Articolo precedenteCon le mani amore
Articolo successivoLo schiocco

Billy The Kid by Jack Spicer (1958)

spicer.gif

IV/X
 

What I mean is
I
Will tell you about the pain
It was a long pain
About wide as a curtain
But long
As the great outdoors.
Stig-
        mata
Three bullet holes in the groin
One in the head
                          dancing
Right below the eyebrow
What I mean is I
Will tell you about this
Pain.
 

More...

IV/X 

 

Ce que je veux dire est

Je

Vous parlerai de sa souffrance

C’était une longue souffrance

Presque aussi large qu’un rideau

Mais longue

Comme la nature sauvage.

Stig-

        mates

Trois impacts de balles dans l’aine

Un dans la tête

                        dansant

Juste sous le sourcil gauche

Ce que je veux dire c’est je

Vous parlerai de sa

Souffrance.

(traduit par Eric Suchère)

Print Friendly, PDF & Email

6 Commenti

  1. Bon, j’y vais (mais j’étais sûr que ça finirait comme ça…):

    Voglio dire che
    Vi
    Dirò del dolore
    Era un dolore lungo
    Largo quasi come una tenda
    Ma lungo
    Come l’aria aperta.
    Stim-
    mate
    Tre fori di pallottola nell’inguine
    Uno in testa
    danzante
    Appena sotto il sopracciglio
    Voglio dire che
    Vi dirò di questo
    Dolore.

  2. Can I try?

    Traduzione traditoria (ma non troppo):

    Voglio dirvi che
    Io
    Vi parlerò del dolore
    Del lungo dolore
    Vasto quasi come un sipario
    Enorme
    Come l’aria, all’aperto.
    Stig-
           mate
    tre colpi di pistola nell’inguine
    uno in testa
                     danzante
    Giusto sotto il sopracciglio
    Quello che voglio dirvi è
    Che vi parlerò di questo
    Dolore.

  3. Ah, ouf, enfin ! mais n’oubliez pas de faire les trois premiers de la série autrement Billy The Kid ne vous loupera pas…

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

La guerra e la Champions League

di Pasquale Palmieri
Perdi l'ultimo brandello di speranza quando ti accorgi che la guerra è raccontata come se fosse una partita di Champions League. Accade sui giornali, in televisione, sui social, al bar o al mercato.

Il cielo sotto Parigi

di Francesco Forlani
Progetto di un romanzo a puntate sulla vita sotterranea e periferica a Parigi.

A fondo nel Mar Rosso

di Nick Casini
Fa freddo in fondo al Mar Rosso. La pubblicità sulla rivista della compagnia aerea spergiurava che il primo respiro sott’acqua è come il primo bacio: non si dimentica. E io ci ho creduto, nonostante non ricordi nulla del mio primo bacio

Radio Days: Guido Zen aka Abul Mogard

di Mirco Salvadori
"Lavorare su questi brani, abbastanza rumorosi, pieni di armoniche e a volumi alti in studio era terapeutico per la mia situazione personale e mi dava conforto...

Bacchilide – Ditirambi III-IV

trad. di Daniele Ventre III I GIOVANI O TESEO - PER I CEI A DELO La nave scura di prua portava Tèseo...

Il nostro tempo insieme

di Sara Mazzini
Questa ora è la mia casa, pensa, mentre lui già richiude la porta, le sfila la giacca del completo di cotone leggero.
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: