Tag: Giuseppe Caliceti

Letteratura popolare, terra di conquista

di Giuseppe Caliceti

Il dibattito culturale più interessante di questo inizio anno si interroga sulla cosiddetta “letteratura popolare” e ha come protagonista due donne: Carla Benedetti, scrittrice e acuta critica letteraria e Loredana Lipperini, giornalista cultura di Repubblica.… Leggi il resto »

Le pagelle impazzite di Moratti

di Giuseppe Caliceti

Fine gennaio. Tempo di consigli di classe e collegi docenti. Tempo di valutazione degli alunni e degli studenti. Tempo di caotiche riunioni di interclasse e accorati colloqui coi genitori. Un ottimo periodo anche per tirare qualche somma a proposito dell’applicazione della cosiddetta Riforma della Scuola.… Leggi il resto »

Ballata del letamaio. Remix

di Giuseppe Caliceti

Caro Tiziano, ti invio un testo rimixato che se vuoi puoi pubblicare su Nazione Indiana. A me piace. Il merito è soprattutto di Balestrini. Nelle mie ultime letture pubbliche è già diventato un piccolo must. All’inizio, e poi a scelta, mentre si legge/interpreta, bisogna sospendere la frase e chiedere al pubblico di ripetere sempre la stessa parola, in coro: Merda!Leggi il resto »

Eclissi quotidiane: le poesie di Roger McGough

di Giuseppe Caliceti

Roger McGough è stato a Reggio Emilia, nella saletta all’ultimo piano di Palazzo Magnani, il 16 Ottobre scorso, un sabato pomeriggio. Ho avuto la fortuna di partecipare al suo reading. Ha dato inizio all’incontro leggendoci una lettera in cui RogerMcGough spiegava perché non aveva potuto prendere parte all’incontro.… Leggi il resto »

Il busto di Lenin

Oggi alle 18, a Milano, nella liberia Feltrinelli di via Manzoni, presenterò il romanzo Il busto di Lenin (Sironi Editore) insieme al suo pirotecnico autore Giuseppe Caliceti. T. S.

«Si accorgeva che in molti da un anno all’altro gli ripetevano le parole della sua ex moglie, cioè che il mondo era cambiato e bisognava adattarsi.… Leggi il resto »

25 aprile

di Giuseppe Caliceti

Fare un giro in bicicletta…. E’ un modo serio di festeggiare i nostri martiri, questo? Mah. E’ come se durante una messa si cominciasse a giocare a nascondino davanti all’altare!

Ma questo non è un giro in bicicletta qualsiasi, Ivan.… Leggi il resto »