Tag: giuseppe rizza

Enne

di Giuseppe Rizza

Te l’avevo già detto
non puoi certo averlo
dimenticato, era metà
agosto, io e te nudi su
un letto a due piazze
improvvisato per l’occasione
un’ora dopo il mio arrivo
all’aeroporto Bellini ex Fontanarossa
Catania fuori le mura e il suo
scirocco provenienza Maghreb
in arabo shulùq vento del mezzogiorno
e con il contorno tremolante
delle tue iridi nocciola
Non posso prometterlo
hai aggiunto e io ho avuto paura
di aver sbagliato tutto
timore che mi trascino ancora
e ti ho pianto in faccia
sillabandoti parole che
avresti dovuto rimuovere:
mio padre batteva i pugni
schiacciava insetti invisibili
partoriti dalla mia malattia
per scacciare le vertigini
della mia mente attratta
dal balcone di casa
la mia inquietudine era
un magnete in espansione
avanzava un millimetro al giorno
dentro il cervello
cancerogeno m’ingoiava.… Leggi il resto »

Senza titoli aggiuntivi

di Giuseppe Rizza

Dovrei rispondere così, ogni volta che mi chiedi
ma tu quindi allora come stai dunque
io sto potrei dirti così: A
felice
o se preferisci, anche così: S
felice
sempre meglio
a mio modo di: IN
felice
che presuppone di essere dentro se non alla felicità
almeno a un uomo felice
come da preposizione non articolata.… Leggi il resto »