Buràn, scritture invisibili dal mondo

buran.jpg

Vanta collaborazioni con il British Council di Londra e con la Boston University. Pubblica il racconto che ha vinto l’ultimo prestigioso Million Writers Award. Scopre talenti e scritture dalla Cambogia, dal Ghana, dall’Estonia e dal resto del mondo. E’ il nuovo numero di Buràn (http://www.buran.it), rivista letteraria online che insegue storie e racconti in tutta la Rete mondiale, traducendole – esperienza unica nel nostro Paese – per la rete italiana. Il Materiale, la sezione monografica della rivista, in questo numero ha per tema Il Conflitto, declinato in molti sensi (bellico, sociale, economico, interiore) per indagarne i margini, gli strascichi, la quotidianità. La sezione Immaginario propone invece storie che regalano al lettore l’altro e l’altrove della narrazione in rete. Ci sono Mondi e Voci, là fuori; Buràn è in ascolto.
(per contatti: redazione@buran.it)

Print Friendly, PDF & Email

7 Commenti

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Audio Doc Sound: parti sonore, video invisibili

di Pietro D'Agostino Normalmente alla base della produzione di un film, di un documentario o comunque di una serie di...

Invisibilità e autorialità a proposito di Elena Ferrante

di Viviana Scarinci   Il 29 agosto scorso in occasione dell’uscita de La vita bugiarda degli adulti in trentacinque Paesi, Elena...

Lampi, premonizioni, attriti: i versi visionari di Simonetta Giungi

di Piergiorgio Viti Negli ultimi anni pubblico e critica hanno riportato in auge autori ingiustamente finiti nel dimenticatoio, o addirittura...

Un’intervista su (((

Gianluca Garrapa: la scrittura cuneiforme è basata sulla ripetizione di una forma unica    una serie di vettori a quanto pare...

La città bambina: scuole aperte

Di seguito una proposta per l'anno scolastico 2020-2021 al momento indirizzata alla Regione Toscana e alla provincia di Pistoia,...

Se il virtuale trabocca nel reale

di Mariasole Ariot Forse ai nostri giorni l'obiettivo non è quello di scoprire che cosa siamo, ma di rifiutare quello...
sergio garufihttp://
Sono nato nel 1963 a Milano e vivo a Monza. Mi interesso principalmente di arte e letteratura. Pezzi miei sono usciti sulla rivista accademica Rassegna Iberistica, il quindicinale Stilos, il quotidiano Liberazione, il settimanale Il Domenicale e il mensile ilmaleppeggio.
Print Friendly, PDF & Email