inediti

La tazzina dell’antiquario*

Pubblicato da
24 aprile 2015
La tazzina dell’antiquario*

di Filippo Tuena

 

  Della vecchia galleria conosci certamente qualche immagine, come quelle due gigantografie appese nel breve corridoio della casa di Roma. In quella che raffigura l’interno, si nota chiaramente il bel pavimento in listoni di parquet. Papà alla fine degli anni ’50, apportò alcune modifiche al...
Leggi il seguito »

POETI (elenchi # 4)

Pubblicato da
4
22 aprile 2015

di Giacomo Sartori

DSC_0325_rid

 

 

 

 

 

 

 

poeti erotici

poeti eretici

poeti erratici

poeti ieratici Continua a leggere »

Autostrada: confine Campania/Puglia

Pubblicato da
21 aprile 2015

di Umberto di Donato

È la linea del confine nell’idea
maligna che divide in due
la terra, il suo fantasma, spirito
di paglia ed erba spada.
Di qua inciampo in una storia, di là cambia
la regione, la ragione dei fatti,
la montagna in due squarciata
da pensieri divergenti, da altre burocrazie,
da...
Leggi il seguito »

Miti Moderni/13: il primo sole

Pubblicato da
20 aprile 2015
luce

di Francesca Fiorletta

“Certe cose si capiscono al volo”, ripete lei, spegne una sigaretta, cerca un comico americano prima di andare a dormire, senza piangere, e intanto il piatto resta sporco, la cena ferma da due giorni, quante parole contate, che non devi usare, per spiegare, il disavanzo. …


Leggi il seguito »

Nozioni di marketing ( le avventure di Barabànov e Mariputèn)

Pubblicato da
17 aprile 2015

di Paolo Gentiluomo

*

 

Una estate per Barabànov

non c’era stato mare, o quasi.

Giusto un paio di volte c’era stato mare,

che era già agosto, mare,

e aveva stabilito che quell’agosto

senza mare o quasi, quell’estate

senza mare o quasi, doveva essere

un deciso spartiacque della sua vita.…


Leggi il seguito »

MONICA GIORGI Tennis, studio e anarchia

Pubblicato da
15 aprile 2015
small monica giorgi


Intervista di Nadia Agustoni

M.G. "Tennis e studio, che considero molto vicini all’impegno politico e in rapporto all’esserci-starci nel mondo, mi hanno aiutato molto nella vita, materialmente e spiritualmente."
Leggi il seguito »

Ditele l’assenza

Pubblicato da
14 aprile 2015
giphy tar

di Mariasole Ariot

Ditele che il giorno ha smesso di parlare, ditele che quando lo scorrere del tempo si inarca la vita diventa processione, ditele che un bambino urla, ditele che la conta delle ore non fa testo, ditele che la testa è piena, ditele che le uova non hanno cornice,...
Leggi il seguito »

T or C

Pubblicato da
13 aprile 2015
T or C

di Romano A. Fiocchi

Marco Reali, Verità o Conseguenze, La Vita Felice, 2014, 128 pag.

Scrivere ma soprattutto pubblicare racconti è di per sé una sfida. Nessun editore si vuole arrischiare, tutti ti dicono: i racconti non vanno. Ma come. E Carver?…


Leggi il seguito »

ma dove vai

Pubblicato da
1
12 aprile 2015

di Giacomo Sartori

ma dove vai

con quei passetti

cosa sgambetti

ancora ti alleni

con gravità di atleta

su e giù per il giardino

bimbina vecchia

(quasi un secolo

fascismo compreso!)…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Maria Luisa Putti

Pubblicato da
11 aprile 2015
les nouveaux réalistes: Maria Luisa Putti

Série Bouteilles- Philippe Schlienger

La Luna, forse
di
Maria Luisa Putti

C’è sabbia dappertutto. Negli occhi che appena riesco ad aprire, sulla pelle del viso. La sabbia è roccia che si sgretola. Pesa sul mio corpo sepolto, scricchiola sotto i denti.…


Leggi il seguito »

Il sapore femminile

Pubblicato da
7 aprile 2015

peveredi Federico Pevere

Heidi Krieger è stata campionessa europea di lancio del peso. Ha avuto seri problemi di salute dovuti principalmente a ciò che le veniva somministrato. Heidi negli anni è diventata Andreas e ama Ute. Ute Winter è stata una campionessa di nuoto. Ha avuto seri problemi di salute dovuti principalmente a ciò che le veniva somministrato. Ute è rimasta Ute, e ama Andreas.

Continua a leggere »

Miti Moderni/12: c’è tempo…

Pubblicato da
2 aprile 2015
Luigi Ghirri

Luigi Ghirri

di Francesca Fiorletta

«Che ore sono?» disse Michèle sbadigliando.
«Insisti, dopo tutto quello che ti ho detto?» rispose Adam.
«Sì, che ore sono?».
«È l’ora in cui, chiara nella notte, vaga intorno alla terra errante con la sua luce altèra…»

[Il verbale,  J.M.G.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes : Milo Busanelli

Pubblicato da
31 marzo 2015
les nouveaux réalistes : Milo Busanelli

All’orizzonte

di

Milo Busanelli

Opera di Claude Lazar

All’imbarco nessun problema, durante il volo neanche, poi lei scopre di aver dimenticato la guida. Lui non si scompone: rimarranno tutto il tempo sull’isola, sempre nello stesso resort, al più cambiando spiaggia. La guida è inutile.…


Leggi il seguito »

Les nouveaux réalistes: Calogero Virzì

Pubblicato da
27 marzo 2015
Les nouveaux réalistes: Calogero Virzì

L’amore secondo Fichte

di

Calogero Virzì

 

Johann Gottlieb Fichte Dressed as a Soldier (1813)

 

Lì, sospeso tra il paesino e il vulcano, stava il Chianu Nìuru, il piano nero. Formatosi nei secoli, tra un rigurgito magmatico e l’altro, il Chianu era una distesa aspra e nera.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/11: violini

Pubblicato da
26 marzo 2015
Enrico Benetta

Enrico Benetta

di Francesca Fiorletta

La violinista ha un vestito azzurro, con le balze, sale sul palcoscenico, il teatro è pieno ma nessuno batte le mani, è prima mattina e nessuno batte le mani, si aspetta soltanto, in silenzio, si sbadiglia e si aspetta, l’inizio del concerto.…


Leggi il seguito »

Anelli

Pubblicato da
21 marzo 2015
Jeanloup Sieff

Jeanloup Sieff

di Vittoria Baruffaldi

(una rilettura del saggio “Della seduzione” di Jean Baudrillard)

Viene alla mia scrivania e appoggia le mani sui fogli sparsi: sono mani con anelli d’argento. Io metto la mia mano sinistra, tutta d’oro – dall’indice all’anulare -, accanto alle sue.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/10: la rete

Pubblicato da
19 marzo 2015
uvotavota

di Francesca Fiorletta

I giorni della ripresa sono così.

Aveva provato a raggiungere il concerto, c’era il sound check, gli artisti con la chitarra, gli artisti obesi, svaccati, a bere birra intorno a un tavolo, giocare a carte, con le nuvole grosse dietro, pesanti, marroni, un brutto effetto dell’ iPhone,...
Leggi il seguito »

se fossi un intellettuale

Pubblicato da
4
18 marzo 2015

di Giacomo Sartori

 

se fossi un intellettuale

farei ogni mattina

(prima o dopo la defecazione?)

seriosi gargarismi cerebrali

esegetici o anche prescrittivi

come usano gli intellettuali…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Isabella Borghese

Pubblicato da
17 marzo 2015
les nouveaux réalistes: Isabella Borghese

Corpo libero

di

Isabella Borghese

La sala era rettangolare, profonda. Alla mia prima lezione non è stata l’attività fisica la vera protagonista, né il mio corpo; questa l’impressione che ho avuto.  Nell’ordine, a primeggiare l’olfatto, la vista, l’udito. Del gusto lì dentro ne facevano un rigurgito,...
Leggi il seguito »

Miti Moderni/9: strade

Pubblicato da
12 marzo 2015
Luigi Ghirri, Bologna - Tangenziale

Luigi Ghirri, Bologna – Tangenziale

di Francesca Fiorletta

andare per le strade, a sbattere. i viali illuminati nella notte, stretti e lunghi, le rotaie accese, larghe,  i lampioni blu, come stormi di primavera. le conifere ai lati delimitano un percorso che non conosci, ancora.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Agnese Azzarelli

Pubblicato da
12 marzo 2015
les nouveaux réalistes: Agnese Azzarelli

 

 

 

Figure della stasi

di

Agnese Azzarelli

 

 

I

L’interno dell’appartamento nel quale venni ricevuto mi parve, ad una prima occhiata, spazio funzionale, emancipato dalle antiche costrizioni: tavolo ribaltabile, scaffalature ed elementi componibili. Spazio ritmato d’una sua logica combinatoria, ove i colori pastello si alternavano al bianco fumo e alle stampe d’autore.…


Leggi il seguito »

ditemi dov’è morta la giacca

Pubblicato da
11 marzo 2015

di Giacomo Sartori

avevo anch’io una giacca

nera con il collo cinese

sento ancora l’odore di treno

sul burro del velluto

le notti diafane di neve

dove sarà andata adesso

io non butto mai niente…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/8: fine di un amore noir

Pubblicato da
6 marzo 2015
tumblr_mkhd493FR91qghl49o1_r1_500

di Francesca Fiorletta

Non si dovrebbe tenere un diario, quando si soffre, si rischia di ricordarlo sempre, quanto fa bene, quel dolore. Si rischia la confessione, e lo sparo.

Senti come pulsa, la lingua gonfia, l’amianto sterile non ha sapore, dopo il caffè, resta ancora lì accucciato nel giardino...
Leggi il seguito »

Art. 22 : I comunisti dandy e dio

Pubblicato da
5 marzo 2015
Art. 22 : I comunisti dandy e dio

I comunisti dandy non amano le maiuscole, in generale, eppure, quando si scrive dio un’esitazione di certo prodotta dall’infanzia ammanta il tratto, le dita. In totale armonia con quanto prescritto dal proprio decalogo laico,  i comunisti dandy hanno scoperto che, comunque sia, va sempre a finire che sia vana la prece e questo...
Leggi il seguito »

Oui, je suis Permunian

Pubblicato da
4 marzo 2015
Oui, je suis Permunian

di Romano A. Fiocchi

Francesco Permunian, La Casa del Sollievo Mentale, Nutrimenti, 2011; La maison du soulagement mental, traduit de l’italien par Lise Chapuis, Éditions de l’Arbre Vengeur, 2015.

“Peut-être est-ce le vent descendu impétueusement des Alpes – il brouille les herbes des prairies et les humeurs féminines –...
Leggi il seguito »

Leggere i romanzi

Pubblicato da
3 marzo 2015
Leggere i romanzi

di Giuseppe Zucco

Lei allora leggeva a lui un estratto del suo nuovo romanzo
Lei allora leggeva il proprio estratto, e nell’estratto c’era un uomo, un uomo seduto a un tavolino, un uomo seduto a un tavolino di un bar, fuori, all’aperto, in mezzo a altri tavolini vuoti, tavolini e sedie di alluminio su...
Leggi il seguito »

Giochi di potere

Pubblicato da
3 marzo 2015
Giochi di potere

(prima della fiction americana c’è stata la serie tv britannica. E prima della serie ci sono stati i romanzi di Michael Dobbs. Fra pochi giorni esce il terzo e ultimo della serie, House of Cards 3 – Atto finale, traduzione di Stefano Tummolini e Giacomo Cuva. …


Leggi il seguito »