OMAGGIO ALLE DONNE, indiane e circostanti

le korai di Cnosso

vorrei pubblicare questa immagine — le korai di Cnosso — grande come tutto lo schermo per tutte voi, perché è bellissima, ma mi pare che il sito non me lo consenta. Ingranditela voi! Ciao

[fatto, Antonello!]

antonio sparzani

Antonio Sparzani, vicentino di nascita, nato durante la guerra, ha insegnato fisica per decenni all’Università di Milano. Il suo corso si chiamava Fondamenti della fisica e gli piaceva molto propinarlo agli studenti. Convintosi definitivamente che i saperi dell’uomo non vadano divisi, cerca da anni di riunire alcuni dei numerosi pezzetti nei quali tali saperi sono stati negli ultimi secoli orribilmente divisi. Soprattutto fisica e letteratura. Con questo fine in testa ha scritto Relatività, quante storie – un percorso scientifico-letterario tra relativo e assoluto (Bollati Boringhieri 2003) e ha poi curato, con Giuliano Boccali, il volume Le virtù dell’inerzia (Bollati Boringhieri 2006). Ha curato anche due volumi del fisico Wolfgang Pauli, sempre per Bollati Boringhieri e ha poi tradotto e curato un saggio di Paul K. Feyerabend, Contro l’autonomia, pubblicato presso Mimesis. Ha curato anche il carteggio tra W. Pauli e Carl Gustav Jung, pubblicato da Moretti & Vitali nel 2016. Scrive poesie e raccontini quando non ne può fare a meno. 

  11 comments for “OMAGGIO ALLE DONNE, indiane e circostanti

  1. mag
    8 marzo 2006 at 07:19

    Vota Antonio Vota Antonio Vota Antonio!

  2. 8 marzo 2006 at 10:03

    Grazie.

  3. gianni biondillo
    8 marzo 2006 at 10:04

    Minchia che gnocche!!!!!!!!!

    (scherzo: auguroni, femminucce)

  4. francesco forlani
    8 marzo 2006 at 11:38

    grande ! (l’immagine)
    Grande! (Antonello)
    Grandi loro! (voi)
    effeffe

  5. angelo cic
    8 marzo 2006 at 11:42

    che belle veline!
    a cnosso di sicuro c’era anche striscia la notizia.

  6. maria
    8 marzo 2006 at 13:41

    ringrazio anch’io più circostante che indiana, ma suggerisco : perchè non fare una festa anche dell’ (all’?!!! ) uomo che è sempre tanto più gentile della donna e così pieno di riguardi?

  7. 8 marzo 2006 at 13:51

    sono d’accordo. famo (cioè fate) la festa anche a noi, nooo?

  8. mag
    8 marzo 2006 at 14:23

    grazie a nome di tutte le donne che ho in me, e sopratutto le vecchie e le bambine.

  9. Ale Raveggi
    8 marzo 2006 at 22:06

    Beh per certi versi ricordano Maurisa Laurito, per altri son dei prototipi di Manga… Grande Antonello.

    alessandro

    ps. Auguri alle donne? Non sia mai. L’8 marzo è stato inventato in relazione al 14 febbraio per rivogare alla gente i baci Perugina del S. Valentino dell’anno precedente. E poi io sono pure allergico alla mimosa.
    Beh, non alle donne però.

  10. 9 marzo 2006 at 00:22

    L’otto marzo mi fa un po’ senso.

  11. Tina
    9 marzo 2006 at 08:17

    L’acqua, la terra e una splendida donna che compie un immaginato girotondo in tre direzioni.
    Che bell’inno alla vita! E come è prezioso il tuo modo di pensare per immagini, caro Antonello!
    Un caro saluto
    Tina

Comments are closed.