inediti

FRANCIS PONGE [ *ronron poétique ]

Pubblicato da
7
20 ottobre 2014
fp


di Orsola Puecher

"Poco m’importa dopo che si voglia chiamare poesia ciò che ne risulta. In quanto a me, il minimo sospetto di ronron poetico mi avverte solamente che rientro nella truffa, e mi provoca un colpo di reni per uscirne."
Leggi il seguito »

da Il passaggio del tempo

Pubblicato da
2
18 ottobre 2014

di Maddalena Vaglio Tanet

Lungo Skalitzerstrasse tornavo una sera,
le foglie bagnate come corpi di lumaca
coprivano l’asfalto nuovo della strada.
A passo lento accanto ai prati,
alla loro capigliatura d’erba rada,
cercavo di vedere la volpe di città
che una volta in pieno inverno
incontrasti a tarda notte,
i fari contro gli...
Leggi il seguito »

Pietro Tripodo. La critica oltre gli amici

Pubblicato da
0
15 ottobre 2014
Pietro Tripodo

di Tarcisio Tarquini

(Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. Sala Paris. Settimana della Contemporaneità: Memorie. La musica della poesia di Pietro Tripodo. Frosinone, Giovedì 16 Ottobre, 2014)

Pietro Tripodo ha avuto una sorte e un talento singolari: di essere diventato già in vita un autore di culto di un cenacolo di intellettuali, critici, scrittori e poeti che...
Leggi il seguito »

Donne (2/2)

Pubblicato da
7
15 ottobre 2014
Donne (2/2)

 

 

 

di Giacomo Sartori

donne svenevoli

donne svenute

donne svenate

donne bennate

bullette imbellettate

bullette imbollettate

donne con gli occhi lucidi di pena

donne con gli occhi lucidi di birra

donne che si tengono bene…


Leggi il seguito »

Prossimità

Pubblicato da
4
14 ottobre 2014

animale

[È uscito il n° 8 di "Atti impuri", a cura di Sparajurij, intitolato Un sogno svolto silenziosamente. Ne fa parte una piccola serie di testi. Tre di essi appaiono qui.]

di Andrea Inglese

Vedrai, potremo scrivere, se smettiamo
di parlare, potremo, verranno
fuori, sopra fogli o schermi,
si faranno materia le parole,
rallenteranno gli spasmi
della gola, e fermeranno il mondo,
nella frase, fermeremo paesaggio
e cose, logge e fiori di passiflora, Continua a leggere »

Proprio qui, tra stato di natura e stato di grazia

Pubblicato da
1
14 ottobre 2014
Proprio qui, tra stato di natura e stato di grazia

di Giuseppe Zucco

Un’intervista-dialogo con Nicola Lagioia su La Ferocia

Al contrario dei tuoi precedenti romanzi, Occidente per principianti (Einaudi, 2004) e Riportando tutto a casa (Einaudi, 2009), dove mettevi in scena dei racconti di formazione, formazione sia individuale sia generazionale, tra le pagine de La ferocia dai corpo alla...
Leggi il seguito »

La quasi morte dell’autore: Near Death Experience

Pubblicato da
1
12 ottobre 2014
La quasi morte dell’autore: Near Death Experience

di Alberto Brodesco

 
Impiegato di un call center si dirige in tenuta da ciclista verso le montagne per suicidarsi. Sta tutta qui la trama di Near Death Experience, film di Benoît Delépine e Gustave Kervern. A interpretare l’impiegato, in un film in cui gli altri personaggi sono solo comparse, è Michel Houellebecq.…


Leggi il seguito »

Essendo il dentro un fuori infinito #2

Pubblicato da
1
11 ottobre 2014
Essendo il dentro un fuori infinito #2

di Mariasole Ariot

Il pazzo, questo gran pesce scrollato,
cui si fa spalancare la bocca a forma di sì.
F. Leuret

 

Faheem nuota nel corridoio da millenni.
Alle tre di notte mi sveglia, rovista tra i capelli, danza con le mani appese al collo, prende le mie,
le stupisce di una...
Leggi il seguito »

Così irripetibile

Pubblicato da
6
9 ottobre 2014
Che


di Giacomo Verri

Soltanto nella gloria, si può morire più soli che in mare.
Riccardo Bacchelli, Amleto, cinque atti, 1918

Sognai mani sporche e generose. Anche adesso le vedo. Ci passano i cannelli delle vene. Ci fioriscono dei peli, quasi setole, ma pochi.…


Leggi il seguito »

Young Adult o la nostalgia della semplificazione

Pubblicato da
9
8 ottobre 2014
Young Adult o la nostalgia della semplificazione

di Giovanni De Feo

Alcuni giorni fa la rivista New Yorker ha pubblicato un articolo sugli Young Adult, ovvero i libri per Giovani Adulti, categoria di marketing ormai divenuta genere letterario. L’articolista, Christopher Beha, polemizza proprio su questo passaggio da marketing a critica letteraria. …


Leggi il seguito »

Un testo scritto da un altro

Pubblicato da
5
7 ottobre 2014

di Mariasole Ariot                                                                                                                                                                       A  f.t.

Di cosa è fatto un desiderio quando cade [ nelle ore diurne se non c'è pianura ], quel dire tu non
riesce ad affrettare, piega il niente sui nomi, verrà l’impossibile rientrare Continua a leggere »

Michele Mari: un lunghissimo viaggio da fermi

Pubblicato da
5
6 ottobre 2014
Michele Mari: un lunghissimo viaggio da fermi

di: Francesca Fiorletta

 

Al festival della letteratura di viaggio, che c’è stato da poco a Roma, a Villa Celimontana, dal 25 al 28 settembre, un ospite, chiamato a intervenire, ha dichiarato apertamente di sentirsi fuori posto, suscitando un’inaspettata ilarità generale: il suo nome è Michele Mari.…


Leggi il seguito »

Donne (1/2)

Pubblicato da
6
2 ottobre 2014
Donne (1/2)

di Giacomo Sartori

 

 

 

donne alte e altere

donne alte e altruiste

donne basse e bonarie

altezze altezzose

bassette altolocate inclini alle bassezze

bassette alterate

mediatrici con alti e bassi…


Leggi il seguito »

che non sa fare niente

Pubblicato da
1
1 ottobre 2014
che non sa fare niente

Infinito, Luigi Ghirri

di: Francesca Fiorletta

Tu non vuoi fare mai niente, tu, glielo ripete piano, un’altra volta, tu non vuoi mai fare niente, stai sempre ferma e zitta e stai, ti rallenti, sei ferma e zitta, e non vuoi fare mai niente,...
Leggi il seguito »

Xenakis. Nuvole e galassie

Pubblicato da
6
30 settembre 2014
Xenakis. Nuvole e galassie

 Breve storia di un poeta in guerra, nell’infinito quotidiano.

di Stefania Gaudiosi

Per dissipare il terrore di queste tenebre dello spirito non c’è dunque bisogno né dei raggi del sole, né dei tratti luminosi del giorno, ma dello studio razionale della natura (Lucrezio, De Rerum Natura II, 59-61).…


Leggi il seguito »

[Film muto]

Pubblicato da
1
29 settembre 2014
[Film muto]

di Giorgia Romagnoli

 

*
la proiezione è di breve durata: in bianco e nero, senza audio. non sono presenti personaggi. gli oggetti sono inquadrati più volte, ogni volta modificati. la mancanza di suoni porta gli spettatori a immaginarli. la sensazione non è comune.…


Leggi il seguito »