che cercava spazio e parola all’interno della società, in cui pubblico e privato erano inconciliabili, e si era quello che si sarebbe dovute essere.… Leggi il resto »

Linea (Borbonico-Orfica) contro Linea (Lombardo-Fiorentina)

Qualche tempo fa ho dedicato a Claudia Ruggeri un passo nella rubrica “I poeti appartati”. Grazie a Michelangelo Zizzi ho così potuto leggere un saggio di Eliana Forcignanò, contenuto in un libro che sarà presentato a Milano questo mercoledì.   Claudia Ruggeri o della Coincidentia Oppositorum sul palcoscenico della poesia

(il pdf del saggio è possibile scaricarlo al link precedente)

Di seguito le informazioni del caso.… Leggi il resto »

Francesca Canobbio – Poesie inedite

CONCERTO AL MINIMO

hai scavalcato il pianoforte fino alla sua coda- fino a tastare le corde che tese a capestro con un pizzico o più di follia davano la morte sospesa nel nastro fatto scorrere al collo che pendendo una nota sul petto fanno il cuore maiuscolo più dello spazio- stella nana- stellina di ottave in colonne di marmo sonoro- e cerchi- dall’alto scorgo e cerco dalla cupola quanto di celeste ormai giunto- quanto dista l’oscuro nell’ordine spartito da dio- se ha un suono il suo passo sulla scala o porta- un profilo di mani giunte fanno un coro su questo pavimento che hai ormai tentato capovolto quando con tutta la voce- tutte le voci sono uno schianto?… Leggi il resto »

Basilicata Post to Post

Allora, ça y est, stiamo per lasciare Matera. Eravamo venuti (self carrying, due macchine da Roma) per questo. e scriveremo su questa esperienza. TQ, certo, noi, (ma anche voi, essi) siamo intervenuti portando due documenti importanti, secondo noi. Uno sul self-publishing e pseudo-editoria, e un altro sul disegno di legge sulla promozione della lettura a cura del Forum del libro che sarà reso pubblico tra qualche giorno.… Leggi il resto »

La ragazza dal cappello rosso


di Mario Desiati

Una lettera, prima dell’estate, accompagnava la foto della ragazza dal cappello rosso. Quella lettera mi chiedeva di prendere atto della “visione fisica”, di guardare attraverso la pellicola del tempo e della carta quel volto e quegli occhi. Era la tenera risposta della madre di Claudia Ruggeri a una mia richiesta di informazioni, testimonianze e materiale.… Leggi il resto »