INAUGURAZIONE DEL TEATRO i

05.JPG

Cari amici di Nazione Indiana, finalmente ci siamo!!!!! Vi aspettiamo tutti.

Federica Fracassi, Jacopo Guerriero, Renzo Martinelli

A Milano, dopo un lungo silenzio, riapre i battenti un luogo simbolo della città: Teatro i.

Riapre il Teatro i. Lo spazio di via Gaudenzio Ferrari, 11, luogo storico delle avanguardie teatrali milanesi, di proprietà dell’Assessorato Demanio e Patrimonio del Comune di Milano, diviene la sede artistica e operativa di Teatro Aperto, compagnia diretta da Renzo Martinelli. In un ideale passaggio di consegne il regista riceve il testimone da Mario Montagna, fondatore di Teatro i, di cui fu allievo e amico.

Mercoledì 17 novembre, alle ore 18.30 si terrà l’inaugurazione dello spazio dopo una prima fase di ristrutturazione iniziata nel 2003. Nel corso della serata, Federica Fracassi –cofondatrice di Teatro Aperto- e Renzo Martinelli illustreranno le linee guida della nuova direzione artistica e i primi eventi in calendario insieme a Oliviero Ponte di Pino. A seguire un rinfresco e interventi sonori a cura di Giuseppe Ielasi.

Il Teatro i, per la sua conformazione e per la sua storia, è una sala unica nel panorama milanese. La struttura è articolata in tre volumi: un piccolo foyer, la sala e una terrazza che si affaccia sulla Conca leonardesca.
Novanta posti di capienza, uno spazio scenico di otto metri e mezzo di larghezza per nove di profondità rendono l’idea delle piccole dimensioni di un luogo che pure, negli anni, ha fatto di questa fragilità la sua forza. Dalle origini infatti Teatro i si è proposto come polmone d’arte e cultura per eventi e progetti alternativi alla programmazione dei grandi teatri: negli anni Ottanta con la coraggiosa serie di laboratori ideati da Mario Montagna –celebri i suoi lavori su Antonin Artaud-, oggi con un gruppo di lavoro riconosciuto a livello nazionale nell’ambito della sperimentazione teatrale, che intende far crescere la propria vocazione alla produzione, dando però spazio e possibilità a nuovi incontri e confronti anche attraverso iniziative culturali “collaterali” quali convegni, incontri, laboratori.

Per questo il teatro sarà anche sede di appuntamenti ideati da altre realtà che collaborano con Teatro Aperto: ad oggi reading, performance e dibattiti a cura di Nazione Indiana (www.nazioneindiana.com), un gruppo di scrittori e artisti fondatori dell’omonimo blog collettivo e iFringes, eventi sonori live di artisti italiani e stranieri dell’area della musica sperimentale, concreta, elettroacustica.

La prima opera presentata al pubblico sarà Addaura Woyzeck, esito di un laboratorio-studio co-diretto da Renzo Martinelli e Claudio Collovà (Cooperativa Teatrale Dioniso- Palermo), vicini nel tentativo di scoprire una percezione più intensa di se stessi e del proprio operare. Sulla scia di questo tragitto comune, il 2005 vedrà un sempre crescente confronto tra le due compagnie.

Addaura Woyzeck sarà presentato al Teatro i nei giorni 18,19,20 novembre alle ore 21.00 e domenica 21 alle ore 19.00, ingresso gratuito.

Informazioni:

Teatro i, via Gaudenzio Ferrari 11, 20123 Milano.

Staff: Chiara Bagalà, Elena Cerasetti, Simona Colombo, Federica Fracassi, Jacopo Guerriero, Renzo Martinelli, Gianni Munizza, Beppe Sordi.

Ufficio Stampa: Jacopo Guerriero cell. 340/2349810

Organizzazione: Gianni Munizza cell. 338/3742437

URL: www.teatroi.org

teatroaperto@yahoo.it

  19 comments for “INAUGURAZIONE DEL TEATRO i

  1. gianni biondillo
    8 novembre 2004 at 23:05

    si mangia?

  2. dario
    8 novembre 2004 at 23:41

    Io dico solo questo: il posto è magnifico. Accanto al teatro il genio di Leonardo prosegue quieto nei secoli. Le persone che hanno rimesso in pista il teatro sono semplicemente eccezionali. Lo dico da testimone e non solo da amico.
    Dario

  3. gabriella
    9 novembre 2004 at 00:44

    Finalmente!!!

  4. andrea barbieri
    9 novembre 2004 at 09:56

    In bocca al lupo allora.

  5. monica
    9 novembre 2004 at 10:07

    bello!!

  6. silvia brusotti
    9 novembre 2004 at 13:15

    In culo alla balena!

  7. Jacopo
    9 novembre 2004 at 16:35

    Per Gianni: sì, si mangia!
    Ergo accorri.
    Per tutti gli altri: vi aspettiamo!

  8. Gianni Biondillo
    9 novembre 2004 at 17:40

    SLURP!

  9. r.f.
    9 novembre 2004 at 21:31

    Mi associo agli auguri, compreso un buon appetito a Gianni.

  10. Benedetto
    9 novembre 2004 at 23:21

    In bocca al lupo!

  11. 11 novembre 2004 at 11:14

    oh bene, abito a due passi. è vero, il posto è bello (è ripresa dalla conchetta, la foto?) (non ci vuole l’invito per l’inaugurazione, no?)

  12. Jacopo
    11 novembre 2004 at 11:56

    Sì la foto è dalla conchetta.
    E no, non ci vuole nessun invito!
    A mercoledì..

    Jacopo

  13. ehlamiseria!!
    11 novembre 2004 at 23:02

    sì. ma se questo pezzo era dopo, che cavolo ci fa prima, e di nuovo? me lo volete spiegar??

  14. Jacopo
    12 novembre 2004 at 12:54

    E’ una cosa molto importante per noi. Cerchiamo di tenerla ben visibile fino al giorno dell’inaugurazione..

  15. Lucio Angelini
    12 novembre 2004 at 13:34

    Ma è vero che Martinelli ha avuto una storia con Cibotto? Così si mormora qui a Cannaregio:-/

  16. Korogocho
    12 novembre 2004 at 15:56

    Angelini stai attento a non fare incazzare Guerriero!Il grande giornalista è in realtà solo un pugile (un bulletto)…

  17. Lucio Angelini
    12 novembre 2004 at 18:06

    Okay, ritratto. Non si trattava di Martinelli, ma di Marinelli (Giancarlo), decisamente più belloccio.

  18. 15 novembre 2004 at 13:08

    Io verrò :D

  19. 17 novembre 2004 at 11:59

    Purtoppo oggi sono a Roma, altrimenti sarei passato assai volentieri per l’inaugurazione. In bocca al lupo!
    Nicola

Comments are closed.