Articolo precedenteGenocidio culturale
Articolo successivoLohengrin

RITI DI PASSAGGIO a Padova

L’anno scorso un gruppo di narratori diede vita a una iniziativa di pubbliche letture intitolata: Letteratura come verità.
Quest’anno tornano alla carica con un’iniziativa intitolata:
RITI DI PASSAGGIO
Si parlerà e si leggerà di Sesso, Gioventù chimica, Esibizioni, Povertà, Viaggio senza ritorno.
Qui di seguito trovate la presentazione e il calendario degli incontri.

Si diventa adulti, da sempre, attraversando alcuni passaggi obbligati,
rituali. Che però nel tempio cambiano. Non dobbiamo più attraversare la
foresta, sopportare il dolore di una mutilazione, tener testa a un
avversario più anziano. Dobbiamo invece prendere possesso del nostro corpo,
imparare a sopravvivere nella società dell’esibizione, non farci
terrorizzare dalla prospettiva della povertà, confrontarci con la chimica
della felicità, addestrarci a vivere la vita come un viaggio che non ammette
ritorno. Sette narratori, in cinque serate, cercano di mostrare che la
letteratura, quella del nostro tempo e quella dei tempi trascorsi, parla
anche di questo: dei passaggi rituali che ci conducono all’adultità, a noi
stessi.

* Padova, Cinema Excelsior (vicolo Santa Margherita, tra via San Francesco e via Cesare Battisti), da lunedì 24 gennaio a lunedì 21 febbraio 2005.
Inizio alle ore 21. Ingresso gratuito.

* Lunedì 24 gennaio
Tema: Sesso
Marco Mancassola, Massimiliano Nuzzolo, Giulio Mozzi
leggono testi di
Tondelli, Salomone, Ballard, Kafka, Ellis, Dagerman e altri

* Lunedì 31 gennaio
Tema: Gioventù chimica
Marco Mancassola, Roberto Ferrucci, Massimiliano Nuzzolo
leggono testi di
Ferrucci, Welsh, Burroughs e altri

* Lunedì 7 febbraio
Tema: Esibizioni
Marco Bellotto, Giulio Mozzi, Romolo Bugaro
leggono testi di
Carducci, Amis, Franzen, Pontiggia, Debord, Lagioia, Flaubert, Pornosnob,
Gattostanco e altri

* Lunedì 14 febbraio
Tema: Povertà
Marco Franzoso, Roberto Ferrucci, Umberto Casadei
leggono testi di
Baudrillard, gente comune e altri

* Lunedì 21 febbraio
Tema: Viaggio senza ritorno
Romolo Bugaro, Marco Bellotto, Marco Franzoso
leggono testi di
Dickens, Fitzgerald, Suskind, Bowles, Brodkey, Bugaro, Zolla e altri

Per maggiori informazioni e per seguire l’iniziativa:
www.realvisceralisti.net

Print Friendly, PDF & Email

articoli correlati

Il romanzo enciclopedico

di Marco Drago
Il 26 maggio sarà in libreria "Ferrovie del Messico" di Gian Marco Griffi. Il romanzo, ambientato nel febbraio del 1944, racconta l’avventura di Cesco Magetti, un milite della Guardia nazionale repubblicana ferroviaria che riceve l’ordine di compilare una mappa delle ferrovie del Messico. Riproduciamo qui la postfazione di Marco Drago.

“Don’t look up”, o come abbiamo tergiversato di fronte al mutamento climatico

di Andrea Inglese
In "Losing Earth", Nathaniel Rich ricostruisce la storia del decennio (1979-1989) che ha visto emergere l’allarmante verità sul riscaldamento climatico all’interno delle istituzioni scientifiche e politiche internazionali, e che si è concluso con un nulla di fatto...

Esercizio di memoria – Genova 2001

di Marco Mancassola
Nella mia storia di persona cresciuta negli anni Ottanta e Novanta, l’utopia e la distopia non si erano mai affrontate in modo così diretto, sotto i miei occhi, come su quelle strade. Ma l’utopia si mostrò e la distopia la massacrò

Il postino di Mozzi

brani di Guglielmo Fernando Castanar (in corsivo) e Arianna Destito Cominciai questo lavoro di raccolta dopo il terzo o il...

“Una lapide in Via del Babuino”

di Emanuele Trevi Tra i tanti brutti tiri che la Storia può giocare ai singoli individui, c’è anche quello di illuderli...

Esiste una scrittura maschile?

di Daniela Brogi Quando, mesi fa, ho accolto l’invito a partecipare a questo seminario, certo non immaginavo di aderire a...
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: