Basilicata Post to Post

Allora, ça y est, stiamo per lasciare Matera. Eravamo venuti (self carrying, due macchine da Roma) per questo. e scriveremo su questa esperienza. TQ, certo, noi, (ma anche voi, essi) siamo intervenuti portando due documenti importanti, secondo noi. Uno sul self-publishing e pseudo-editoria, e un altro sul disegno di legge sulla promozione della lettura a cura del Forum del libro che sarà reso pubblico tra qualche giorno. Abbiamo realizzato inoltre come TQ due percorsi “letterari” durante questa due-giorni. Venerdì abbiamo proposto una maratona letteraria conclusasi con un omaggio a Vito Riviello (Rolling book ovvero non esiste la parità tra i sassi) e sabato, con la collaborazione della casa editrice il Narratore un itinerario tra i Sassi animato dalle voci dei classici della letteratura.

Maratona di lettura

Marco di Marco ha letto da “Era l’anno del sole quieto” di Carlo Bernari

Cristian e Veronica Raimo da “Golden Gate” di Vikram Seth

Giorgio Vasta da “Ricordo di Anna Paola Spadoni” di Giuseppe Mazzaglia

Carlo Mazza Galanti da “Le voyage d’hiver” di Georges Perec

Nunzio Festa da Assunta Finiguerra

Alfonzo Guida da Claudia Ruggeri e Giovanni Di Lena il suo petit hommage.

Vincenzo Ostuni da “Nun” di Giuliano Mesa e “La beltà” di Zanzotto.

Francesco Forlani da “La rivoluzione liberale ” di Piero Gobetti.

ps
Si ringraziano Giovanni Solimine e il forum del libro per averci ospitato tra i Sassi.

francesco forlani

Vive a Parigi. Fondatore delle riviste internazionali Paso Doble e Sud, collaboratore dell’Atelier du Roman e Il reportage, ha pubblicato diversi libri, in francese e in italiano. Traduttore dal francese, ma anche poeta, cabarettista e performer, è stato autore e interprete di spettacoli teatrali come Do you remember revolution, Patrioska, Cave canem, Zazà et tuti l’ati sturiellet. È redattore del blog letterario Nazione Indiana e gioca nella nazionale di calcio scrittori Osvaldo Soriano Football Club, con cui sono uscite le due antologie Era l’anno dei mondiali e Racconti in bottiglia (Rizzoli/Corriere della Sera). Corrispondente e reporter, ora è direttore artistico della rivista italo-francese Focus-in. Con Andrea Inglese, Giuseppe Schillaci e Giacomo Sartori, ha fondato Le Cartel, il cui manifesto è stato pubblicato su La Revue Littéraire (Léo Scheer, novembre 2016). Conduttore radiofonico insieme a Marco Fedele del programma Cocina Clandestina, su radio GRP, come autore si definisce prepostumo. Opere pubblicate Métromorphoses, Ed. Nicolas Philippe, Parigi 2002 (diritti disponibili per l’Italia) Autoreverse, L’Ancora del Mediterraneo, Napoli 2008 (due edizioni) Blu di Prussia, Edizioni La Camera Verde, Roma Chiunque cerca chiunque, pubblicato in proprio, 2011 Il peso del Ciao, L’Arcolaio, Forlì 2012 Parigi, senza passare dal via, Laterza, Roma-Bari 2013 (due edizioni) Note per un libretto delle assenze, Edizioni Quintadicopertina La classe, Edizioni Quintadicopertina Rosso maniero, Edizioni Quintadicopertina, 2014 Il manifesto del comunista dandy, Edizioni Miraggi, Torino 2015 (riedizione) Peli, nella collana diretta dal filosofo Lucio Saviani per Fefé Editore, Roma 2017 

Tags: