Tag: poesia audio-visiva

Blu Organico

di Maria Valente

(Questo è un testo audiovisivo: pregasi ascoltare.)

per urti oculari si trasmette l’aggressività degli specchi
tra il muro e lo specchio: il corpo sottratto
so che non è avvenuto altro che un gioco
e mi tengo a questa coscienza e la osservo
che si sviluppa più rapida di un geranio
tutta piena di finte e rapine

tanto guardano sempre da un’altra parte
con la fragilità di una pellicola

l’occhio è un’apprensione della luce… Leggi il resto »