Photoshoperò #15 detto dei Quatre Couleurs

15 marzo 2009
Pubblicato da

Tag: , , ,

12 Responses to Photoshoperò #15 detto dei Quatre Couleurs

  1. Soldato blu il 15 marzo 2009 alle 11:01

    vincent’effe va’n gogò

  2. véronique vergé il 15 marzo 2009 alle 17:59

    Effeffe, tu nous en fais voir de toutes les couleurs… Una danza viva dei colori nel nostro mondo in metamorfosi. La realtà si muove, non è immobile. Colori negli oggetti che non vedo di solito, come la linea gialla.
    fotoshopero misterioso con il bianco, mi chiedo quale oggetto è delineato dal bianco. Bianca attrazione del mondo visto dietro una goccia.
    Si puo immaginare un fotoshopero dedicato solo al bianco con linea in trasparenza. Vedo benissimo anche il rifletto nei fotoshoperi’s ( rifletto del grembiule, rifletto della finestra, rifletto dellla tua sagoma (credo).

    Rifletto nello specchio del mondo.

    PS Fuori tema: Alain Bashung è scomparso. Si potrà dedicare un post?

  3. Soldato blu il 15 marzo 2009 alle 20:07

    comm si forte in cop’a scala, Robe’

  4. sparz il 15 marzo 2009 alle 20:44

    Singolarissima coincidenza, caro effeffe, c’è in matematica un très fameux théorème, che si chiama teorema dei quattro colori, e che garantisce che comunque sia fatta una carta geografica, bastano quattro colori, per colorare i vari stati, senza che mai due stati confinanti abbiano lo stesso colore. Il teorema è noto perché per la prima volta nella sua dimostrazione è stato utilizzato in maniera essenziale un calcolatore. Wow!

  5. effeffe il 15 marzo 2009 alle 22:56

    united four colours
    effeffe

  6. Natàlia Castaldi il 16 marzo 2009 alle 09:41

    molto bello, molto.

    tre linee: gialla, rossa, blu… colori/simboli/stagioni
    musica/ritmi/tempi
    treno-viaggio-cammino
    l’origine si snoda nel tempo come un treno che invecchia tra i nodi d’un binario
    generalmente quelli vecchi finiscono sempre a sud
    e profumano di logoro, di sporco, di muffa e di vite promiscuamente respirate

    …. ma n’copp’e scale
    si scivola, si scivola, si scivola…

    well done Furlen

  7. viola il 16 marzo 2009 alle 10:17

    I like it, V.

  8. effeffe il 16 marzo 2009 alle 11:17

    pure sotto. Natalia, pure sotto.
    effeffe

  9. effeffe il 16 marzo 2009 alle 11:43

    sparz dove posso trovare informazioni sul teorema in questione?
    effeffe

  10. sparz il 16 marzo 2009 alle 13:02

    caro effeffe, qui trovi un primo riferimento, con anche cenni storici e un bell’esempio colorato, per altro sentiamoci. Ciao.

  11. sparz il 16 marzo 2009 alle 13:13

    anche questo non è male, con esempi geografici interessanti.

  12. liviobo il 17 marzo 2009 alle 06:49

    questione da dibattere è se siano preferibili i primi phot. (fino al 13?) di cui rimpiango ad es. l’effetto straniante delle musichette ironiche, o questi più rigorosi…comunque mi sembrano sempre più gli appunti registrati dalle strutture plastiche di un alieno, di passaggio fra i mondi, e che trovi ad es. il cartello: si prega di procedere lentamente senza toccare la porta…. lo studieranno a lungo, questo cartello, su quell’altro mondo…



indiani