MATRIMONI

25 agosto 2009
Pubblicato da

di Enzo Cucco

Il 30 agosto prossimo Denise Simmons, la sindaca della citta’ di Cambridge, Massachusetts, si sposa con la sua compagna “in a celebration of love, acceptance, and togetherness”, in una chiesa episcopale della sua città.
La Simmons è la prima sindaca donna di colore e lesbica degli USA. E, particolare da non sottovalutare, nel prossimo novembre si ricandida alla stessa carica.

Cosi, giusto per segnalare che in un altra parte del mondo le cose vanno in modo diverso …

http://www.passportmagazine.com/blog/index.php?/archives/105-Americas-First-Black-Openly-Lesbian-Mayor-E.-Denise-Simmons-Will-Marry-Sunday.html

Tag: , , , ,

7 Responses to MATRIMONI

  1. natàlia castaldi il 25 agosto 2009 alle 21:46

    oh! una bellissima notizia che mette gioia e speranza (anche se a guardarci in casa … c’è ben poco da sperare)
    grazie F.B.!

  2. sergio falcone il 26 agosto 2009 alle 01:07

    Sono contrario all’istituzione del matrimonio. A priori.
    Non è lecito fare contratti sui sentimenti.
    Non è lecito mercificare.

  3. Lucifero il 26 agosto 2009 alle 01:19

    bisogna dare diritto a tutti di poter scegliere di sposarsi prima di poter lottare perché tutti possano scegliere di non farlo, pur godendo degli stessi diritti delle coppie contrattualmente legate da vincolo matrimoniale.

    sono gradini di libertà e civiltà ancora da salire

  4. aparrag aculnaig il 26 agosto 2009 alle 11:01

    …vorrei, non sapendo a volte riuscire veramente a scindere ‘volere’ e ‘reagire’, vorrei comprendere se amo per amore o per dispetto ma tanto lo so che amo e basta e il resto è zavorra etero-patriarcale – ma è qui che casca\o ragliando il treno ‘dei miei pensieri’ indotti e quindi non proprio miei e deragliando l’asino paranoico che raglio pensieri questa volta veramente miei – che impulsa la generalizzazione degenerante e l’ominosa credenza che tutti gli etero siano omofobi e che #l’enfer, c’est les autres# e certo per un omosessuale che non gli riesce di disattendere la pervicace attesa di una famiglia che lo aspetta padre o almeno marito e, (facendo paragone con gli occhi, è come somigliare al gesto di credere che quegli occhi: non sono azzurri! sono lenti colorate – e allora mani legate dietro la schiena a forza di cercare di strappare quelle lenti ecco si arriva alla disoculazione e\o al mito edipeo del castrato freudiano [con gli occhi perché la sessualità è semplicemente un modo di vedere il mondo e di leggerlo senza pronostici sul bene e sul male] o\e al guidare supremo di allah sfolgorante vs tel aviv di alcune settimane fa – e i colori sono anche daltonici mai che si concepisca il contrario nella storia del sesso), in questa perenne disattesa che poco importa rifletto che gli omofobi siano omosessuali repressi e vista con serenità la questione è molto più banale: nessuno, certo del proprio nome, va in giro con badge nominali, nessuno, che sia certo e sereno del proprio sessualismo, recrimina biasima o sottolinea. se accade è come un non augurabile paese di eroi o un tetro conclave di nevrastenici psicotici da ‘mamma, diventerò presidente?’ deflorati in anestetici luoghi comuni…

    a proposito, ma all’angelus le scarpe di prada del filosofo-papa joseph hanno per caso mai sentito mormorare qualcosa contro la violenza sui gay o al solito il biascicato paramento di crisma ha spappagallato il genesi e la distruzione di sodoma e gomorra? :)

  5. véronique vergé il 26 agosto 2009 alle 13:37

    Franco ha ben fatto di mettere in rilievo questa notizia.

    E’ un segno che il tempo cambia.

    Sono un po’ della opinione di Sergio Falcone, ma tutti dovrebbero avere un cammino aperto e la possibilità di scegliere come dedicarsi all’amore.

  6. Ares il 26 agosto 2009 alle 15:16

    @ aparrag aculnaig

    Ho provato a rileggere il tuo commento anche con l’uso del riflesso di uno specchio..

    ..ma qualcosa mi deve’essere sfuggito..

    .. aspeta, provo a stamparlo e a ritagliarlo vediamo se riesco a dargli un ordine sintattico.. °__°

    Sei il mio maestro, anch’io stò provando qualche sperimentazione su

    – Morrissey: Psico-inchiesta sull’ultima rockstar – ^__^

  7. smaniz il 27 agosto 2009 alle 09:20

    Per fortuna proprio che esistono realtà altre!! How far away we are from them



indiani