A gamba tesa: Trash Prop

4 febbraio 2009
Pubblicato da

trash-can-costume

il …ehm…video, cioè la cosa.

(…) «Napoli aveva un problema, non stiamo a riparlarne, noi sappiamo quale – dice una voce in sottofondo – il governo è intervenuto. E quando il governo, lo Stato, fa qualcosa, è come se lo facessero tutti gli italiani. Ma ora ci vuole l’impegno di tutti, chi ci vive e chi ci viene. Facciamo in modo che resti così, è più bella, no?».
Alla fine la protagonista, l’attrice Elena Russo, in abito azzurro ringrazia e, sorridendo, chiosa: «Napoli. Bella ieri, bella oggi, bella domani».
Girato prima di Natale a Milano (e poi sottoposto a una serie di ritocchi), lo spot è firmato dall’agenzia Life Longari & Loman (direzione creativa di Andrea Concato), mentre la casa di produzione è Mercurio Cinematografica (regia di Fabrizio Ferri).

dal Mattino di oggi 3 febbraio .

Girato prima di Natale a Milano, leggiamo. Bene. Ma la monnezza era quella di Napoli o no?

Pagella
Concept: tra due e tre
Recitazione: che temperatura c’era a Torino oggi? O a Milano ieri…
Scrittura: NP

E voi che voto gli dareste?

effeffe

Tag: , , , ,

18 Responses to A gamba tesa: Trash Prop

  1. salvatore il 4 febbraio 2009 alle 16:38

    Non riesco a vedere il video ma se il regista è B. e la protagonista l’attrice “promossa” da lui in persona non posso che commentare: UN ALTRO CUMULO DI MUNNEZZA SI E’ DEPOSITATO SUL TERRITORIO NAPOLETANO E SULLE NOSTRE ANIME DI PERCOLATO!!!

  2. Annichilito Morgillo Annichilito il 4 febbraio 2009 alle 17:07

    A me piace da morire. Lo spot. Mi piacciono anche tutte le donne del Presidente.

  3. lucia cossu il 4 febbraio 2009 alle 17:17

    bella è bella: il fatto che sia più bella in bianco e nero è voluto?

  4. soldato blu il 4 febbraio 2009 alle 17:21

    Voto 9 e Lucia 10.

  5. viola il 4 febbraio 2009 alle 17:23

    Bello d’a sora: e’ spot è fa meglio “Concetta Mobili”, Viola

  6. véronique vergé il 4 febbraio 2009 alle 17:25

    La donna è di una perfetta bellezza ( mi piace vedere che le curva femminile è simbola di splendore).

    Ma…. Sono sempre un po’ critica, quando vedo una donna tra sacchetti di immondizia. Non sarebbe più originale mostrare un bel ragazzo tra i sacchetti e svelando la bellezza liberata dall’immondizia?

    E’ una versione nuova della Belle au Bois Dormant?
    Non sarebbe meglio di mostrare sotto forma di documentario la città?

  7. véronique vergé il 4 febbraio 2009 alle 17:30

    Da leggere: i commenti su Mattino, più instruttivo…

  8. bruno il 4 febbraio 2009 alle 17:41

    Ma quando l’hanno passato questo spot? Io non l’ho mai visto. Fa schifo.

  9. laura il 4 febbraio 2009 alle 17:58

    brutto, perché retorico e falso. poi sempre a usare le donne! echeppalle!

  10. Stefano il 4 febbraio 2009 alle 21:36

    NC

  11. stalker il 4 febbraio 2009 alle 22:47

    NC

    dubbio: ma la pubblicità progresso è a spese nostre?!

  12. effeffe il 4 febbraio 2009 alle 23:30

    esatto!
    effeffe

  13. salmone domestico il 5 febbraio 2009 alle 02:29

    «Le donne belle avevano un problema, non stiamo a riparlarne, noi sappiamo quale. Il governo è intervenuto. E quando il governo, lo Stato, fa qualcosa, è come se lo facessero tutti gli italiani. Ma ora ci vuole l’impegno di tutti. Facciamo in modo che resti così».
    Alla fine la protagonista in abito azzurro ringrazia e, a braccetto con un militare, chiosa: «Bella ieri, bella oggi, bella domani»

    [campagna pubblicitaria “servirebbero tanti soldati quante belle donne”]

  14. Immondizie Riunite il 5 febbraio 2009 alle 10:00

    a me piace molto. spesso gli spot che si girano in alitalia non sono molto curati invece qui l’idea c’è

  15. salmone domestico il 6 febbraio 2009 alle 21:04

    sì, concordo con l’esistenza di un’idea alla base. chissà quante ore di brainstorming per collocare dove hanno collocato la buccia di banana. e chissà quanta soddisfazione da parte dei committenti.

  16. lucia cossu il 7 febbraio 2009 alle 08:54

    la ragazza inizialmente sembra dormire spossata e languida, poi una rigidezza nelle braccia e la postura artificiale delle gambe (ma forse è solo un’incapacità di attrice non proprio eccelsa) fanno forse ipotizzare altre idee narrative. Si sveglia ed è di nuovo in parte languida in parte turbata, sembra quasi confusa da tanta folla , nessuno la guarda, non si incontrano, quasi la invadessero , forse non si ricorda con chi si era illanguidita prima e non lo riconosce o ritrova? Eccola sciocca in blu e appiattita, pronta nel nulla dello spazio di un qualunque provino (o cosa altro?). Più bella violentata e illanguidita? Desiderabile e abbandonata solo confusa? Sarei felice di sapere quanto vedo male e mi sbaglio e quanto sono scioccamente prevenuta.

  17. soldato blu il 7 febbraio 2009 alle 10:17

    voto, ancora, Lucia: 10

  18. lucia cossu il 7 febbraio 2009 alle 12:44

    @soldato blu
    grazie ma mi imbarazzo soldato blu, poi rincitrullisco ancora e magari ci credo… Meglio di no, ma grazie



indiani