inediti

Stelle, isole, borghi (seconda parte)

Pubblicato da
1
20 agosto 2014
Stelle, isole, borghi (seconda parte)

di Francesca Matteoni

(QUI la prima parte)

dentro la torre

 

“(…) how crude and jaunty my own theories were beside his; indeed I got a tremendous sense of the intricacy of his art; also of its meaning, its seriousness, its importance, which wholly engrosses this large active minded immensely vitalised man”.


Leggi il seguito »

Stelle, isole, borghi (prima parte)

Pubblicato da
1
18 agosto 2014
Stelle, isole, borghi (prima parte)

di Francesca Matteoni

Robert Ingpen, Neverland

isole

“Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino” è la celebre indicazione che Peter Pan, il bambino che non crescerà mai, grida ai tre fratelli Darling in volo per l’Isola Chenoncè.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Giorgio Mascitelli

Pubblicato da
4
17 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Giorgio Mascitelli

Forse le rose non si usano più

di

Giorgio Mascitelli

 

Si dà il caso che io e il mio barbiere di fiducia siamo molto interisti in una via di milanisti perdipiù e quando mi taglia i capelli ci piace di parlare con compassata competenza dei casi presenti e passati della nostra squadra del cuore e...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Keith Botsford

Pubblicato da
0
16 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Keith Botsford

Caro,
Je ne suis pas un nouveau réaliste mais un réaliste depuis mon enfance. Collaboration est le plus court, le plus lu, et le plus populaire et direct de mes romans. Je serais très content de voir paraître un extrait dans ta série. …


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Silvia Tessitore

Pubblicato da
0
14 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Silvia Tessitore

Tre ragazze – per me – posson bastare

di

Silvia Tessitore

Il vento riscattava assai blandamente la calura. Giorno da cani e gatti all’ombra, sieste messicane e state in casa, bevete molto, mangiate frutta e verdura, evitate sforzi inutili. Avrebbero potuto fermarsi ancora un poco...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Andrea Ponso

Pubblicato da
1
8 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Andrea Ponso

Faldone 1 16 18

di

Andrea Ponso

 

Non è niente, ma attento a questo sfinimento. Non è niente, gente, gelate pure seduti sulle vostre sedie, sugli scalini di gesso, scrollate poi via tutto. E non so che ore sono, dove andiamo da queste parti, se qualcosa rimane che si possa dire racconto, vi prego, fatene...
Leggi il seguito »

Cìcikov

Pubblicato da
4
7 agosto 2014
Cìcikov

di Romano A. Fiocchi

Quando il modulo lunare appoggiò le sue zampe metalliche in prossimità del Mare dei Sogni, il piccolo astronauta ebbe un tuffo al cuore.

Si chiamava Ivan Petrovič Cìcikov, discendente di quel Pàvel Ivànovič Cìcikov che collezionava anime morte in un romanzo d’altri tempi.…


Leggi il seguito »

Manuale di sopravvivenza per incontri familiari su Skype

Pubblicato da
4
6 agosto 2014
skypethumb

di Leonardo Goi

Accadrà di sera. L’avrai posticipato una mezza dozzina di volte e con buona probabilità ti troverai a doverlo fare mezz’ora prima di uscire a esorcizzare i risultati degli esami con i tuoi compagni di corso al bar dell’Università.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Luigi Spina

Pubblicato da
2
5 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Luigi Spina

Voi siete qui!

di

Gigi Spina

Neottolemo è al mio fianco. Lo sento ansimare, col suo caratteristico puzzo di cipolla e sudore. Lo spingo per farlo scostare, mi sta pestando il piede. L’oscurità è fitta, il silenzio è rispettato a fatica, qualcuno penserà che il cigolio delle ruote potrebbe...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Maria Luisa Putti

Pubblicato da
0
4 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Maria Luisa Putti

 

Blaise Cendrars (1887-1961)

 

Ritorno a casa

di

Maria Luisa Putti

 

Il portico sembra lunghissimo per il passo incerto del soldato ferito; il susseguirsi degli archi che, ancora adolescente, si divertiva a contare nelle passeggiate e nei giochi di ragazzo si confonde ora nella memoria con la fila dei commilitoni.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Barbara Uccelli

Pubblicato da
7
1 agosto 2014
les nouveaux réalistes: Barbara Uccelli

 

La ragazza del treno

di

Barbara Uccelli

 

Due punte bianche su sfondo nero. Oggi le sue scarpe sono riconoscibili. E piove: inadatte, estive. Dalle scarpe che una persona indossa se ne capisce l’umore. Lei oggi voleva il sole e non ha creduto al luccichio sulla strada, all’acqua residua nelle fessure dell’asfalto.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: David Shields

Pubblicato da
4
30 luglio 2014
les nouveaux réalistes: David Shields

 

Reality hunger

di

Lisa Orlando

Una delle opere più importanti di teoria letteraria pubblicata negli ultimi anni è Reality Hunger, dello scrittore e saggista statunitense David Shields (in Italia pubblicato da Fazi con il titolo Fame di realtà).…


Leggi il seguito »

Tra l’Italia e l’altrove, giovani ventenni figli di migranti si raccontano

Pubblicato da
6
28 luglio 2014
Tra l’Italia e l’altrove, giovani ventenni figli di migranti si raccontano

Cappello iniziale di Igiaba Scego

Testo narrativo di Antonio DiStefano in arte Nashy tratto dalla raccolta Fuori Piove, dentro pure, passo a prenderti (autopubblicazione)

Antonio DiStefano in arte Nashy

Letteratura della migrazione, letteratura postcoloniale, letteratura transnazionale…così e in altri mille modi diversi è stata definita la letteratura scritta da migranti e...
Leggi il seguito »

i morti – una compilation

Pubblicato da
3
28 luglio 2014
i morti – una compilation

di manuel micaletto

il rumore degli autocicli in manovra, quando nella sequenza di un parcheggio a più fiate si soffermano, dedicano il peso a un’area circoscritta e sotto sfrigolano, oppressi, i coriandoli dell’asfalto, che squama. a suo modo, riferisce.

congratulazioni stampanti.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Francesco Forlani

Pubblicato da
26 luglio 2014
les nouveaux réalistes: Francesco Forlani

Riflessi condizionati

di

Francesco Forlani

 

Vorrei raccontare di un uomo che, addormentato su un lettino da spiaggia, non si accorge di sé.

 

Una distesa di ombrelloni azzurri. Prima un riflesso. A perdita d’occhio le sdraio appaiate in file interminabili a ridosso della riva.…


Leggi il seguito »

Sacra Famiglia in fiamme

Pubblicato da
2
24 luglio 2014
sacra famiglia

di Giorgio Ghiotti

Heilige Familie 1930

Io, quando mia madre mi spiegò che “mostro”, per gli antichi, voleva dire prodigio, e perfino miracolo, mi sentii per un attimo placato, come vivessi in un mondo migliore.
MICHELE MARI, TU, SANGUINOSA INFANZIA

Mio padre era la creatura più buona della terra, si alzava di notte per infornare il...
Leggi il seguito »

Permunian come genere letterario

Pubblicato da
3
21 luglio 2014
Permunian come genere letterario

di Romano A. Fiocchi

Francesco Permunian, Il gabinetto del dottor Kafka, Nutrimenti.

Il gabinetto del dottor Kafka non è un romanzo. Non è una raccolta di racconti. Non è un blog. Non è  un libro di documenti fotografici. Non è un saggio.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Ilaria Seclì

Pubblicato da
3
18 luglio 2014
les nouveaux réalistes: Ilaria Seclì

Avvertimento al forestiero

di Ilaria Seclì

Arriverai alle tre.
Verranno a prenderti compassi, righelli, inchiostri neri. Ti spingeranno, non finirai il nome, e saranno archi e finestre vuoti, tempere azzurrefuoco, impasti fitti di grano e stoppie.
Bentrovate geometrie del silenzio, dovrai dire.…


Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Alessio Arena

Pubblicato da
2
16 luglio 2014
les nouveaux réalistes: Alessio Arena

Simón Mago

di

Alessio Arena

“In un lontano paese visse tanti anni fa una pecora nera.
Fu fucilata.
Un secolo dopo, il gregge pentito le eresse una statua equestre molto bella,
in mezzo al parco.
Così, da quel momento in poi, ogni volta che apparivano pecore nere venivano subito fucilate
affinché le future...
Leggi il seguito »

Azzurro a nessuno

Pubblicato da
3
15 luglio 2014
Azzurro a nessuno

di Federica Di Blasio

Cassiopea – Mia cara, niente squarci e niente sentimentalismi oggi.

Lira – Forse dovrei solo allontanare la mia mano dal viso e l’occhio dall’unghia di melograno. Distinguo l’elemento triste e tragico nel momento in cui spalle si stagliano all’orizzonte.…


Leggi il seguito »