POE.MI – il festival di scritture, media e arti visive (a Milano)

Pubblicato da
20 ottobre 2008

poe.mi (Milano, 21 ottobre – 23 novembre 2008) è un festival espositivo-performativo che unisce scritture, media e arti visive e cerca di costruire alcune mappe nei territori correnti della produzione artistica e letteraria italiana. In questa prima edizione, dal titolo “Tiriamo le reti”, poe.mi intende fare il punto sul web, e soprattutto sui blog,...
Leggi »

LA FABBRICA ILLUMINATA [ 1964 ]

Pubblicato da
20 ottobre 2008
LA FABBRICA ILLUMINATA [ 1964 ]

 

 

La fabbrica illuminata

 

MUSICA
di Luigi Nono

[per nastro magnetico a quattro piste con i rumori reali del ciclo della lavorazione dell’acciaio all’Italsider di Genova-Cornigliano – registrati ed elaborati dal tecnico Marino Zuccheri presso lo Studio di Fonologia della RAI di Milano – mescolati a registrazioni dal...
Leggi »

Pergere in calchi

Pubblicato da
20 ottobre 2008

di Cosimo Ortesta

Il margine dei fossili

I

le acque provenienti dagli abissi si congiunsero a quelle,
dando luogo a crolli e al conseguente…
inondazioni derivarono e sedimenti
nel ripetersi della sovrapposizione. Non tutte le pietre
ma solo massi spezzati stettero alla base.…


Leggi »

Tennis

Pubblicato da
19 ottobre 2008
Tennis

di Emanuele Kraushaar

15-0

Giochi la tua partita
in coppia contro di me
il vento dice: “palla fuori”
tu pieghi le gambe e pieghi
il vestito. Vorrei mordere
il tuo inchino e la mia gelosia,
spaccare la racchetta
in mezzo al campo
spaccare anche la mia fragilità
di...
Leggi »

I “miracoli” di Spike Lee

Pubblicato da
18 ottobre 2008
I “miracoli” di Spike Lee


di Gaetano Liguori

Estate del ’44, i tedeschi e i fascisti (non dimentichiamolo) sono attestati sulla linea Gotica,...
Leggi »

cronache da Pechino #5 (frammenti)

Pubblicato da
18 ottobre 2008
cronache da Pechino #5 (frammenti)

di Gabriella Stanchina

Il mio soggiorno in Cina sta per finire e voglio dedicare questa cronaca ad argomenti che riguardano la vita quotidiana dei cinesi. Un piccolo compendio di Pechino per frammenti.

SUPERSTIZIONI: come molti sanno, i cinesi ritengono che il numero 8 sia il numero fortunato per eccellenza: le Olimpiadi cominceranno l’8/8/2008 alle 20.08.…


Leggi »

Incontro con Mariano Bàino a Milano

Pubblicato da
17 ottobre 2008

Casa della Poesia, largo Marinai d’Italia, Milano
21 ottobre 2008, ore 21

Altri romanzi:
Riflessioni sul romanzo contemporaneo a partire da L’uomo avanzato di Mariano Bàino

Incontro a cura di Andrea Inglese con Mariano Bàino, Biagio Cepollaro, Milli Graffi, Paolo Giovannetti e Giorgio Mascitelli

Esiste ancora nell’epoca del romanzo a produzione industriale la possibilità d’interrogarsi criticamente sulla...
Leggi »

Corpo @ Corpo – incazzarsi on line

Pubblicato da
17 ottobre 2008
Corpo @ Corpo – incazzarsi on line

dedicato all’animoso Franz


Galleria dell’Ira. Léon Benouville

A Galassia Gutenberg, qualche tempo fa, ho incrociato una vecchia conoscenza che da uno stand poco distante dal mio, a voce sufficientemente alta, mi ha detto: “ma perché mi odi?”.…


Leggi »

Tre personaggi in cerca d’amore

Pubblicato da
17 ottobre 2008
Tre personaggi in cerca d’amore

di Sergio Garufi

Nicole vive col marito Martino e la figlia Arianna in un piccolo appartamento di una casa di ringhiera. Hanno appena finito di cenare. Lui è andato nello studiolo a stampare alcuni preventivi che gli serviranno l’indomani e Arianna si è chiusa in camera sua, ha mandato un...
Leggi »

fabbrica in disarmo con mannequin

Pubblicato da
17 ottobre 2008

di Massimo Bonifazio

sono i tetti di lamiera, i loro bordi: le colombe primo novecento,
le manfrine e le ringhiere screpolate, polverosi ghirigori tinta legno;
sulle rampe di cemento incastrate alla sezione dello stabile, in direzione est:
e i vetri spaccati dalla grandine, il piombo che sfila le finestre
minaccia lo spazio di apertura, il...
Leggi »

Quella volta che la miccia si spense

Pubblicato da
16 ottobre 2008

di Alessandra Galetta

Enzo Nobile era nervoso.
Nervosissimo.
Si aggiustava e riaggiustava la lunga ciocca che copriva il diradamento sulla cima della testa.
Sua figlia era scoppiata a piangere appena era comparso all’asilo.
Con papà: no! Con papà: no! Strillava, fastidiosa come un trapano in un pomeriggio d’estate.…


Leggi »

Per Milan Kundera

Pubblicato da
16 ottobre 2008
Per Milan Kundera

di Fernando Arrabal

Quanto a lungo la calunnia si ergerà, incancellabile?

Quanto a lungo le carogne infangheranno delle loro ignominie i solitari?

Quanto a lungo la frontiera tra vita privata e pubblica sarà napalmizzata?

Quanto a lungo i violentatori dell’ indispensabile segreto delle nostre vite si sfameranno nelle latrine della storia?…


Leggi »

Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato 12

Pubblicato da
16 ottobre 2008
Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato 12

di Andrea Inglese

Cara Reinserzione Culturale del Disoccupato,

a volte mi basta passeggiare, o trovarmi seduto da qualche parte,
con la sensazione che sto tirando le fila, anche se,
dentro di me ho l’aria...
Leggi »

“Caro vecchio neon”

Pubblicato da
15 ottobre 2008
“Caro vecchio neon”


Una tre giorni di reading, incontri, live-set e arte
dedicata a David Foster Wallace (1962-2008)

Firenze – 28/29/30 Ottobre 2008

Libreria La Cité Via Borgo San Frediano, 20r
28 ottobre ore 21
Melbookstore Via de’ Cerretani, 16r
29 ottobre ore 18
Libreria Feltrinelli Via de’ Cerretani, 30/32r
30 ottobre ore 21
Tan-Gram Via dei...
Leggi »

Fuori luogo (la parola, il pharmakon)

Pubblicato da
15 ottobre 2008

di Giuseppe D’Avanzo

“Andrò via dall’Italia, almeno per un periodo e poi si vedrà…”, dice Roberto Saviano. “Penso di aver diritto a una pausa. Ho pensato, in questo tempo, che cedere alla tentazione di indietreggiare non fosse una gran buona idea, non fosse soprattutto intelligente.…


Leggi »

Piccola cucina cannibale

Pubblicato da
15 ottobre 2008
Piccola cucina cannibale

di Lello Voce

Piccola cucina cannibale

a J.

ho bisogno di una scorciatoia lenta e di una vita che mi menta
dove si senta il suono spento d´ogni sentimento io ho bisogno
di un sogno lasciato indietro di trovare un metro alla menzogna
di sfuggire alla gogna bisogno di silenzio di...
Leggi »

Urbanità 4

Pubblicato da
15 ottobre 2008
Urbanità 4

di Gianni Biondillo

Al professor Dal Co non è piaciuto il mio urlo di dolore che apre Metropoli per principianti, dove dico, provocatoriamente: “non fate studiare architettura ai vostri figli”. Intervistato da Stefano Bucci ha detto, un po’ piccato, che gli pare “una boutade.…


Leggi »

NO VAT NO CATT

Pubblicato da
15 ottobre 2008
NO VAT NO CATT

Intere categorie di persone – donne, ricercatori scientifici, omosessuali – sono costantemente offesi dalle gerarchie vaticane, che poi – sfrontatamente – continuano ad annoverarli tra i propri “iscritti” per via del pedobattesimo. Questo post è un invito a reagire al sopruso.…


Leggi »

“Colui che non aveva mai visto il mare” da “Mondo et autres histoires” di J. M. GUSTAVE LE CLÉZIO

Pubblicato da
14 ottobre 2008

testo in lingua originale

 

__Si chiamava Daniel, ma gli sarebbe molto piaciuto chiamarsi Sindbad, perché aveva letto le sue avventure in un grosso libro rilegato in rosso...
Leggi »

Sul ponte sventola bandiera bianca [scuola /3]

Pubblicato da
14 ottobre 2008
Sul ponte sventola bandiera bianca [scuola /3]


di Chiara Valerio

Comunque sia, adesso il pianeta è saturo. Ciò significa, fra l’altro, che i processi tipicamente moderni, come la costruzione di ordine e il progresso economico, si svolgono ovunque: quindi i “rifiuti umani” sono prodotti e sfornati ovunque in quantità sempre maggiori, ma stavolta in assenza...
Leggi »

Omicidi bianchi

Pubblicato da
13 ottobre 2008
Omicidi bianchi

di Marco Rovelli

Anzitutto, riformare il linguaggio. Non parlare più, a proposito delle morti sul lavoro, di morti bianche – espressione che designava le morti in culla: morti senza colpa, dunque, tragiche fatalità – ma di omicidi bianchi. Ché le responsabilità ci sono sempre, e individuabili.…
Leggi »

Perturbante

Pubblicato da
13 ottobre 2008
Perturbante


di
Giuseppe Schillaci

Blob. Bombe e veline appagano a sufficienza le mie voglie catodiche. In basso scorrono già i titoli. Ho fatto tardi anche stavolta.
La tv s’oscura appena, poi sullo schermo compaiono loghi istituzionali vagamente familiari. Una musica soave, il volto rassicurante di Gianni Minoli, il proiettore che si aziona.…


Leggi »

Le voci la città

Pubblicato da
12 ottobre 2008
Le voci la città

LA SCRITTURA PER RIPENSARE SPAZI E ACCESSI

2° meeting delle scritture e dei giovani scrittori
laboratori di scrittura – poetry slam + short story slam – ottava rima
(iscrizioni gratuite aperte fino al 15 ottobre)

Fiesole (FI)
Basilica di Sant’Alessandro\ Casa Marchini Carrozza
16-18 ottobre 2008…


Leggi »

El boligrafo boliviano 19

Pubblicato da
12 ottobre 2008
El boligrafo boliviano 19

di Silvio Mignano

29 maggio 2008

Oltre la terrazza c’è solo l’Illimani, che ti sembra di poterlo toccare, e invece sotto, invisibile finché non ti avvicini al bordo, c’è lo sprofondo della città, le vie non asfaltate, laccate di polvere, la bottega senza vetrine con davanti i sacchi panciuti di cereali, spessi riccioli...
Leggi »

Corpo @ corpo

Pubblicato da
11 ottobre 2008
Corpo @ corpo


immagine: lutte fractale

di
Dario Arena

Penso spesso di collocarmi fisicamente nel giusto equilibrio spazio-tempo. Mi capita invece, altrettanto spesso, di vagare mentalmente fuori dall’’ordine prestabilito del momento-tempo, vorrei stare da altre parti con qualcun altro mentre mi parla colui/colei che ho di fronte.…


Leggi »

cronache da Pechino #4

Pubblicato da
11 ottobre 2008
cronache da Pechino #4

di Gabriella Stanchina

Ho approfittato del bel tempo per visitare gli hutong. Nella foresta di vetrocemento dei grattacieli di nuovissima costruzione, gli hutong sono il sottobosco, umile e proliferante tappeto di muschio e pianticelle. Gli hutong sono i quartieri della vecchia Pechino, costituiti da case a un piano (per evitare che qualcuno potesse guardare l’Imperatore...
Leggi »

Il cane più famoso della storia

Pubblicato da
10 ottobre 2008
Il cane più famoso della storia

di Francesca Matteoni

“Il semplice fatto che il mio cane mi ami più di quanto io ami lui è una realtà innegabile, che mi colma sempre di una certa vergogna. Il cane è sempre disposto a dare la sua vita per me.…


Leggi »