Articolo precedenteDiario dell’occhio
Articolo successivosembra un prato

When the Aliens Arrived

(shadows bewitched ours hearts and the aliens chose better on our behalf.)

***

Gherardo Bortolotti ha iniziato un nuovo blog: When the Aliens Arrived. Si tratta di una ricognizione ulteriore nell’infraordinario, dei livelli non percepiti delle nostre vicende, degli spazi in cui viviamo. Il taglio, in questo caso, è però virato verso il fantastico, anzi, il fantascientifico: fotografie di angoli anonimi, di situazioni anodine, trasformati dall’utilizzo del negativo, resi alieni a dimostrare come aree inesplorate si trovino accanto a noi, nascoste in alcuni scorci che il nostro sguardo non ci fa percepire.

16 Commenti

  1. Io le ho sempre viste tutte queste cose. E per questo mi hanno sempre dato del matto.
    Ma ora che Gherardo riesce a fotografarle, userò le sue foto come prova
    che matto non lo sono.

    Un doppio grazie a Gherardo.

  2. grazie a tutti, davvero! come mi fanno bene i complimenti ;-)
    cmq sì, ci sono gli orb e anche “when two worlds collide” degli inspiral carpets (olter che dick, ballard e metà della sf).
    jan: la prima idea per il blog l’ho avuto quando ho scoperto quel tema (mi son detto: lo devo utilizzare in qualche modo ;-)

  3. gherardo mi piace l’idea del ‘tema’ come con-testo o cotesto. nel senso che ogni tema rientra, secondo me, nella diversificazione dei con-tenuti.
    p.s.
    quando dicevo che sono un genio era ironico, era per rispondere a franz :)
    se gg dovesse riscrivere la sua tesi, la tua opera rientrerebbe chiaramente, nella biblografia.

  4. @ gherardo,
    hai letto l’ultimo best-seller di sf italiana (lo so, l’Italia è una cenerentola in campo sf, ma questo vale la pena): “L’invasione dei Berlusconidi”? La storia finisce male, perché questi aliens invasori hanno infettato tutti col loro virus dell’ottimismo mendace. Cmq dovresti inserirlo nel tuo blog.

  5. @bimodale: sì beh, per quel che mi riguarda la forma blog è una forma da colonizzare (come un virus, direbbero alcuni ;-) e cerco sempre di far entrare almeno uno degli elementi strutturali come elemento testuale. ti segnalo questo, per esempio, con tutte le date al futuro (quando ancora blogger lo permetteva):
    http://presavisione.blogspot.com/

    @macondo: no, in effetti non l’ho detto. aggiunto alla lista!

    @ francesco e maria luisa: grazie, perbacco :-)

  6. sì, l’avevo già visto, :) m’ha colpito l’idea della foto che scatta il presente e il futuro improbabile ma possibile… visioni e transvisioni…. che bello se ci potessimo connettere mentre si sogna e vedere cosa si direbbero le visioni del nostro subconscio… ti piacerebbe, no? :)

  7. carissimo gherardo
    auguri per il tuo nuovo blog – splendida idea, parole, immagini..bel mix!

    ps: adesso, però, complimenti a parte, avrei una richiesta davvero urgente…potrei prendere in prestito o noleggiare uno dei tuoi alieni, un principe verde-visitors-et- senza telefono-cavallo e senza casa, qualunque creatura-cosa, che venga a salvarmi dalle “feste”? ti prego, va benissimo anche un tipo talmente sonnifero in grado di farmi dormire da oggi fino al 7 genn…aiuto!

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

da “Romanzetto estivo”

di Gherardo Bortolotti Nell'estate del 2019 mi sono separato; è morto mio padre; ho incontrato dopo 25 anni il mio...

Cosa ne dirà la gente? Festa di Nazione Indiana 2018

Vi aspettiamo alla Festa di NazioneIndiana 2018! Quest'anno si terrà sabato 27 ottobre dalle 16.30 e domenica 28 ottobre dalle 10 alle 12 ed è stata organizzata in collaborazione con l'Associazione C.A.R.M.E.

Posizione orizzontale. Su Progetto per S. di Simone Burratti

di Claudia Crocco Progetto per S. è il primo libro di Simone Burratti, ed è una delle prime uscite all’interno di...

Prove d’ascolto

Dal giugno 2015 al maggio 2016 si è svolto un laboratorio di scritture dal titolo «prove d'ascolto» presso la...

Riscrizione di mondo #2 – programma & istruzioni per l’uso (26.5 Milano)

Qui diamo il programma dettagliato, e le istruzioni per l’uso (19) di una mentalità intraterrestre.   Per ognuno di noi ci sono...

Critica progressista e comunità d’ascolto

 (Questo pezzo è uscito sulla rivista "Il ponte" (n° 11-12, 2016), all'interno di un dossier curato da Luca Lenzini e intitolato Critica...
Avatar
domenico pintohttps://www.nazioneindiana.com/
Domenico Pinto (1976). È traduttore. Collabora alle pagine di «Alias» e «L'Indice». Si occupa di letteratura tedesca contemporanea. Cura questa collana.