Aharon Shabtai: Se mi chiedete… (video)

12 aprile 2008
Pubblicato da

[youtube:http://it.youtube.com/watch?v=48r6gjBSAak]

Maria Valente segnala in un commento questo filmato realizzato da Nevio Gàmbula (voce) e Andrea Galli (montaggio) su un testo di Aharon Shabtai, autore di cui abbiamo parlato in L’altra faccia di Israele (una lista di autori). Vedi anche Absolute Poetry.

Se mi chiedete
Di dare la caccia a un ragazzo
A 150 metri di distanza
Con un fucile a cannocchiale,
Se mi chiedete di sedermi in un tank e
Dalle altezze della moralita’ ebraica,
Fare penetrare un obice
Nella finestra di una casa,
Mi togliero’ gli occhiali
E borbottero’ cortesemente:
’No, signori!
Rifiuto di spogliarmi
Per sguazzare con voi
In un bagno di sangue’.
Se mi chiedete
Di tendere le orecchie
Perche’ voi ci caghiate dentro,
Scusandomi, diro’:
’no, grazie!
Le vostre parole puzzano,
Preferisco sedermi
Sull’asse del mio cesso!’
Meglio dunque che la smettiate,
Perche’ se vi ostinate,
Se continuate a insistere
Che io mi unisca alla vostra muta,
Per grugnire insieme,
Perche’ insieme ci rotoliamo
E ci facciamo tutti crescere addosso
Setole di porco,
E insieme affondiamo
Le nostre narici di lupi
Nella carne cruda,
Perdero’ la pazienza
E rispondero’ con fermezza:
’Signor Primo Ministro,
Onorevole Generale,
Sua Eccellenza Deputato..
Sua Santita’ il Rabbino,
Baciatemi il culo!’

Tag: , , ,

9 Responses to Aharon Shabtai: Se mi chiedete… (video)

  1. db il 12 aprile 2008 alle 09:01

    *ci facciamo tutti crescere addosso / setole di porco* mi ricorda M. Jackson che si stinge (come video comunque preferisco Thriller)

  2. maria v il 12 aprile 2008 alle 09:14

    ringrazio jan reister per averlo raccolto.

  3. georgia il 12 aprile 2008 alle 10:47

    grazie jan, conoscevo la poesia ma il video gli da ancora più forza
    geo

  4. georgia il 12 aprile 2008 alle 10:49

    naturalmente grazie soprattutto a maria valente :-)

  5. Cappuccetto rosso il 12 aprile 2008 alle 11:29

    ciao Jan!
    non riesco a vedere il video, ma la poesia mi colpisce come un pugno nello stomaco….

  6. véronique il 12 aprile 2008 alle 11:31

    Buongiorna a te Maria.

    E’ una poesia forte, coraggiosa e completamente insolente.

  7. véronique il 12 aprile 2008 alle 11:32

    volevo dire buona giornata

  8. db il 12 aprile 2008 alle 11:55

    molto più ardito Landsdale, che aveva fatto dire a Isacco, il muto della bibbia: “dio può baciarmi il culo.”

  9. Aldo il 12 aprile 2008 alle 16:54

    sì, però…
    se mi chiedete!



indiani