Articolo precedenteGuy Debord 1
Articolo successivoNiente da nascondere

E poi nient’altro

un microracconto di Raul Montanari

“E adesso?”
“Ti uccido”, rispose dio.

4 Commenti

  1. Scusa Raul, quante volte ti ho detto che Dio si scrive con la maiuscola? E’ facile, basta usare il tasto Shift, quello che pigi quando scrivi le iniziali del tuo nome…

  2. tutt’altro stile, montanari, altro che desilva… e con questo, sorrentino, sei quasi pari… dico quasi perché… vabbe’, qui capisci da solo perché… ciao. g.

  3. Ma avete deciso di implementare il Sudoku di NI?
    cioè uno scrive una tabula rasa e gli altri la completano?
    mi sovviene un meccanismo analogo tipicamente femminile:si incontra un uomo, taciturno, vagamente definibile come bel tenebroso, che per assenza di verbalità, attira e ispira il senso del mistero, e della relativa scoperta….e una si chiede:”chissà qual’è il suo mistero, chissà cosa nasconde dietro quel affascinante mutismo” per poi scoprire che dietro non c’è mai niente.

  4. Lo vedi, Astro’ (guarda un po’ cosa ricorda il tuo cognome!), che appena si parla di Dio ti arrapi? Ah, quel pretone del catechismo…

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Quattro romanzi: Sorrentino, Teobaldi, Lobo Antunes, Camenisch

(quattro letture di fine estate, mentre il sole scompare dietro le nuvole settembrine. G.B.) di Gianni Biondillo Piero Sorrentino, Un cuore...

Quattro romanzi: Montanari, Landero, Schenk, Lunde

(Consigli di lettura agostani a pacchetti di quattro. Buon ombrellone, voi che potete. G.B.) Raul Montanari, La vita finora, Baldini+Castoldi,...

L’ironia socratica

di Emanuela Monti La scala di pietra si arrampicava ripida nell’oscurità, tra le pareti del palazzo. Salii al secondo piano...

Le interviste possibili: Raul Montanari

di Bernardo Zannoni Ho iniziato a leggere il Regno degli Amici che avevo poco da fare; tenevo il telefono staccato, non...

les nouveaux réalistes: Raul Montanari

  Il filo ritrovato di Raul Montanari     «Lasciami stare! Basta, basta!» «Dimmelo, Andrea. Dimmelo, e alla svelta.» «No!» «Dillo a me, Andrea. Altrimenti dovrai dirlo a...

Appunti di scena

(un mese fa Piero Sorrentino mi aveva spedito questi appunti. Per problemi miei non ho trovato il modo di...