Astronomi di costellazioni linguistiche

14 marzo 2014
Pubblicato da

 

ASTRONOMI DI COSTELLAZIONI LINGUISTICHE – GIORGIO MASCITELLI
“Astronomi di costellazioni linguistiche” è una serie di incontri con scrittori sperimentali che proseguono da anni una ricerca sulla lingua e sulle forme letterarie. Dialogando con loro, che leggeranno brani editi o inediti, indagheremo il come e il perché delle scelte adottate, in molti casi tese a evadere dai limiti di convenzioni sentite come assurde, restrittive o molto povere rispetto alle potenzialità del linguaggio e del narrare.

Primo appuntamento: 16 marzo, H. 18.00, con Giorgio Mascitelli. A Macao (sala archivio biblioteca) viale Molise 68, Milano

“Fischiettai la nota canzone “La Fine” del noto canzonettista americano e ciò fu simbolico. Me ne stetti così lunga pezza senza muovere nulla, come chi scriva e non sa cosa scrivere. Avrei voluto fare un po’ di tutto e un po’ di niente, ma non feci né un po’ di tutto né un po’ di niente.”

Giorgio Mascitelli (1966) vive a Milano. Ha pubblicato racconti e romanzi (“Nel silenzio delle merci”, “Catastrofi d’assestamento”, “L’arte della capriola”) e diversi suoi scritti sono apparsi su riviste cartacee e on-line nonché in volumi collettivi. È redattore di ”Alfapiù” e “Nazione indiana”. Dal suo racconto “Ancora un incendiario!” è stata tratta l’omonima opera rappresentata a Venezia nell’ambito della rassegna “La costruzione del suono”. Con Andrea Inglese ha curato la rassegna di letteratura contemporanea Akusma, tenutasi presso il Teatro Franco Parenti di Milano.



indiani