Sette


 
Sette sono i cieli e sette i mari dell’antichità
Sette sono i colli e sette i Re di Roma,
Sette sono le virtù
Sette i peccati capitali
Sette sono i bracci della Menorah
Sette gli attributi di Allah
Sette erano i veli di Salomè
Sette i dolori di Maria
Sette sono le meraviglie del mondo antico
Sette sono le arti liberali
Sette le note, sette le chiavi musicali
Sette sono le spose per sette fratelli
Sette sono gli anni di studio “matto e disperatissimo”.

Sette gli anni di Nazione Indiana.

(per la matematica il numero 7 è un numero felice e un numero fortunato. Giuro!)

Print Friendly, PDF & Email

29 Commenti

  1. Sette i nani di Biancaneve…e, come recita una vecchia ninna-nanna, “sette le scodelle sulla tavola del re”.
    Felicità e Fortuna a Nazione Indiana e a tutti gli Indiani!

  2. ahahaaah ti ho preceduto per un decimo di secondo.. e sono in realtàì 8 i commenti ..
    9 con questo.. °_à

  3. Sette sono gli anni di sfortuna quando si rompe uno specchio.. porcapaletta!! basta non specchiarvicisi.. dicono..

  4. Gianni ,

    Sette, il mio numero preferito,
    sono nata in meso luglio 67,
    il sette è il mio porte fortuna

  5. Lunga vita a Nazione Indiana il portafortuna di ogni giornata,
    anche quando non ho molto tempo per commentare, faccio
    una visita, come si fa con gli amici.

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Rimostranze folli

di Venceslav Soroczynski
Al nostro Venceslav Soroczynski non è ancora andata giù la lettura febbrile del romanzo di Patrick McGrath, "Follia", pubblicato da Adelphi nell'ormai lontano 1996. E qui ci spiega perché, con, detto fra noi, folli rimostranze.

Quattro romanzi: Tanizaki, Camilleri, Slimani, Evison

di Gianni Biondillo
Che poi in realtà sono due romanzi (di Jun'ichirō Tanizaki e di Jonathan Evison), una raccolta di scritti (di Leïla Slimani) e un copione teatrale (di Andrea Camilleri). Ma basta capirsi, no? Insomma: quattro consigli di lettura, sul volgere dell'estate e l'arrivo dell'autunno.

Napoli scontrosa

di Davide Vargas
Davide è un architetto che per colpa anche nostra - di Nazione Indiana - s'è scoperto narratore. Dal 2017 appunta, disegna, racconta, le sue narrazioni su Napoli. Ora le ha raccolte in un volume, "Napoli scontrosa". Qui ci regala la prima della serie, e noi lo ringraziamo.

L’affaire Moro

di Venceslav Soroczynski
Sul finire delle vacanze d'agosto c'è chi, come Venceslav Soroczynski, rilegge Leonardo Sciascia e il suo "L'affaire Moro". Non esattamente una recensione ma una condivisione di pensieri su un libro uscito proprio il 24 agosto del 1978.

Una ragazza interessata

di Andrea Guano
Superato il ferragosto, prosegue il sempre più articolato festival personale del racconto inedito. Oggi a farci compagnia sotto l'ombrellone tocca ad Andrea Guano e al suo lungo monologo fatto di alpinismo, rancore, sesso, Genoa (e altro ancora).

Il pittore

di Salvatore Enrico Anselmi
Prosegue, nel caldo agostano, il mio privato festival del racconto inedito. Andremo, grazie a Salvatore Enrico Anselmi, fino a Morcete, città segnata nelle carte come l’ultima prima delle grandi dune.
gianni biondillo
GIANNI BIONDILLO (Milano, 1966), camminatore, scrittore e architetto pubblica per Guanda dal 2004. Come autore e saggista s’è occupato di narrativa di genere, psicogeografia, architettura, viaggi, eros, fiabe. Nel 2011 il romanzo noir I materiali del killer ha vinto il Premio Scerbanenco. Nel 2018 il romanzo storico Come sugli alberi le foglie ha vinto il Premio Bergamo. Scrive per il cinema, il teatro e la televisione. È tradotto in varie lingue europee.
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: