Articolo precedenteLe scimmie… (59)
Articolo successivoPerso l’amore (non resta che bere)

Le scimmie… (60)

di Dario Voltolini

verso la valle
verso sud
e ogni goccia che cade a terra
si scompone in minuscole sferette
che rimbalzano in su
prima di ricadere bagnando la strada
le ruote anche sollevano spruzzi
che finiscono sul parabrezza di chi segue
la giornata è stata calda
appannata
le nuvole adesso gonfiate
nitidamente coprono interamente il cielo
quando si spezzeranno e a occidente
ricomparirà il sole prima di scendere dietro
le montagne
il verde delle piante sarà brillante
lavato
rinnovato
adesso è buio e oscuro
la strada entra in città
ma presto esce via
per salire un poco
e scendere verso il lago
l’acqua del lago è pura
viene da affluenti sotterranei
esce da passaggi sconosciuti
il lago sembra statico
invece è in perenne ricambio d’acque
l’acqua è dolce
increspata
le pareti attorno
di roccia
sono ripide
si riflettono scure nell’acqua
e il lago acquista dignità
serietà
così scuro e ombroso
ma anche così contenuto e raccolto
non è un lago grande
però è profondo
è uno di quei laghi che non sembrano piatti
nemmeno a uno sguardo superficiale
c’è una sterrata che dalla strada principale scende a costeggiare il lago
in un punto preciso
dove un seno stretto porta le onde fino all’erba
e lì c’è la trattoria dove d’estate
si mangia all’aperto
in quattro cinque tavoli candidi
riparati dal sole
sorpresa dal temporale
una donna poco fa
è sgusciata dall’acqua
indossava un costume intero
nero
e si asciugava i lunghi capelli

Print Friendly, PDF & Email

articoli correlati

LIGURIA MON AMOUR

di Dario Voltolini (illustrazioni di Marco D'Aponte e adattamento di Andrea B. Nardi; da un romanzo di Marino Magliani) È...

Berenice e il tabù

di Dario Voltolini (Sempre perseguendo l'intento di far conoscere ai nostri lettori qualcosa della storia più significativa di Nazione Indiana,...

Lo “Shōbōgenzō” di Sergio Oriani disponibile online

, titolo sotto cui sono comunemente raccolti molti scritti di Dōgen (1200-1253). Su richiesta dell'amico Dario riposto qui quell'intervista,...

Su Pacific Palisades, dal libro alla scena

di Mario De Santis Avevo letto Pacific Palisades prima di vederne la mise en scene fatta con la regia e...

“Pacific Palisades”. Un testo al confine

di Stiliana Milkova Pacific Palisades, il nuovo libro di Dario Voltolini, è appena uscito da Einaudi. Pacific Palisades racconta una...

waybackmachine#03 Roberto Saviano “Su Gustaw Herling”

3 marzo 2008
ROBERTO SAVIANO ”Su Gustaw Herling”

In un unico amarissimo sorso, dovrebbe essere bevuto Un mondo a parte di Gustaw Herling che riappare presso Feltrinelli in edizione economica. Leggere tutto in una volta, subendo un pugno nelle viscere, uno schiaffo in pieno volto, sentendo la dignità squarciata, la paura di poter crollare prima o poi nello stesso girone infernale descritto nelle pagine.
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: