Articolo precedenteBUFALE ULTIMISSIME
Articolo successivoL’uomo nero muore apposta

Francesco Pecoraro: Questa e altre preistorie

Le EdizioniOMP, in collaborazione con l’associazione Gippa e il Comune di Pavia, organizzano il ciclo di conferenze (con rinfresco a seguire) “NO! IL DIBATTITO NO!”.

Primo incontro: Giovedì 15 aprile, ore 18.30 Aula Magna

Daniele Giglioli, critico letterario

incontra Francesco Pecoraro

scrittore e autore di Questa e altre preistorie (ed. Le Lettere)

9 Commenti

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Testimoni involontari del tempo

Il 6 marzo 2020 ancora non mi rendevo conto di quanto le nostre vite sarebbero cambiate per colpa della...

Scrittori e storia, una conversazione

di Daniele Giglioli e Davide Orecchio Questo dialogo via mail tra Daniele Giglioli e Davide Orecchio si è svolto fra...

Stato di minorità

di Alan Poloni Uno potrebbe tranquillamente vivere di editoriali e amache, magari ritagliandosele per farsene un bel quadernetto a...

Poetitaly al Palladium: “Saperi”, per Elio Pagliarani

POETITALY al PALLADIUM www.poetitaly.it     Cinque appuntamenti dal 23 febbraio all’8 giugno 2015 al Teatro Palladium di Roma piazza Bartolomeo Romano, 8 - tel.  06 57067761   ​ Lunedì...

Il Verri: doppia presentazione a Milano

Lunedì 2 marzo alle ore 21.00, presso la Libreria Popolare di via Tadino 18 Presentazione degli due ultimi numeri della rivista “il...

cinéDIMANCHE #04 FRANK PERRY “Un uomo a nudo”

Cinevisioni
di Francesco Pecoraro

Dell’uomo nudo di Cheever/Perry/Pollack la cosa che ci crea continuo disagio fino alla fine del film e oltre (non ho letto il racconto da cui è tratto) è esattamente il suo essere nudo e bagnato tra gente estranea e implacabilmente vestita, se si eccettua una ragazzina che lui cerca di coinvolgere, senza riuscirci, nella sua impresa dichiaratamente esplicitamente eccessivamente metaforica.
Avatar
domenico pintohttps://www.nazioneindiana.com/
Domenico Pinto (1976). È traduttore. Collabora alle pagine di «Alias» e «L'Indice». Si occupa di letteratura tedesca contemporanea. Cura questa collana.