andrea bajani

Arroganza

(Pubblico volentieri questo pezzo, scritto appositamente per Nazione Indiana. Mi sembra molto interessante e pieno di spunti. Vincent Raynaud è editor per la narrativa italiana di Gallimard e traduttore. Da qualche mese vive in Italia. AB)

di Vincent Raynaud

Non è sempre facile per un francese vivere in Italia.… Leggi il resto »

Sgomberiamo il campo da equivoci

di Andrea Bajani

Quando hai visto tuo figlio raccogliere i suoi giochi dentro le casse blu dei traslocatori hai pensato che la tua vita fosse finalmente cambiata. Per giorni l’hai guardato affaccendarsi, chino sul suo cumulo di giocattoli. Per giorni, passando accanto alla porta l’hai visto prendere le sue costruzioni e smontarle pezzo a pezzo, e poi pezzo per pezzo infilarle nella scatola dei Lego.… Leggi il resto »

Vite a progetto

di Andrea Bajani

Quando hai fatto il tuo primo colloquio di lavoro avevi appena concluso un corso di formazione in cui ti insegnavano come affrontare bene il colloquio di lavoro. Quando si fa un colloquio di lavoro ci sono alcuni accorgimenti da osservare per avere la certezza di portare a casa il risultato.… Leggi il resto »

Les amours perdus (un intervento politico)

di Giovanni Maderna

Io credo che l’occasione di far entrare i Radicali nel Centrosinistra sia stata una grande occasione persa.

Quel che è successo è che, dopo protratta trattativa, è stato alla lista “Radicali/Luca Coscioni” proposto, per quanto riguarda le prossime elezioni, di presentarsi insieme alla coalizione solo in alcune Regioni italiane (dove, guarda caso, sulla base dei sondaggi, il loro apporto sembra più decisivo).… Leggi il resto »

I “misteri” di Piazza Fontana

Intervista al giudice Guido Salvini

Il 12 dicembre 1969, l’esplosione di una bomba nella Banca Nazionale dell’Agricoltura, in piazza Fontana a Milano, provocò diversi morti e cambiò la storia d’Italia. Fu una “strage di stato”, come venne immediatamente definita dalla sinistra extraparlamentare.… Leggi il resto »

Razione funebre

di Andrea Bajani

Che brutta morte che ti hanno organizzato, in questa chiesa romana con le impalcature dentro e l’odore acre di vernice e i calcinacci. Quei pochi che c’erano stavano un po’ in piedi e un po’ seduti nelle poche file di panche che ci avevano lasciato i muratori.… Leggi il resto »

I PARTIGIANI CHIAMANO

La maggioranza di centro-destra ha bocciato al Senato lo stanziamento di 3 milioni di euro per le celebrazioni del 60° della Resistenza e della Liberazione, e contemporaneamente votato il riconoscimento di “militare belligerante” per gli ex repubblichini di Salò. Quello che segue è l’appello dell’ANPI ad aderire alla sottoscrizione nazionale.… Leggi il resto »

Gentile probabilità

di Elena Volpato

Do per certa una sola cosa: Giuliano Della Casa ha a che fare con la gioia, e la gioia non è affare tanto facile da trattare per un critico. Credo avrei trovato buoni maestri fra storici e accademici per qualsiasi altro sentimento, ma non mi è riuscito di trovarne uno che abbia parlato della gioia nell’arte come altri fecero della malinconia, della meraviglia o della rivolta.… Leggi il resto »

Intervista a Wu ming 5

di Jacopo Guerriero


Qualche tempo fa, per motivi di lavoro, ho avuto la fortuna di conoscere Riccardo Pedrini, Wu Ming 5. A quell’epoca avevo già letto tutti i suoi libri, anche quelli scritti prima di entrare nel collettivo, ne avevo apprezzato lo schema logico, la densità, la tensione estremista e provocatoria.… Leggi il resto »

La trappola del fuorigioco

di Andrea Bajani

Coloro che per mestiere fanno ridere la gente hanno una lunga frequentazione con i meccanismi della censura: è un patto implicito, quello che regola la gestione non conflittuale della messa in ridicolo, o della traduzione in riso, di alcuni aspetti della vita associata.… Leggi il resto »

Non credere alla retorica dello STRESS

Non credere alla retorica dello STRESS. L’uomo sotto stress rende di più, è più efficiente, è più intelligente…
L’UOMO SOTTO STRESS E’ SOLO MENO UOMO (nella migliore delle ipotesi fa una gran fatica per mantenere la propria umanità, in genere vi abdica completamente).… Leggi il resto »