Due italiani a Parigi

dscf1973.JPGdscf1721.JPG Librairie Tour de Babel – 10, rue de Roi de Sicile (Metro : St Paul)

oggi alle 21

Francesco Forlani in Il manifesto del comunista dandy (Camera verde, 2007)

&

Andrea Inglese in Colonne d’aveugles (Le Clou Dans Le Fer, 2007) e Prati / Pelouses (Camera verde, 2007)

Musique assurée par Franck Lassalle

andrea inglese

Andrea Inglese (1967) originario di Milano, vive nei pressi di Parigi. È uno scrittore e traduttore. È stato docente di filosofia al liceo e ha insegnato per alcuni anni letteratura e lingua italiana all’Università di Paris III. Ha pubblicato uno studio di teoria del romanzo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e la raccolta di saggi La confusione è ancella della menzogna per l’editore digitale Quintadicopertina (2012). Ha scritto saggi di teoria e critica letteraria, due libri di prose per La Camera Verde (Prati / Pelouses, 2007 e Quando Kubrick inventò la fantascienza, 2011) e sette libri di poesia, l’ultimo dei quali, Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, è apparso in edizione italiana (Italic Pequod, 2013), francese (NOUS, 2013) e inglese (Patrician Press, 2017). Nel 2016, ha pubblicato per Ponte alle Grazie il suo primo romanzo, Parigi è un desiderio (Premio Bridge 2017). Nella collana “Autoriale”, curata da Biagio Cepollaro, è uscita Un’autoantologia Poesie e prose 1998-2016 (Dot.Com Press, 2017). Ha curato l’antologia del poeta francese Jean-Jacques Viton, Il commento definitivo. Poesie 1984-2008 (Metauro, 2009). È uno dei membri fondatori del blog letterario Nazione Indiana. È nel comitato di redazione di alfabeta2. È il curatore del progetto Descrizione del mondo (www.descrizionedelmondo.it), per un’installazione collettiva di testi, suoni & immagini. 

Tags:

  14 comments for “Due italiani a Parigi

  1. véronique vergé
    27 novembre 2007 at 08:19

    Auguri per le due “trublions”! Ho prenotato i due libri ma ahimé, non saro alla serata. Pensate alla povera che lavora a riempire le pagelle…
    Buongiorno à la rue des Rosiers (che amo molto).
    Effeffe, che fai? L’uomo muscoloso?

  2. Capuche
    27 novembre 2007 at 08:29

    Bonjour, cari…
    :-)
    C.

  3. 27 novembre 2007 at 10:13

    prati no ma pelouses mr. forlani sì.

    complimenti e auguri.

    e saluti,
    rs

  4. 27 novembre 2007 at 11:02

    W!!

    :-)
    in bocca al loup!
    ! ! !m

  5. Capuche
    27 novembre 2007 at 12:23

    @Andrea!
    ma chi te l’ha messa la forchetta lì?
    ;-)))

  6. 27 novembre 2007 at 12:34

    Andrea, era meglio l’altra foto, quella col capello in multicolor!!!

    A stasera…

  7. andrea inglese
    27 novembre 2007 at 12:47

    Simone, ho le mie ragioni d’arkivio. A ze zoir.

  8. sparz
    27 novembre 2007 at 23:05

    Com’è andata? Dite, dite, o cari…….

  9. marco
    28 novembre 2007 at 01:06

    alla grande
    tanta gente
    vino rosso
    cuori rossi
    mutande rosse
    nasi rossi
    mario rossi
    effeffe

  10. Testimone oculare
    28 novembre 2007 at 07:54

    FF ha fatto il numero del doppio salto comunista all’indietro; english ha mangiato un paio di spade; i nonni si sfregavano le mani e i bimbi avevano la bocca zeppa di zucchero filato

  11. curioso
    28 novembre 2007 at 12:43

    scusate ma dove si comprano questi due volumi? ho provato in libreria ma niente e anche su BOL nisba…qualcuno puo dirmelo?

  12. Andrea Raos
    28 novembre 2007 at 14:30

    “Colonnes d’aveugles” non penso sia distribuito in Italia.

    Per gli altri due la cosa migliore dovrebbe essere chiedere all’editore direttamente:

    Centro Culturale
    »LA CAMERA VERDE«
    Via Giovanni Miani, 20, 20/a, 20/b – 00154 Roma
    Cell. 340.5263877

    (bella lettura, complimenti)

  13. andrea inglese
    28 novembre 2007 at 16:35

    Per “Colonne d’aveugles”, ti segnalo il sito dell’editore da cui puoi ordinarlo

    http://ed.lecloudanslefer.free.fr/

  14. aurelio
    30 novembre 2007 at 15:45

    per andrea,

    oggi, dopo 10 anni o più, mi sei venuto in mente e ti ho cercato.
    Internet è pieno dei tuoi segni.

    Bravo.

    Se leggi questo post, rispondimi, sempre che la tua memoria non t’inganni.

    aurelio B.

    zona4@tiscali.it

Comments are closed.