Articolo precedenteJuke Box (Figli delle stelle)
Articolo successivoLa salute feroce

Le vie infinite dei rifiuti

Sabato, 5 maggio 2007 ore 17,30 ilmediano.it, col patrocinio del Comune di Marigliano, presenta il libro di Alessandro Iacuelli “Le vie infinite dei rifiuti”, Lulu Press 2007. E’ un’inchiesta giornalistica che ricostruisce il viaggio e lo smaltimento dei materiali tossici verso la Campania e le motivazioni concrete dell’ormai cronica “emergenza rifiuti” della regione. Programma e invito (pdf)

Centro polivalente “Ex Chalet delle Magnolie”, Piazza Roma, Marigliano (NA) (mappa)

Su questo argomento in Nazione Indiana leggi anche La discarica della salute e Chi respira muore di Alessandro Iacuelli; La terra dei fuochi a nord di Napoli; Vincenzo e la Diossina con le foto di Eduardo Castaldo.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Grazie Jan e grazie a Iacuelli. Lo passerò ad un corso di “riqualificazione professionale” per responsabili ambientali di aziende che gestiscono rifiuti, che sto seguendo. Oggi parlavamo di quale sia il grado di conoscenza dei rifiuti speciali. La normativa, la pianificazione. Rispetto al totale dei rifiuti prodotti, rifiuti urbani + speciali( pericolosi e non), questi ultimi corrispondono all’80% dell’ammontare complessivo. Se ne conosce poco. Cambiano spesso codice identificativo. Tecnici, amministratori senza mezzi di controllo di frote ad un mercato enorme (i costi di smaltimento variano dagli 80 ai 250€/tonnellata secondo gli inquinanti contenuti).
    E’ come essere di fronte a due Italie. Una si preoccupa se dal camino del termoutilizzatore escano diossine (quella che ha scelto la via legalizzata). L’altra è occupata nella sopravvivenza a tumori causati direttamente dai rifiuti di varia natura bruciati all’aria aperta o in discariche abusive, ma conosciute da tutti.

  2. ASSURDO!!!!
    “le via infinite dei rifiuti” va bene come titolo anche a questioni come quella che sta sollevando il Crise.
    c’è un racconto spietato di federico teodori.
    leggetelo se vi va!!!!!

    ciao

  3. Lì per lì – influenzato dalle quattro interviste agli editor di Giorgio Vasta – ho pensato allo smaltimento delle tonnellate di manoscritti in giacenza presso le varie case editrici…

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Audio Doc Sound: parti sonore, video invisibili

di Pietro D'Agostino Normalmente alla base della produzione di un film, di un documentario o comunque di una serie di...

Invisibilità e autorialità a proposito di Elena Ferrante

di Viviana Scarinci   Il 29 agosto scorso in occasione dell’uscita de La vita bugiarda degli adulti in trentacinque Paesi, Elena...

Lampi, premonizioni, attriti: i versi visionari di Simonetta Giungi

di Piergiorgio Viti Negli ultimi anni pubblico e critica hanno riportato in auge autori ingiustamente finiti nel dimenticatoio, o addirittura...

Un’intervista su (((

Gianluca Garrapa: la scrittura cuneiforme è basata sulla ripetizione di una forma unica    una serie di vettori a quanto pare...

La città bambina: scuole aperte

Di seguito una proposta per l'anno scolastico 2020-2021 al momento indirizzata alla Regione Toscana e alla provincia di Pistoia,...

Se il virtuale trabocca nel reale

di Mariasole Ariot Forse ai nostri giorni l'obiettivo non è quello di scoprire che cosa siamo, ma di rifiutare quello...
jan reisterhttps://www.nazioneindiana.com/author/jan-reister
Mi occupo dell'infrastruttura digitale di Nazione Indiana dal 2005. Amo parlare di alpinismo, privacy, anonimato, mobilità intelligente. Per vivere progetto reti wi-fi. Scrivimi su questi argomenti a jan@nazioneindiana.com Qui sotto trovi gli articoli (miei e altrui) che ho pubblicato su Nazione Indiana.
Print Friendly, PDF & Email