Tag: anna maria papi

Black (super) Market

di
Anna Maria Papi

Me ne sono fatti tre ed uno più gelido dell’altro. Però che soddisfazione. Senza limiti di tempo. Dalle nove alle 21. Nessuno ti caccia. Nessuno ti guarda male , che chi è appena arrivato non sa che sei li da ore e chi va via se ne frega se tu invece resti.… Leggi il resto »

Bene, Grazie!

Intervista ad Anna Maria Papi1
a cura di Francesco Forlani
(Pubblicata in formato rivista e con un ricco dossier fotografico sull’ultimo numero di Reportage )

Anna Maria Papi e Carmelo Bene sul set di "Un Amleto di meno"

Mentre mi accingo a salire sul treno Torino Firenze, mi risuonano i versi di Pasternak nella sua ode In morte di Majakovskij

Oh, s’io avessi allora presagito, 
quando mi avventuravo nel debutto, che le righe con il sangue uccidono, 
mi affluiranno alla gola e mi uccideranno. 
… Leggi il resto »

Relativitality – Antonio Sparzani

di
Anna Maria Papi


ore 1.15 del 2 Dicembre 2010

Sui quotidiani c’è la lista delle librerie che fanno servizio notturno. Anche su Internet, al bisogno. Un servizio indispensabile: non si può sapere cosa può capitare di notte, un’urgenza,un’emergenza, magari niente di grave, una piccolezza, ma perché soffrire, sopportare inutilmente?… basta una corsa nella libreria di turno del proprio quartiere e zac!… Leggi il resto »

Gli auto ritratti di Anna Maria Papi

I giardini di Tamerlano
( hommage ai dandies oltre il giardino )
di
Anna Maria Papi

Se in quel giardino non ci fosse stato il pitosforo poteva sembrare una vigliaccata. Un esibizionismo. Ma con quella pianta rotonda di pitosforo accanto alla macchina—una fiat berlina della Hertz, bianchicchia—allora le tensioni si smorzarono.… Leggi il resto »

In lungo e al largo

di
Anna Maria Papi
29 luglio 2010 0re 23

I lungomari. Mi piacciono i lungomari. I viali a mare.”Vada sul lungomare, poi volti a destra. Sul viale a mare forse ce lo trova”. Mi piacciono un casino i lungomari . Sia che guardino su un mare piccolo che su un mare grande.… Leggi il resto »

Il Colpo dello Strega

From July 2010  back to July 1947


di

Anna Maria Papi

Era un  amico ma si chiamava Andrea, Era il luglio del 47 ma eravamo a Roma. Era nei socialisti ma faceva  caldo. Guidava una Topolino ma c’era Lelio Basso. Avevo diciotto anni ma l’invito era alle nove.… Leggi il resto »

due passi (fare)

Anna Maria

poesia per un lorenzo
anche stanotte il cielo ci ha tradito
delle stelle promesse neanche una
soltanto una lampara disattenta
e un semaforo giallo permanente
questo è il nostro paesaggio
o meglio era
nel perchè dalle sedie addormentate
guarda è l’azzurro sotto la cabina
e il gabbiano di tutti i mezzogiorno
in pausa pranzo e arriva la controra.… Leggi il resto »